energy monitor arduino valori sballati

Salve

ho intrapreso questo progetto leggendo vari post e il sito originale. Mi sono creato il circuito sia per il sensore sct-013-030 che per il trasformatore ac-ac ...
Ho usato questo sketch

#include "EmonLib.h"             // Include Emon Library



#define VOLT_CAL 230.0
#define CURRENT_CAL 111.1

EnergyMonitor emon1;             // Create an instance

void setup()
{  
  Serial.begin(9600);
  
  emon1.voltage(8, VOLT_CAL, 1.7);  // Voltage: input pin, calibration, phase_shift
  emon1.current(9, CURRENT_CAL);       // Current: input pin, calibration.
}

void loop()
{
  emon1.calcVI(20,2000);         // Calculate all. No.of half wavelengths (crossings), time-out

  float currentDraw            = emon1.Irms;             //extract Irms into Variable
  float supplyVoltage   = emon1.Vrms;                    //extract Vrms into Variable

  Serial.print("Voltage: ");
  Serial.println(supplyVoltage);
  
  Serial.print("Current: ");
  Serial.println(currentDraw);

  Serial.print("Watts: ");
  Serial.println(currentDraw * supplyVoltage);
  Serial.println("\n\n");


  Blynk.virtualWrite(V100, supplyVoltage);
  Blynk.virtualWrite(V101, currentDraw);
  Blynk.virtualWrite(V102, currentDraw * supplyVoltage);


}

ma i risultati che ottengo sono questi

Current time: 10:2:40 13 6 2019
Voltage: 15.88
Current: 7.80
Watts: 123.77

ho sbaglio nel codice , ho il circuito non va , anche se l'ho controllato mille volte

Consigli??

Immagino che per i collegamenti tu abbia seguito quanto descritto QUI ... in tal caso ti consiglio di utilizzare per prova il codice d'esempio riportato in quella pagina.

Se hai ancora difficoltà, credo che la cosa migliore sia rivolgersi alla cominità di supporto del progetto, ovvero QUI, dato che ne sanno sicuramente molto di più loro che noi qui :wink:

Guglielmo

grazie , si lo schema è quello , ho chiesto al forum indicato da te ....

Ottimo il sito che riporta Guglielmo, mi è servito per imparare molte cose, ma dopo diverse prove e ricerche ho preferito qualcosa di molto più light e semplice, senza bisogno di una libreria, che comunque mantiene la precisione delle letture ed è adattabile e tarabile secondo le proprie esigenze.

L'ho ampliato e implementato su alcune mie schede che devono tenere controllati i carichi del riscaldamento elettrico a pavimento (dato l'uso sempre più pesante dei pannelli fotovoltaici, il futuro ormai va in quella direzione).

Prova su QUESTO sito e il tuo circuito dovrebbe funzionare ugualmente.

Poi, per rimanere nei dati che leggi, la potenza che ottieni è corretta (V*I), quindi uno dei valori, o entrambi, sono errati.
Se però la corrente è corretta, allora rivolgi l'attenzione sulla tensione (che dovrebbe essere 230volt, no?) e cerca l'errore li.

Come puoi dire che non va? I valori che leggi devono essere rapportati a quelli reali per mezzo di fattori di conversione. Correggendo i fattori dovresti risolvere ogni problema.