Dubbio da niubbo - Starter kit

Salve a tutti, sto iniziando a realizzare i progettini con lo starter kit di arduino per rispolverare un po' di elettronica, ma mi e' sorto un dubbio.

Quando realizzo un progetto, collego porte di ingresso, uscita, posiziono led, resistenze, ecc, secondo quanto descritto per quel progetto. Poi attacco la USB, carico lo sketch e tutto funziona.
Stacco la USB.
Successivamente, vado a realizzare un nuovo progetto seguendo lo schema elettrico. Nuovi componenti, nuove impostazioni, porte di ingresso e uscita diversi....ecc.

Il problema e': quando vado a riattaccare la USB, arduino mi ricarica lo sketch del progetto precedente con uno schema elettrico completamente differente.

Non c'e' rischio in questa situazione di bruciare tutto?
Non dovrei prima resettare la memoria di Arduino?
Forse devo tenere scollegato il +5V fino a che non ho fatto l'upload del nuovo sketch?

Grazie in anticipo.

Ciao! :slight_smile:
no questo non succede.. arduino lo fa perchè lo tiene in memoria.. se vuoi puoi comunque resettare o comunque carica il programma prima di effettuare i collegamenti elettrici alla componentistica! :slight_smile:

Ok, grazie.

Io temevo che mettere un qualcosa che porta un segnale in IN su un pin di Arduino, dove magari nello sketch precedente era stato dichiarato un OUT (o viceversa), potesse far svampare qualcosa.

Meglio cosi' e scusate l'ignoranza.

Io non sono un esperto di elettronica ma ho ancora tanto da imparare..da quel poco che so però non dovrebbero esserci problemi!!!

>LucaAlba98: E invece il rischio c'è ... eccome se c'è ! ... se NON si sannno esattamente le cose è meglio astenersi dal rispondere che dare risposte che possono causare danni ... ::slight_smile:

Basta avere nel vecchio programma un pin dichiarato come INPUT_PULLUP che un bottone tiene collegato a MASSA e caricare un nuovo programma che dichiara lo stesso pin come OUTPUT e lo mette HIGH per avere ... un bel corto circuito tra MASSA e Vcc !

Consiglio a tutti di studiarsi QUESTO bell'articolo e ... ragionare sulle varie condizioni che si possono venire a creare :wink:

Guglielmo

>Kev734: Se non sei sicuro di quello che avevi fatto e non vuoi sbagliare, togli l'alimentazione, scollega l'HW collegato esternamente del precedente progetto, alimenta e carica il nuvo programma, spegni di nuovo, collega il nuovo HW e riaccendi. :wink:

Guglielmo

gpb01:
Basta avere nel vecchio programma un pin dichiarato come INPUT_PULLUP che un bottone tiene collegato a MASSA e caricare un nuovo programma che dichiara lo stesso pin come OUTPUT e lo mette HIGH per avere ... un bel corto circuito tra MASSA e Vcc !

>Guglielmo: AZZ!!!
Eh, non conoscendo ancora bene questo sistema, avevo una sensazione molto evanescente nella mia testa e infatti non sapevo neanche come portare un esempio.
Quello che hai scritto (oltre a darmi la risposta che mi serviva) mi ha anche un po' chiarito quando e come potrebbe succedere.....a parte il fatto che ancora non so un fico secco di cosa vuol dire INPUT_PULLUP, ma ora vado a studiarmelo.
Grazie per l'illuminazione.

Kev734:
... Quello che hai scritto (oltre a darmi la risposta che mi serviva) mi ha anche un po' chiarito quando e come potrebbe succedere....

E' una caso abbastanza realistico ...

... hai fatto un circuito in cui hai un interruttore che chiude verso massa e quando è aperto una resistenza tiene il pin HIGH. Tu lasci l'interruttore chiuso e quindi il pin di INPUT collegato a massa ... carichi un nuovo programma e, sfortuna vuole, che tu usi lo stesso pin come OUTPUT e lo porti HIGH ... ecco fato un bel corto tra il segnale HIGH proveniente dal pin e la massa portata dall'interruttore !

Dato che, ti ricordo, ogni pin di Arduino può dare al massimo, a Vcc, 40 mA (... ma quello è veramente un limite, nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore) ... quel corto, NON limitato da alcuna resistenza, fa scorrere sicuramente più dei 40 mA massimi e .... pufffff .... pin bruciato.

Guglielmo

P.S.: non per nulla è buona norma comunque mettere una resistenta da 150 - 220 Ω in serie agli ingressi digitali, così, se mai si fa quanto descritto, comunque non ci sono danni dato che la risistenza limita la corrente :wink:

Ops....scusatemi tanto :confused: :confused: non avevo letto bene il fatto che lui passava da un pin di output ad uno di input... scusate tanto..non ne ero sicurissimo infatti, mi sembrava strano!
Scusate scusate!!! :cold_sweat: :cold_sweat:

LucaAlba98:
Ops....scusatemi tanto :confused: :confused: non avevo letto bene il fatto che lui passava da un pin di output ad uno di input...

Infatti lui non lo diceva, lui chiedeva in generale .. rileggi bene la sua domanda ...
... ed è per questo che occorre pensare a tutti i possibili scenari :wink:

Guglielmo