Domanda sciocca sui potenziometri

Ciao a tutti, premetto che di elettronica ne so poco e niente. Fin'ora ho capito che, affinché si verifichi un cortocircuito su Arduino (o comunque su qualsiasi alimentatore), è necessario che nessuna resistenza si opponga al flusso di corrente del circuito. Adesso, è possibile che si verifichi un cortocircuito utilizzando un potenziometro nella breadboard? Teoricamente, se la manopola del potenziometro è girata al limite minimo, nessuna resistenza dovrebbe opporsi alla corrente, causando un cortocircuito... ma praticamente ciò non è vero! Qualcuno potrebbe illuminarmi?

Il cursore del potenziometro ( il centrale ) si può spostare fino a fare un CC con un estremo oppure con l'altro estremo, ma NON può cortocircuitare un estremo con l'altro estremo che se collegati uno a gnd e l'altro a VCC farebbe quello che intendi tù cioè [u]il cortocircuito dell'alimentazione[/u],

con il termine "cortocircuito" non si intende sempre il cortocircuito dell'alimentazione ma anche un collegamento diretto tra un punto e un altro

Se metti il cursore in una posizione limite ( tutto destra o sinistra) hai un collegamento con bassa resistenza con il rispettivo contatto. Percui puoi avere un corto.

Se colleghi i 2 contatti dell potenziometro a massa e +5V non puoi avere un corto in nessuna posizione del cursore. Ciao Uwe

Ale95:
Ciao a tutti,

Ti invitiamo a presentarti (dicci quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione) qui: Presentazioni
e a leggere il regolamento: Regolamento