dubbi su regolatore di tensione

buongiorno a tutti, i regolatori di tensione 78xx necessitano dei condensatori ceramici da 100 nF, ma di che tensione?
si possono montare anche dei condensatori elettrolitici in parallelo, per quale motivo? e poi che senso ha visto che la capacità totale dei condensatori in parallelo è semplicemente la somma tra i due? per quale motivo ha senso sommare un condensatore da 150uF con uno da 0,1uF?

Li metti che abbiano una tensione di almeno il 50% in più della continua
Che si può presentare , specialmente in ingresso, visto che in uscita
sai quanto hai.
Quello "strano " parallelo che pensi che sia è perché il condensatore piccolo
lavora meglio alle alte frequenze che per un qualsiasi motivo si dovessero presentare.

Stilita:
Li metti che abbiano una tensione di almeno il 50% in più della continua
Che si può presentare , specialmente in ingresso, visto che in uscita
sai quanto hai.
Quello "strano " parallelo che pensi che sia è perché il condensatore piccolo
lavora meglio alle alte frequenze che per un qualsiasi motivo si dovessero presentare.

grazie delle precisazioni, ti allego questo disegno che e’ l’estratto di ricerche che ho fatto ed è alla fine la configurazione di cui ho realmente bisogno.
9 vdc per arduino e 5 vdc per un piccolo display lcd,partendo da un alimentatore a 12 vdc
Mi puoi dire per cortesia se ha senso?
Ci sono per caso valori strani,esagerati,troppo piccoli? o componenti che non servono o valori fuori dal buon senso?
mille grazie in anticipo!

Puoi usare un solo 7805, e alimenti Arduino e display.
Ne metti uno da 1,5 A, (TO-220) con un minimo di dissipazione, aletta.
Alimenti Arduino non più dal jack ma sul pin v.in.
Se ti viene complicato come dico fa il tuo schema che va bene lo stesso.
Per i valori i condensatori vanno bene, solo che hai messo qualche tensione
“strana”, specialmente per i piccoli, di solito li trovi da 100 volt in su.

Stilita:
… Alimenti Arduino non più dal jack ma sul pin v.in. …

Occhio che l’entrata a 5V di Arduino è il pin marcato 5V … il pin marcato VIN altro non è che prioprio il Jack (quindi passa per il regolatore di tensione a bordo e vuole minimo 7V).

Guglielmo

Ah ok ok, grazie ragazzi, di solito per i miei progettini non alimento l'arduino con 5 volt perchè mi sembra troppo a risico, sempre per la regola che per averne abbastanza bisogna avanzarne...ma forse è una sega mia mentale...

I condensatori da 0,1µF sui stabilizzatori servono per evitare oscillazioni. I condensatori da 0,1µF ceramici hanno normalmente una tensione massima di 50V percui non si mette la tensione.
Tutte le parti elettroniche non sono ideali. Un condensatore ha sia una resistenza che un induttanza dei contatti che una resistenza tra gli elettrodi (isolante). Se si considera le proprietá in continua queste induttanze e resistenze parasite non hanno efeti. Piú si alza la frequenza dove non si considera solo un oscillazione continua ma anche un cambio di stato per esempio da 0 a 5V é rapresentabile da un insieme oscillazioni di diverse frequenze le considerazioni sono diverse. in questo caso un condensatore elettrolitico da 100µF ha altre proprietá rispetto al condensatore ceramico da 0,1µF. Per questo si mette entrambi. il 0,1µF per evitare i disturbi e il 100µF per stabilizzare la tensione.

Per evitare disturbi si mette anche condensatori da 0,1µF il piú vicino possibile a ogni integrato.

Se alimenti Arduino da pin 5V ße meglio che non colleghi in contemporanea anche la USB.

Ciao Uwe