Domanda banale su Volt e A pin digitali

Scusate la domanda molto banale, l'uscita dai pin digitali è 5 Volt? E quanti A e/o mA escono sempre dai pin digitali? 40mA? E in ingresso dal GND fino a quanti Volt e A e/o mA ci possono entrare senza creare danni col tempo?

Vi chiedo questo cose così ho tutti i dati della formula V=IxR e sono sicuro, quando attacco qualcosa, che questa non si danneggi a causa dei troppi ampere assorbiti o del voltaggio elevato calcolandogli una opportuna resistenza.

Grazie in anticipo :)

http://it.emcelettronica.com/impariamo-leggere-i-datasheet

Nota che hai un po le idee confuse su corrente e tensione, oppure ti sei espresso male oppure non ho capito io, vedi se quell'articolo ti da sufficienti info, altrimenti posta, che sicuramente troverai risposta.

Ciao.

Consiglio spassionato :) Meglio che ti riguardi la legge di Ohm.. di per sè è giusta però ho paura te abbia le idee un pò confuse :) arduino lavora a 5V non uno di più o lo cucini, in ingresso accetta sui pin digitali segnali 0 (LOW) e 5V(HIGH), gli analogici da 0-5V la MCU può fornirti 40mA su tutti i pin in uscita però è bene tenersi sempre sotto i 20mA massimi per pin quindi in serie una resistenza da 330ohm ci và sempre per prevenire problemi :) infatti con 330ohm I=V/R => 5/300=0.015A=15mA

I=V/R => 5/300=0.015A=15mA

fcciamo i pignoli: I=V/R => 5V/330Ohm = 0.015,15A = ca 15mA

Un entrata digitale per non romperla puó essere data da 0 a 5V con alimentazione a 5V. Se alimentata con tensioni minori anche la tensione massima delle entrate si diminuisce. Un entrata digitale ha un impedenza molto alta percui la corrnete é intorno a qualche µA. Un entrata digitale ha un impedenza di entrata anch essa alta ma visto che il circuito sample and hold carica in tempi brevi un condensatore devi calcolare con un impedenza di ca 10kOhm. Calori esatti li trovi nel datasheet http://www.atmel.com/dyn/resources/prod_documents/doc8161.pdf a pag 313 in poi.

Ciao Uwe

Grazie a tutti, grazie ratto93, sì purtroppo sono un neofita di elettronica :frowning: sono laureato in campo umanistico infatti, Arduino però mi offrirebbe una grandissima opportunità perché potrei applicare un’infinità di assunti psicologici, sociologici, filosofici, a partire dalla filosofia estetica… insomma un’interessantissima opportunità che non posso non cogliere :slight_smile:

Tornando alla domanda, in sostanza per chiarire quello che volevo chiedervi vi mando un’immagine in allegato…

Concludo che la max corrente in transito in tutto il micro non può superare i 200 mA. Quindi attenzione a pilotare carichi esterni. Max 40 mA per pin, max 200 mA in tutto il micro.

dauwak: Tornando alla domanda, in sostanza per chiarire quello che volevo chiedervi vi mando un'immagine in allegato...

Dipende. Se pin 13 é definito come entrata pochi µA. vedi datasheet. Se pin 13 é definito come uscita e messo a H circolano troppi e rischi di rompere l' uscita.

Ciao Uwe

dauwak ma con quel filo bllu intendi mettere in cortocircuito GND e pin13 ?

se e' cosi', stai attento, come dice uwe, che mettendo ad high, quindi+5V, il pin13, stai creando un corto.

Ok grazie Uwe e Testato, quindi la risposta alla domanda è se metto il pin 13 in output hight, ragionando per assurdo, collegato a GND creo un corto. Per non fare cortocircuito quanti ohm di resistenza dovrei usare prima di GND?

Un'ultima domanda: mettiamo per ipotesi che faccio un circuito semplicissimo pin 13 output hight con la breadboard dove metto un X (chessò un led, o qualunque altra cosa per dire), la resistenza da mettere prima di questo X si calcola in generale così?:

5V( Volt dell'output hight pin 13) - (Volt con cui funziona X) R= ---------------------------------------------------------------------------------- = (Es ipotetico nel caso di un led): (5V - 2,24V)/0,02A=138ohm Ampere con cui funziona X

Sto imparando adesso così appena mi arriva Arduino non combino guai XD Grazie per la pazienza :sweat_smile:

Sì. è corretto. Non puoi collegare una sorgente di corrente quale un pin in stato OUTPUT/HIGH verso massa senza un carico che limiti la corrente.

Per il Led, ci vuole sempre la R di limitazione della corrente per non bruciare il Led stesso. Ovviamente non troverai R da 138 ohm, quindi userai valori commerciali superiori a quello teorico calcolato. Ricordati che per i Led ogni colore ha la sua tensione di funzionamento quindi il calcolo varia.

@dauwak Quel calcolo vale per i LED; per altre utenze non vale.

Ok grazie Uwe e Testato, quindi la risposta alla domanda è se metto il pin 13 in output hight, ragionando per assurdo, collegato a GND creo un corto. Per non fare cortocircuito quanti ohm di resistenza dovrei usare prima di GND?

Un uscita puó dare fino 40mA e percui a 5V puoi avere un utenza con una resistenza piú grande di 125 Ohm.

Ciao Uwe