Idea per ridurre errore LC Meter

Ciao a tutti, Stavo pensando come ridurre l'errore nella tolleranza dei componenti per la costruzione di un LC Meter di precisione. La strada più semplice è sicuramente selezionare i componenti con un LC Meter professionale, ma non avendone uno.. devo ingegnarmi.

Basandomi sui dati forniti da: http://www.bitsbox.co.uk/cercaps.html riguardo alle tolleranze dei condensatori che ho acquistato da loro (dev-kit) ho notato che la tolleranza più bassa è data dal condensatore ceramico da 4.7pF +/-0.25pF, poichè risulta del 5.3%.

Per abbassare ulteriormente l'errore pensavo di mettere in parallelo N condensatori per compensare gli errori in eccesso con gli errori in difetto, ad esempio con 15 condensatori in parallelo se sfortuna non vuole che tutti siano in eccesso o in difetto dovrei quasi annullare l'errore (o almeno spero).

Sapete se in genere i condensatori in questione (ceramici a disco) sono in % ugualmente eccedenti in eccesso o in difetto? O in generale i condensatori sono con capacità inferiore?

Sapete qualche altro modo per raggiungere con precisione una certa capacità su cui basare un LC meter?

Ciao e grazie a tutti

Secondo me se metti 15 condensatori in parallelo ottieni un condensatore equivalente con capacita 15xC ed una tolleranza identica (5.3%). :roll_eyes:

Si naturalmente la capacità è 15*47pF ma la tolleranza dovrebbe essere minore se si riescono a compensare gli errori, dipende dalla “curva di probabilità” dell’errore però… per questo chiedevo

dipende se l’errore è statico o dinamico. Lo statico, vuol dire che la capacità è errata dal valore di etichetta ma è sempre quello, e così puoi compensarlo col tuo sistema.
Se invece è dinamico, ovvero il valore cambia a seconda di come gli gira, mettendo X oggetto otterrai una precisione pari a quella dell’oggetto con MENO precisione.

Io credo che i valori di tolleranza includano sia errore statico che dinamico, ma il grosso dell’errore sia dettato dalla parte dinamica

per i valori indicati cerca dei condensatori NPO, che sono stabili. poi magari li selezioni con un cpacimetro serio.

I condensatori hanno tolleranze pazesche ( anche 20% nominali ) Non c'é problema visto che per i condensatori solo in poche occasioni hai necessitá di valori precisi. in tutti gli anni che tratto l' elettronica li ho visto solo una volta in un circuito oscillante per un telecomando per robottini. Ciao Uwe

Il condensatore di cui ho scritto all'inizio ha una tolleranza di poco più del 5% nominale.. mi serve precisione per creare un circuito LC e misurare la frequenza per ricavare la induttanza. Speriamo che quelli che ho comprato non siano analoghi a questi: http://www.flickr.com/photos/linux-works/2618014599/lightbox/ XD

Scusami, certe volt sono ingenuo e non riesco a capire la cattiveria delle persone.

Ciao Uwe