Gestione farfalla elettronica

Ciao, nuovo di questi lidi e primo approccio con arduino giusto l'altro giorno :)

Come molti utenti "enthusiast" con tanta voglia ma poche conoscenze specifiche :~ chiedo un aiuto, dal punto di vista elettronico più che di programmazione dove più o meno mi destreggio.

Volevo, inizialmente solo come prova, riuscire in modo diretto a far funzionare la farfalla elettronica dell'auto.

Come input c'è un potenziometro rotativo sul pedale e come output il motorino (passo-passo/servo ancora da scoprire).. Tutto il sistema, fortunatamente immagino, funziona a 5v.

Prima parte puramente di analisi e solo sul potenziometro dell'acceleratore, a dire il vero doppio potenziometro. -Controllare la resistenza con multimetro tra +5 e pin segnale su entrambe i potenziometri per vedere se il range va da 0 a 5volt. e se agli estremi va in corto o c'è sempre un tot di resistenza. -Confrontare dati multimetro con i dati della scheda tecnica in mio possesso.

-Collegare arduino usando input analogico e convertire i famosi 0-1023 in 0-5volt e sfruttare arduino per registrare ogni dato per vedere se i valori hanno andamento lineare o no..

Concettualmente semplice. Le mie prime domande sono:

-I potenziometri funzioneranno con i pin power di arduino? posso usare l'alimentazione già esistente, se si come fare a dare il riferimento ad arduino per confrontarlo al segnale in input?

-su questo topic http://forum.arduino.cc/index.php?topic=215350.5 qualcuno diceva che è sempre meglio usare una resistenza tra i pin per scongiurare un corto... ma l'utilizzo non andrà a variare i valori rilevati? immagino di si...al di là del diverso range, potrebbero esserci altri problemi?

Grazie mille

ps. arduino come iniziale funzione di pura scheda acquisizione la alimenterò da USB, in futuro se sarà sicuro e funzionale ho comprato questo: http://www.robot-italy.com/it/adjustable-dc-dc-power-converter-1-25v-35v-3a.html da collegare all'alimentazione dell'auto abbassando a 10V spero abbastanza stabili :)

Ti invitiamo a presentarti qui: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=113640.0 e a leggere il regolamento: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=149082.0 - qui una serie di schede by xxxPighi per i collegamenti elettronici vari: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=146152.0 - qui le pinout delle varie schede by xxxPighi: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=151646.0 - qui una serie di link utili: http://forum.arduino.cc/index.php?topic=126861.0

-Il potenziometro regola una tensione tra 0 e 5V , in serie al cursore è sì meglio mettere una resistenza in serie, von varia i valori perchè il pin analogico succhia pochissima corrente

-La tua farfalla ha 3 fili?

presentazione fatta :)

schede vedrò con calma.

per la farfalla il connettore ha 6 pin. massa potenziometri positivo potenziometri segnale pot1 segnale pot2 positivo motorino negativo motorino.

la scheda tecnica non aggiunge altro per la farfalla. classica elettronica bosch per sistemi Me

Se vuoi fare solo una prova, non professionale, prendi un servo da modellismo, smonti la scheda , e colleghi con 2 fili il motore della farfalla al posto del motore del servo, e il potenziometro della farfalla al posto del potenziometro del servo, anche se hanno valori di resistenza diversi dovrebbe funzionare lo stesso, comunque verifica che il potenziometro della farfalla abbia almeno 1kohm Siccome nella tua farfalla hai 2 potenziometri prova uno o l'altro....... se non funziona l'uno perchè il motore và nella direzione opposta del potenziometro funzionerà sicuramente l'altro nella direzione giusta, il servo funziona a 6V non 12V, comanda il servo con il solito impulso da 1 a 2 millisecondi , dovresti coprire l'intera escursione della farfalla, hai già usato un servo da modellismo vero?

prima di acquistare/smontare distruggere volevo documentarmi un attimo :D

leggevo che un servo dovrebbe avere 3 pin, +/- e segnale in PWM in base alla durata dell'impulso la scheda di controllo del servo fa ruotare da un lato o dall'altro. non vedo il pin del segnale in una farfalla per auto a 6pin...

come prima ricerca ho trovato questo: http://www.cvel.clemson.edu/auto/systems/throttle_control_demo.html

ho capito male io o sembra che il motorino entri in funzione comandato in PWM direttamente dall'alimentazione? e i potenziometri sono SOLO di controllo? sul discorso dei potenziometri usati come controllo sono piuttosto sicuro.... o magari uno è usato per comandare la posizione e l'altro da solo a verificare...o magari uno dei due fa tutte e due le funzioni, ma non credo sia nessuno dei due ultimi casi.

eventualmente con un oscilloscopio semplice semplice potrei verificare direttamente sui pin? (lo dovrei comprare) o perché no usare direttamente arduino in parallelo per acquisire i segnali? ma la domanda è: come collegarlo?

L'esperimento della Clemson U. è ad anello chiuso allo stesso modo se usi un servo, solo che per l'inversione del motore usano un relè (orrendo) mentre nel servo si usa un H-bridge. Loro per muoverlo danno il segnale PWM , con il servo dai un segnale PPM. Il Throttle ha 2 potenziometri per aumentare la precisione e l'affidabilità, Con il servo si usa un solo potenziometro.

purtroppo non ho mai lavorato con i servo per modellismo o altro...neanche al piccolo elettronico :astonished:

nel mentre ho notato anch'io l'utilizzo del ponte ad H. solo che più leggo e meno capisco =(

mi sembra di capire, a questo punto, che viene usato un motorino in corrente continua...e si muove solo in base alla polarità (perdonate il linguaggio, penso si capisca comunque). quindi molto genericamente la logica è (considerando valori di resistenza dei potenziometri tutti da 0 a 10): 1- pot. di comando passa da 0 a 4 2- pot. controllo dice 0 3- viene data corrente al motorino 4- pot. di controllo dice 1....2....3.......4 5- viene tolta la corrente.

ed ogni cambiamento si riparte da capo... giusto? ma quando si ferma cosa assicura che rimanga in quel punto? qualcosa di meccanico? o si deve gestire sempre a livello elettronico/software?

in ogni caso ho trovato questo.... e praticamente lo devo copiare pari pari :) (o migliorandolo) https://www.youtube.com/watch?v=373_MczLU1o come si legge usa: 2x IRFZ48N & 2x IRF9540N) MC34152 MOSFET Driver

ho letto un po in internet...ho letto un po' i datasheet... ho solo capito che i transistor possono essere usati come "pulsanti" e quindi aprire o no un contatto. (per dirottare il flusso nell'H-bridge) ho letto per l'MC34152 che torna utile per pilotare i transistor con correnti/assorbimenti minimi? forse motivo per cui quel tizio lo usa con arduino? peccato aver letto nella scheda "Do not attempt to construct the driver circuit on wire?wrap or plug?in prototype boards". :( stavo già pensando di provarlo sulla breadboard. (non è più o meno la stessa cosa?)

rimane valido il discorso di regolazione velocità del motorino? nel mio caso il più veloce possibile sempre....

quindi come procedo? :blush: grazie

ps. intanto leggo qui con link vari magari mi chiarisco le idee.. http://www.bristolwatch.com/ele/tr5.htm

dunque tornando a noi su questo forum ho trovato un progetto interessante.

http://forum.arduino.cc/index.php/topic,230547.0.html

fortuna, spero, vuol che usi l'integrato (si dice così?) L298N che è un ponte H per comandare il motorino della farfalla. e di cui ho trovato uno schema di collegamento apposito per arduino sempre grazie a voi.

Lo posto per un paio di domande.

non uccidetemi ma... XD

dunque in quei 2 "quadrati" in alto sx e alto dx, mi sembra abbastanza chiaro che siano i diodi 1N4007 sopra segnalati.

un po' più in basso sono condensatori... quelli sotto con il +, polarizzati giusto? quelli sopra? quali di preciso? gli unici che conosco sono quelli che usavo per i filtri per altoparlanti....

i Pin OUT su arduino li riconosco grazie al codice sorgente...

il vero problema sono quel +5V per il pin Vs e Vss. di preciso sarebbe? perché il simbolo di prestare attenzione? E' un'alimentazione separata di sicuro visto che arduino non riesce ad alimentare nulla se non un led se non erro..

Avendo comprato poco tempo fa un regolatore di tensione che dovrebbe darmi un 5V abbastanza stabilizzato posso collegare lì quello E arduino? un filtro di mezzo magari? per evitare che quel L298N rompa le scatole ad arduino?

grazie :)

edit: anzi mi viene il dubbio che Supply Voltage Vs debba essere esterno e l'altro 5V Logic Supply+Sensing debba uscire da arduino...

se vuoi comprendere qualcosa del corpo farfallato devi darti da fare a studiare l'elettronica dei motori, non e che sia troppo facile ma una comprensione approfondita e necessaria perché il tutto dipende da molte cose la macchina (motore) ha molti sensori di vitale importanza che influenzano le decisioni della centralina es sensore temperatura acqua, temperatura aria in ingresso giri motore, pressione turbo (se c'è) pressione carburante e molti altri

il tutto gestito da una cpu tipo arduino