Gestire carico fittizio per alimentatori

Come titolo potrebbe sembrare criptico, ma in linea di principio c'entra il pilotare qualche componente di potenza che permetta di "prelevare" corrente da un generico alimentatore.

L'idea semplice sarebbe quella di trasformare un arduino uno in reostato, ma se ci fosse un minimo di controllo della corrente, meglio ancora dei watt sarebbe interessante.

Come potenza massima continuativa pensavo 100W, eventualmente con ventilazione forzata.

L'alimentatore cavia ha una tensione max di 25V e corrente di 5A, dovrebbe farcela...

Io pensavo al pmw con il classico mosfet di potenza, avete delle idee alternative?

Certo che si puo fare e l'ho anche già realizzato. :stuck_out_tongue:

L'ideale sarebbe l'utilizzo di un DAC (Arduino DUE?) che pilota il gate di un Mosfet di potenza, ben raffreddato.

Giocando con valori sotto la soglia di completa conduzione, si può realizzare un carico fittizio regolabile per Alimentatori.

Eventualmente si può prelevare una tensione di caduta da una resistenza di shunt (valore opportunamente condizionato) e riportarla su un pin analogico, attuando un closed-loop per gestire la corrente max e avere anche un controllo più fine.

Quanto mi dai se ti faccio uno schemino funzionante? :D

La potenza è di molto inferiore, ma l'ho sviluppato anche io con il PWM per il bilanciamento delle celle di una LiPO.

Potresti usare più MOSFET tipo IRLZ44 in parallelo per ottenere la potenza richiesta.

Appena avrò tempo libero provo.