Far seguire ad arduino percorso Google maps

Ciao a tutti, mi presento, mi chiamo Marco, ho 14 anni e sono un aspirante maker. E da un paio di mesi che stavo pensando di creare un progetto con arduino, nel quale costruire un robot che potesse seguire un percorso Google Maps, premetto che ho delle conoscenze a livello abbastanza allo per quanto riguarda arduino, però con questo progetto non so quasi assolutamente ne che da dove partire, stavo pensando a un robot di centimetri 40×80×60 circa, sul quale poter settare un percorso Google maps e farglielo seguire fino a destinazione. Per il settaggio del percorso, utilizzerei un touch screen arduino collegato a una wifi shield, col quale arduino si possa connettere ad internet, utilizzando la connessione di un router wifi portatile, e da li settare il percorso. Secondo voi è fattibile come progetto, come posso fare a realizzarlo secondo voi? So che non posso far andare un robot per strada incontrollato, ma per favore rispondetemi con qualche aiuto e consiglio perché in questo progetto voglio crederci fino in fondo.

Benvenuto. Essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento, ti chiediamo cortesemente di presentarti QUI (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con attenzione il su citato REGOLAMENTO... Grazie.
Qui una serie di link utili, non inerenti al tuo problema:

Ok, mi sono presentato nella sezione dedicata del forum

MarcoRolla:
Secondo voi è fattibile come progetto, come posso fare a realizzarlo secondo voi?

Fattibile è fattibile, però ho l'impressione che ti mancano le basi, a partire dalla meccanica del robot, che non è una cosa semplice da risolvere, per finire con tutti i sensori necessari per farlo andare in giro senza sbattere contro tutto e tutti.
Per quanto riguarda il discorso percorso tramite google maps ti serve un buon GPS onboard, tanto, ma tanto, software e, sopratutto, molta, tanta, potenza di calcolo, scordati di farlo con Arduino, qualunque modello, come minimo ti serve un buon processore 32 bit per gestire la navigazione tramite waypoint GPS, poi c'è il discorso della SLAM, indispensabile in questo caso, per la quale ti serve ancora più potenza di calcolo, minimo una Raspberry PI 3 dedicata.
Non ultimo la questione economica, solo per la meccanica ci vogliono almeno 300-400 Euro, e parliamo di una cosa molto semplice, per i sensori, come minimo ti serve un Lidar a 360°, siamo oltre 600 Euro, altri 200-300 E per le batterie e relativi caricatori, altri 300-350 E per tutta l'elettronica che include anche i ponti H per i motori.

Per quanto riguarda i sensori, me la cavo molto bene, quindi il progetto sarebbe irrealizzabile con arduino, bensì fattibile con raspberry, per quanto riguarda il gps onboard e il Lidar dove me li posso procurare e soprattutto come li posso collegare all arduino? Per quanto riguarda la parte meccanica, ho uno zio Ingeniere meccanico che mi potrebbe dare una mano, mentre non saprei che linguaggio di programmazione utilizzare per il software

MarcoRolla:
per quanto riguarda il gps onboard e il Lidar dove me li posso procurare

GPS, con buone prestazioni.
LIDAR, impossibile spendere di meno, è quello più economico in assoluto.

Non li colleghi ad Arduino, non è in grado di gestirli, vanno collegati ad un sistema con molta più potenza di calcolo, p.e. la Raspberry PI 3.

Forse per partire ti conviene mettere qualche paletto, tipo un percorso da seguire in una zona libera (o quasi) da ostacoli. Per esempio un grosso parcheggio. Inserisci manualmente i waypoint e provi a raggiungerli.

Scusa @Astro ma, tralasciando il Lidar, con una Teensy non riesco a gestire tutto?

doppiozero:
Scusa @Astro ma, tralasciando il Lidar, con una Teensy non riesco a gestire tutto?

Puoi gestire il GPS, però la SLAM te la scordi con una Teensy, e per quello che lui vuole fare è indispensabile.

>MarcoRolla: ... senza offesa, ma, letta la tua presentazione, vista la tua età, scuole fatte ed esperienza, ho idea che ti stai imbarcando in una cosa molto, ma molto più grande di te ...
... prendi, ad esempio, già solo la pagina relativa agli algoritmi di SLAM che ha linkato Astro e dimmi quanto capisci della matematica che c'è in quella spiegazione. E dei filtri Kalman cosa sai ?

Non è meglio che inizi con un progetto meno complesso e poi, mano mano, lo rendi sempre più sofisticato?

Guglielmo

Una volta la chiamavamo sindrome di Gundam, adesso la scienza ha fornito una definizione ufficiale, effetto Dunning-Kruger. :slight_smile:

astrobeed:
... definizione ufficiale, effetto Dunning-Kruger. :slight_smile:

Si, si ... lo conosco :grin: ... me ne parlò parecchio tempo fa Uwe :smiley: :smiley: :smiley:

Guglielmo

Vi ringrazio tutti moltissimo per il prezioso contributo che mi avete dato, ho capito che dovrò studiare molto per realizzare il mio progetto, vi ringrazio particolarmente perché mi avete indicato e fornito delle fonti sulle quali studiare, vi ringrazio infinitamente !