Fishino UNO.. interessante

Interessante anche questa.... ma magari già la conoscono tutti e io arrivo solo ora...!

http://nodemcu.com/index_en.html#fr_54745c8bd775ef4b99000011

@mdelfede si ho visto la rivista, devo ancora leggere l'articolo.

per mdelfede:

una curiosità, ti è stato commissionato o lo hai offerto alla rivista? La MEGA come gestisce la carica della LiPO?

No, l'ho realizzato prima e poi l'ho offerto alla rivista per la pubblicazione e la distribuzione.

La LiPo (al momento il caricatore è presente SOLO sul Mega, non ancora in commercio...) è caricata da un MCP73831, mentre uno switching step-up a 1.5 MHz si occupa di ottenere i 5 Volt per il funzionamento del tutto.

Comunque la scheda sembra molto interessante, potrei anche io farci un pensierino.

io aspetto il pesce gigante, prezzo approssimativo?

Il pescione non so ancora ;-) Sarà intorno ai 56, probabilmente.... bisogna vedere anche che quantità si fanno con l'UNO. Più crescono le quantità e più si spuntano migliori prezzi di produzione

ora capisco il nome..........data prevista uscita mega 1/04 :)

No, quello era il famigerato Fishino 0, un riuscitissimo pesce d'aprile ;-)

il codice del wifi è su github? sono curioso!

I sorgenti delle librerie e degli esempi sono sul sito... anche se li sto aggiornando di continuo. Il firmware del wifi non è open al momento.

Il prezzo è molto allettante, ma considerando che un clone di un arduino uno r3, rtc, tf reader ed esp8266 costano non più di 10€ massimo, non so fino a che punto il gioco valga la candela. Se poi mettiamo in conto anche che il fw per l'esp non è open source... Secondo me non conviene più di tanto :)

Dipende da cosa vuoi farci ;-) Se devi accendere un paio di lampadine o leggere un sensore, senza troppe pretese, prendi l'esp da solo oppure l'esp con un clone da 3 € di Arduino via interfaccia seriale e sei a posto. Se vuoi farci qualcosina di più, ovvero quello che puoi fare on lo shield wifi ed oltre e con buone prestazioni conviene.

Tieni conto che anche solo con Arduino e con l'esp, a parte le prestazioni ridottissime e l'inaffidabilità, devi per forza aggiungere un'alimentazione a 3.3v esterna, visto che quella di Arduino non ce la fa. Se poi aggiungi RTC e scheda SD.....

Il firmware per l'esp è stato riscritto da zero per comunicare in modalità SPI, come lo shield ethernet e quello wifi originali, e con qualche accorgimento aggiuntivo che lo rende decisamente più veloce degli originali e con funzionalità supplementari, vedi la modalità Access Point, per esempio, che ti permette di creare una rete wifi direttamente col Fishino senza bisogno di un router wifi. Il modulo non va paragonato con l'ESP ma con uno shield wifi, in questo caso, costo compreso. E se fai quel paragone vedi che il costo del Fishino è decisamente basso ;-)

Domande "al volo" sulla mega, se non ti scoccia parlare di una scheda ancora non uscita ;)

L'RTC usa un DS3231 ? ...

Per la LiPo, hai previsto un tipo di utilizzo "in linea", o va scambiato quando serve ? (mi spiego, meglio, il circuito la mantiene sempre in uso, magari con un paio di diodi che consentono il funzionamento tipo ups, e ricarica in automatico quando c'e' il 5V esterno, o bisogna spostare un jumper per scegliere se usare la batteria o l'alimentazione come in alcune vecchie shield per batterie ?

Hai considerato la possibilita' di "portare fuori" anche i pin che nell'arduino non sono di solito accessibili ? (magari con connettori aggiuntivi, in modo da mantenere la compatibilita' con la serie arduino, ed allo stesso tempo avere anche la possibilita' di accedere ai pin in piu ? ... sia per la uno che per la mega, intendo) ... vero, per il 328 sono solo un paio di ingressi analogici extra, ma per la mega si potrebbe arrivare a 16 pin in piu ...

Varrebbe la pena di aggiungere gia sulle board una flash extra ? (magari un semplice chip AT25F in SPI) ... o il prezzo ne risentirebbe troppo ?

Allora....

1) I primi esemplari della Mega usano il solito 1307. Stavo pensando al 3231... non so se ne vale la pena.

2) La LiPo è in ricarica automatica quando è presente una qualsiasi alimentazione esterna, ed entra in funzione quando questa manca, senza causare alcuna interruzione.

3) Non ci avevo pensato.... tra l'altro ho già un po' di I/O sull' ESP che possono essere utilizzati (appena avrò finito di implementare le relative funzioni nel firmware), compresa una seconda porta seriale hardware che fa sempre comodo. Anche qui, ci do un'occhiatina... al momento sono un po' preso con lo sviluppo di una "nano" (manco so come la chiamerò ;-) )

4) Secondo me il gioco non vale la candela. Il problema del 384 è più la ram che la flash. Ho comunque in cantiere (a dire il vero ho già realizzato un prototipo iniziale...) una scheda a 32 bit con PIC che ha 2 mega di flash e 528K di RAM. Appena trovo il tempo finisco di integrarla con l'IDE e poi ne riparliamo ;-)

mdelfede: ... non so se ne vale la pena.

Dipende dalla precisione che vuoi ottenere, il 3231 e' decisamente piu preciso ...

... una "nano" (manco so come la chiamerò ;-) )

Fishino Guppy ? ... in fondo, e' un pesce piccolo ... (scherzo ;))

@mdelfede, buuuuu! no opensource, no party! Capisco che ti vuoi far ripagare per lo sforzo che hai compiuto ma sono per il Free Software quindi non posso condividere le tue scelte, mi dispiace. In bocca al lupo

Eh, VBExtreme.... avresti preferito che utilizzassi un hardware con BGA & C, non realizzabile a manina, con costo doppio, e aperto il firmware ? ;-) All'atto pratico la differenza è nulla.... e se permetti l'idea di vedere 2000 copie cinesi in un paio di mesi non mi alletta molto. Cmq, c'è sempre lo shield originale. una trentina di euro, firmware aperto. E quello a realizzarlo in casa spendi il doppio che a comprarlo. De gustibus.....

@mdelfede, come ho già detto capisco che vuoi vedere ripagati i tuoi sforzi! All'atto pratico generalmente modifico sempre le librerie scritte da terzi, esempio la strcmp_PF della libc di avr(modifica fatta proprio oggi). Non mi è mai piaciuto essere "legato" ad un software a cui non posso metterci mano e se per avere una scheda con codice Free devo spendere 20€ in piu li spenderò, prima però controllo il software e decido. Naturalmente come fai notare è una mia opinione, io ho abbracciato tale filosofia ma tu non sei obbligato, solo mi chiedo perché poi l'hai fatto open hardware? Cosi i cinesi te lo clonano, ci infilano il tuo driver e lo rivendono a metà prezzo, oppure non si degnano nemmeno di copiarti.

Guarda, sono sempre stato pro opensource, tant'è che in passato ho collaborato con il progetto wine ed altri, ed attualmente collaboro con un RAD C++ attivamente.

Il firmware in questione, tra l'altro, è sviluppato con l' SDK dell' Expressif che di opensource ha poco o niente, nel senso che tutto si riduce ad un'interfaccia a librerie precompilate. Persino il firmware standard AT non è opensource... ti danno solo l'interfaccia. All'inizio avevano aperto un po' di codice del medesimo, ma l'hanno richiuso subito dopo, a detta loro perchè proliferavano versioni che creavano casino. Non che mi entusiasmi, ma questo passa il convento ;-)

Per il resto, che ti devo dire ? Volendo il Fishino lo usi tranquillamente con il firmware originale. Perdi le prestazioni aggiuntive sul wifi, ovviamente. È questione di scelta. Se poi uno vuole riscriversene uno, liberissimo di farlo. Vedilo come un'aggiunta e non come qualcosa di meno.

Sull' Open Hardware, l'ho fatto perchè ci credo e perchè lo ritengo un dovere verso la comunità di Arduino. I cinesi, e chiunque altro, sono liberissimi di clonarmelo, basta che si scrivano il firmware o che lo diano come utilizzabile solo tramite l'interfaccia standard seriale ;-)