Imparare basi di meccanica

Ciao a tutti, Vorrei qualche consiglio per imparare la meccanica "pratica", al fine di creare dei gadget o degli attrezzi elettromeccanici (con Arduino naturalmente :P ). Ad esempio un libro molto base che spieghi i vari pezzi (bulloni, viti, etc..) e le loro funzioni per intenderci.

Ciao flz47655, la tua domanda mi fà riflettere su ciò che un’individuo da per scontato.
Io penso che sia intuitivo per tutti avvitare/svitare un dado su un bullone, anche capire a cosa serve una rondella piana, zigrinata o spaccata ecc.

Queste cose io le ho acquisite senza studiare sui libri, penso sia nato con queste conoscenze builtin, credo sia di famiglia perche mio padre era muratore, geometra, ingegnere, idraulico, elettricista, meccanico, avvocato, ecc, ma per vivere faceva l’ebanista (Mobili ecc.).

ho cercato un po su google per te, e c’è molta teoria a partire da wikipedia ma di pratica e in particolare i pezzi maccanici come cuscinetti, paraoli, anelli di tenuta, ecc non ho trovato nulla che li riunisse in un unico documento.

Ciao.

Mi arrendo perché non so cosa risponderti.

La mia esperienza di meccanica l'ho fatta a scuola ITI dove avevo diverse ore di saldatura, tornio e officia. Prova se c'é nella Tua cittá un officina aperta dove danno la possibilitá di lavorarci con la presenza di qualcuno che é del mestiere e che fanno anche corsi. A Bolzano c'é questo: http://dieoffenewerkstatt.wordpress.com/cose-manu/

La seconda possibilitá é una banca del tempo. La banca del tempo é un associazione (o simile) dove i membri lavorano nel loro campo di conoscenza su richiesta per altri membri e il tempo impegnato possono a loro volta chiedere della collaborazione. http://sociale.parma.it/page.asp?IDCategoria=244&IDSezione=2347&ID=31624 http://www2.provincia.parma.it/page.asp?IDCategoria=1257&IDSezione=4894

Ciao Uwe

sono cose che impari col tempo, puoi calcolare si l'usura dei materiali, pesi calcolati ecc ma al giorno d'oggi ti conviene imparare un cad tipo inventor e basarti su quello per questi calcoli che vengono moolto più precisi.

il fatto di usare una rondella invece di un'altra ecc o lo capisci o lo impari scoprendo, magari hai una vite sotto sforzo nel senso che gira e vuoi bloccarla, la prima volta provi con magari una rondella ma vedi che gira di più, poi con una guaina e vedi che va però riprovi e metti che so una rondella zigrinata appunto e il risultato cambia ancora.

poi magari fai una specie di pistone e il foro in cui passa è perfetto per far passare il pistone, però magari lo metti fuori al caldo e vedi che questo fa troppo attrito oppure lo metti fuori d'inverno e vedi che questo passa con fin troppa facilità, allora impari le tolleranze.

io sto invece cercando di trovare un modo di fare ruote dentate di misure non convenzionali senza cnc

MauroTec: Ciao flz47655, la tua domanda mi fà riflettere su ciò che un'individuo da per scontato. Io penso che sia intuitivo per tutti avvitare/svitare un dado su un bullone, anche capire a cosa serve una rondella piana, zigrinata o spaccata ecc.

Queste cose io le ho acquisite senza studiare sui libri, penso sia nato con queste conoscenze builtin, credo sia di famiglia perche mio padre era muratore, geometra, ingegnere, idraulico, elettricista, meccanico, avvocato, ecc, ma per vivere faceva l'ebanista (Mobili ecc.).

ho cercato un po su google per te, e c'è molta teoria a partire da wikipedia ma di pratica e in particolare i pezzi maccanici come cuscinetti, paraoli, anelli di tenuta, ecc non ho trovato nulla che li riunisse in un unico documento.

Ciao.

vero :)

ratto93:

MauroTec: Ciao flz47655, la tua domanda mi fà riflettere su ciò che un'individuo da per scontato. Io penso che sia intuitivo per tutti avvitare/svitare un dado su un bullone, anche capire a cosa serve una rondella piana, zigrinata o spaccata ecc.

Queste cose io le ho acquisite senza studiare sui libri, penso sia nato con queste conoscenze builtin, credo sia di famiglia perche mio padre era muratore, geometra, ingegnere, idraulico, elettricista, meccanico, avvocato, ecc, ma per vivere faceva l'ebanista (Mobili ecc.).

ho cercato un po su google per te, e c'è molta teoria a partire da wikipedia ma di pratica e in particolare i pezzi maccanici come cuscinetti, paraoli, anelli di tenuta, ecc non ho trovato nulla che li riunisse in un unico documento.

Ciao.

vero :)

...mi aggrego!

Anche come illustrazioni c'è poco... sembrerà una cavolata ma guardare i bozzetti di Leonardo Da Vinci su google qualche chiarimento te lo da... dove metti una molla, dove un braccetto, dove un componente fisso sulla struttura... poi sostituisci il legno col plexyglas o col metallo e via :D

Se qualcuno scrive un libro sull'argomento mi sa che fa i soldi... Comunque grazie a tutti per l'interesse, continuerò a cercare

flz47655:
Se qualcuno scrive un libro sull’argomento mi sa che fa i soldi…
Comunque grazie a tutti per l’interesse, continuerò a cercare

Se posso darti un consiglio… crca un motore da smontare, una stampante o una moto intera anche da buttare via… smontala tutta anche il carburtatore e poi prova a rimontarla… è una cosa molto lunga ma funziona :stuck_out_tongue:
impari subito :slight_smile:
controlla che rondelle mettono e dove… dove ci sono spine o giunti elastici i perni che forma e dimensione hanno… gli ingranaggi… come funziona la frizione :slight_smile:
è un mix di meccanica, lavorazioni meccaniche e tanta fisica… a me ha sempre aiutato tanto guardare i pezzi ed il capire come funzionano, poi immagiuni come funzionano in movimente e che forz subiscono ( atrito, dilatazione termica, forze imposte “leve” etc…)
so che non è molto… non sono un meccanico perciò non posso dire di saper fare a doc ma ciò che so lo condivido volentieri :wink:

Ho recuperato "Il libro del congegnatore meccanico 2a edizione aggiornata" di mario buccino datato 1979? Qualcuno lo conosce? Non sembra fatto male, in questi giorni provo a dargli un'occhiata