Giusto valore resistenza tra Arduino e gate di buz11

Ciao,

Devo pilotare un motorino in pwm, mi chiedevo quale resistenza mettere tra l' uscita Arduino e il gate del Buz11.

cercando su Google ho trovato valori da 0 a 1000 ohm molti consigliano 22 ohm ma la mia incertezza rimane.

Grazie

Simpatico questo MosFet (https://www.fairchildsemi.com/datasheets/BU/BUZ11.pdf). :slight_smile:

Se lo devi pilotare in PWM, devi usare un circuito driver ... se ti limiti al PWM di arduino, che se non ricordo male e' sui 500Hz, basta un transistor e qualche resistenza ... comunque, non essendo un logic-level, la tensione di pilotaggio per il gate la dovrai in ogni caso prendere dall'alimentazione del carico, che dovra' per forza essere piu di 5V ...

Il resistore sul gate va calcolato in base alla corrente di pilotaggio disponibile, dovendo caricare/scaricare la capacità di gate (1.5-2 nF)

Consiglio 20mA, anche se si potrebbe arrivare a 40mA (uscite Arduino).

A 5V, perciò, R = 5 / 0.02 = 250 ohm (puoi usare 220).

Si consideri che, essendo la costante di tempo del circuito RC equivalente tau = RxC = 10 μs, è bene che il PWM abbia una frequenza il cui periodo di HIGH/LOW non sia inferiore a 2-3 tau = 20-30μs.

Dimenticavo: essendo la tensione di gate minima (Vgsth) di circa 3V, non potrai mai superare 8A pilotando direttamente con Arduino.

cyberhs:
A 5V, perciò, R = 5 / 0.02 = 250 ohm (puoi usare 220).

GRAZIE!
se ho capito bene per pilotarlo con 40mA dimezzo il valore (125 ohm), ma questo cosa comporta, ipotizzo un surriscaldamento del ATMEGA?

70agiuseppe: GRAZIE! se ho capito bene per pilotarlo con 40mA dimezzo il valore (125 ohm), ma questo cosa comporta, ipotizzo un surriscaldamento del ATMEGA?

Ogni pin di Arduino può dare al massimo, a Vcc, 40 mA (... ma quello è veramente un limite, nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore) ed inoltre la somma di tutti i pin e dell'assorbimento del chip, non deve superare al massimo i 200 mA (... e anche qui massimo va considerato come valore limite, ma nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore). Assorbimenti oltre detti limiti possono [u]danneggiare irrimediabilmente[/u] il chip.

Chiaro ? ? ? :smiling_imp:

Guglielmo

Un condensatore che si carica equivale ad un corto circuito, cioè corrente teoricamente infinita.

Il resistore, dunque, serve a limitarla (sia quella di carica che quella di scarica).

Portare il resistore ad un valore basso, serve solo a caricare/scaricare più in fretta il condensatore del gate e questo porta benefici alla massima frequenza PWM appllicabile.

In pratica non avresti nessun beneficio, visto che la frequenza PWM di Arduino (490 o 977 Hz secondo l'uscita scelta).

Gestendo un registro, però, puoi portarla sino ad un massimo di 31373 Hz o anche più con qualche artificio.

La corrente del Pin Di arduino é limitato da diversi fattori:

Surriscaldamento a causa della caduta di tensione su transistore di uscita.

Abbassamento della tensione e percui esce dalle specifiche deilivelli Uout HIGH min o Uout LOW max

Ciao Uwe

Se proprio vuoi andare sul sicuro, puoi limitarti ad un circuito come quello allegato (ovviamente, dato che il transistor inverte il segnale, quando il pin e’ ad 1 il mosfet e’ spento e viceversa, quindi devi invertire anche la logica di pilotaggio del PWM nello sketch ;))

I due condensatori da 100n sarebbero da saldare il piu vicino possibile al motore, con la massa alla carcassa del motore, in modo da eliminare i disturbi prodotti dalle spazzole, che potrebbero far funzionare male la logica.

EDIT: Il valore della resistenza sul gate va bene per un motorino alimentato a 12V, se l’alimentazione del motorino e’ piu bassa, tipo 9V, si puo ridurla sui 180 ohm … per motorini a 5V e simili, meglio usare un mosfet logic-level invece …

gpb01: non deve superare al massimo i 200 mA (... e anche qui massimo va considerato come valore limite, ... Chiaro ? ? ? :smiling_imp: [/quote] [u]RECEPITO!!![/u] Vi ringrazio moltissimo per le Vostre spiegazioni.