Durata batterie

Ciao a tutti, è il mio secondo post su questo forum... Ho diverse idee per arduino e per realizzarle ho preso spunto ovunque in rete... Il mio problema è che tramite il mio arduino uno devo pilotare 3 relè tramite una scheda a 4 relè. Funzioneranno sempre e solo un relè alla volta per l'irrigazione. Il tutto sarà dotato anche del display da due righe per valutarne il funzionamento... bene senza dovermi attaccare alla 220v con il trasformatore, quanto mi potrebbe durare una batteria da 9V, considerando che i relè saranno usati una volta al giorno e rimarranno attivi circa 5 minuti l'uno?

Se hai fortuna una mezza giornata. L'Arduino consuma qualche decina di mA senza fare nulla. A questo aggiungici la corrente consumata dal relé durante il suo azionamento e la scarsa capacità delle batterie da 9V.

Devi rivedere il tuo progetto pensandolo con un chip in stand-alone (fuori dall'Arduino) che devi mettere in sleep profondo quando non in uso e poi utilizzare relé bistabili, ossia che mantengono lo stato impostato anche senza fornire continuamente la tensione ai relé.

Una batteria da 9V ha una capacitá di ca 200mAh. L’ Arduino consuma qualche decina di mA. il Display senza retroilluminauione ca 5mA la retroilluminazione a secondo del tipo da 100 a 400mA
Ciao Uwe

:~ Azz... la durata è poca...

Allora spiego meglio il problema... Il tutto dovrà esser montato in una casa di vacanza dove ogni volta che la si lascia viene staccato il contatore ENEL... mi servirebbe qualcosa che duri almeno un mesetto...

Batteria al piombo.

Ma devi aprire e chiudere anche le valvole per l'irrigazione o quelle hanno una fonte elettrica autonoma?

Batteria al piombo di che tipo? una da scooter va bene? Cosa devo guardare solo Ah?

Le elettrovalvole sono per conto loro (dal vicino… XD)

Io avevo intenzione di costruire un robot e mi si era posto lo stesso problema. È possibile risolvere con un pannello solare 5x7.5 cm proveniente da un vecchio gioco?

Teiolass: Io avevo intenzione di costruire un robot e mi si era posto lo stesso problema. È possibile risolvere con un pannello solare 5x7.5 cm proveniente da un vecchio gioco?

Volt? Ampere? Dubito molto.

Per 100W serve un panello solare da ca 1m^2 quando il sole é forte ed é posizionato orientato sul sole (il sole incide a 90 Gradi rispetto al panello). Il valore é indicativo ma rispecchia un rendimento dei panelli superiore al 10% ma un fattore di copertura non al 100% (tra gli elementi solari ci sono spazi). 1 m^2 é 10000cm^2 percui ca 10mW per cm^2

Il Tuo panello é di 5x7.5 cm ovvero 37,5cm^2 che corrisponde a 0,3W ( se il panello é di buona qualitá, senó di meno)

Se il sole sta a 30 gradi rispetto al asse centrale del panello il rendimento é del 86%, a 45 gradi del 70% Devi considerare anche questo se il panello é montato in modo fisso.

Inoltre devi pensare che il panello solare deve produrre in 8 ore di un giorno mediamente nuvolato l' energia per 24 ore e poter caricare la batteria Una batteria deve garantire il funzionamento per 16 ore piú le ore/giorni di pioggia o nuvole. Se si dice che c'é al massimo 7 giorni di maltempo la batteria deve poter alimentare.

Facciamo i conti approssimati: e probabilment eun po sbagliati. consumo medio Arduino 50 a 100mA (arduino con display senza retroilluminazione) Nelle 24 ore sono 1,2 a 2,4Ah a 5V ovvero 6Wh /12Wh In una settimana sono 42 a 84Wh. a 12V sono 3,5 a 7 Ah con convertitor DC/DC rendiemnto 100% visto che i DC/DC reali hanno un rendiemnto del 80% l' accumulatore deve essere di 5-10Ah Il panello deve essere da 1,5W per una ricarica giornaliera se il sole c'é sempre.Con numole e malempo deve essere piú grande. Se si vuole caricare l' accumulatore in un giorno (8ore) serve 7,5/15W .

Si puó risparmiare corrente se si usa la modalitá sleep del ATmega. ma in quel caso devi costruirti un standalone perché su un Arduino ci sono altri componeti che consumano troppa corrente che non puoi mettere in sleep.

Le elettrovalvole sono per conto loro (dal vicino... smiley-lol)

Allora collega anche l' Arduino che tanto non consuma tanto rispetto alle elettrovalvole.

Ciao Uwe