Grande questione su arduino

Buongiorno a tutti, sono un nuovo membro del forum, vi voglio raccontare in breve la mia storia:
Ho scoperto da poco facendo zapping su Amazon, questo Arduino, non sapendo cosa sia, e interessato, scopro che c'è un mondo dietro a questo piccolo apparecchio, e ciò che scopro è che può sopperire ad alcuni problemi di gestione della mia azienda. Ho un allevamento di tacchini composto da 5 capannoni, di cui avrei bisogno non solo di telegestire, ma anche di interagire con macchine, centraline ecc. Ho letto che praticamente si può fare un po' di tutto ora con un tablet, internet e Arduino, l'unico grande problema che mi ferma, è che io non ci capisco nulla di tutto ciò: di programmazione, e di elettronica, ho qualche conoscenza base sul mondo 220 e 380 (teleruttori, contatori, sezionato, salvavita ecc..), tutta fatta di esperienza essendo i problemi di corrente all'ordine del giorno. Vi dico che esiste già una centralina che controlla i capannoni in remoto e si chiama Q-farm della Pola, ma il prezzo si aggira sui 9 mila€, più altri 5 per l'adattamento all'impianto elettrico esistente. Voi mi direte, e allora? Allora vi chiedo una cosa, ci sarà qualcuno che ha voglia di darmi una mano a cominciare questo (per me, enorme) progetto? (sono disposto anche ricompensare chi lo farà, visto che comunque spenderei 100 volte tanto con la Q-farm).
Se invece nessuno avrà tempo o voglia, o magari cancellano questo post, vi ringrazio e aspetterò che la tecnologia diventi (magari) più semplice...

Distinti saluti,

Alessandro Lovato (MO)

Essendo il tuo primo post Ti invitiamo a presentarti QUI (dicci quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione) e a leggere il regolamento QUI se non lo hai già fatto.

Comunque benvenuto sul forum.

Attilio

Mi sa che hai sopravalutato arduino e non fatto tutte le considerazioni.

il q-farm ha queste caratteristiche:
112 ingressi, 108 uscite On-off e 44 uscite 0-10V completamente configurabili
set di programmazione (temperature, umidità, ecc.) .. non dice quanti input analog possiede

A prescindere che arduino non è un componente destinato all'industria e all'installazione così come lo compri, ma è una piattaforma di prototipazione, studio, sperimentazione. Non supporta le caratteristiche sopradescritte, la sua affidabilità a lungo termine è discutibile.
Anche se fosse possibile l'omologazione del prototipo su arduino, tutto l'ardware e software necessario farebbe salire il prezzo oltre quello da te già verificato, il costo dell'installazione di 5000.00 non cambierebbe perchè comunque anche questo andrebbe piazzato allo stesso modo.

Ora considerato che il costo di 14.000 da te verificato +iva o iva inclusa è detraibile al 100% entro l'anno o in ammortamento in 5 anni (dipende dalla tipologia della tua azienda e dal tipo di intervento).
Considerando inoltre che il tuo settore gode dal 2014 di agevolazioni soprattutto se sei giovane, fatti 2 conti, io non penso proprio che spenderesti 1/100 con arduino (il tuo 1/100 corrisponde al solo acquisto delle schede "vuote").

aspetterò che la tecnologia diventi (magari) più semplice...

Non diventerà più semplice ne più economica a meno che tutta Italia non si metta ad allevare polii.

ciao

pablos:
Non diventerà più semplice ne più economica a meno che tutta Italia non si metta ad allevare polii.
ciao

o tacchini