Info resistenza per chip led

Buongiorno,
premesso che è da poche settimane che mi cemento con arduino, di seguito riporto la mia necessità:

comando via web tramite Arduino YUN rev.2, 5 chip LED da 100 Watt ognuno.
Ogni singolo LED è collegato ad 1 degli 8 relè presenti su apposito modulo acquistato.
Utilizzo 5 LED Driver Power per alimentare i chip LED.

Caratteristiche Modulo 8 Relay:
AC250V 10A
DC30V 10A

Caratteristiche di ogni CHIP LED:
30-32V
3000mA

Caratteristiche Alimentatori LED:
Input: AC 85-265V 50~60Hz
Output DC 27-38V | 3000mA±5%

Alimento tramite Arduino il modulo 8 relay (5V), mentre lo stesso Arduino è alimentato con apposito alimentatore.

Vorrei capire che tipo di resistenze (sia Ohm che Potenza) collegare tra i chip LED ed i moduli relè.

GRAZIE

Resistenze?..

Consideriamo un po’ di cose:

  1. Dovrai usare dei dissipatori ben fatti per i LED, con un ventilatore e con l’aria concentrata nella parte alla base del dissipatore, vicino al LED.

  2. Gli alimentatori a corrente costante per LED possono non gradire la ripetuta disconnessione del carico sotto tensione e rompersi. Se ne parlava in un’altra discussione.

  3. Per il normale funzionamento non sono richieste resistenze, perché gli alimentatori appositi sono a corrente costante.

Infatti ... come dice Datman, quelli non sono alimentatori, ma driver a corrente costante fatti apposta per i led ... se sono per un led da 100W, non ti serve alcuna resistenza ... e no, NON puoi collegare e scollegare il led da un driver a corrente costante con un rele' (e neppure con un mosfet o transistor), perche' li friggi dopo poche accensioni, oltretutto il driver va alimentato solo con il led gia collegato, perche' se e' di quelli fatti "con i piedi" senza limitatore di massima, rischi anche di bruciarlo se lo colleghi senza il led ... la cosa migliore e' che tu chieda al tuo elettricista di farti un'impianto "a norme" per attivare i driver con dei rele' sulla rete (ricordiamoci che parlare di modifiche ad impianti a tensione di rete e' vietato dal regolamento, per cui quella parte la devi far fare all'elettricista), e che poi tu intervenga solo su questi rele' con arduino ...

Ma in ogni caso per un led da 100W ti servira' un "ROBUSTO" dissipatore, meglio se con ventola, su cui fissare il led con le apposite viti, accoppiato con pasta termoconduttiva ... perche' alimentandolo senza dissipatore al massimo dura una decina di secondi, se sei fortunato ... ed il dissipatore andra' dimensionato per non fargli mai superare i 70 gradi (ma sarebbe meglio 60, potendo)

EDIT: se hai o trovi dei dissipatori per vecchie CPU AMD, quelli grandi con il fondello spesso ed un sacco di alette, ovviamente completi di ventola, potrebbero andare, molti ormai li vendono per questi led, ma devi fargli tu i 4 fori da 2.5mm e filettarli poi (con attenzione) M3 per le viti ... (lo so che per filettare M3 i fori andrebbero da 2.4, ma e' una misura difficile da trovare e poi l'alluminio e' abbastanza bastardo da filettare, quindi vanno bene da 2.5)

Immagino che in commercio si trovino degli apparecchietti chiusi, con una spina e una presa, a relè o a triac, con ingresso optoisolato.

Il dissipatore deve avere la base abbastanza sottile, per non accumulare calore, e tante lamelle molto sottili. Inoltre, il ventilatore va messo a contatto con l'estremità delle lamelle e la parte vicino al ventilatore deve essere chiusa, in maniera che il flusso d'aria si concentri vicino alla base.

Datman:
Il dissipatore deve avere la base abbastanza sottile...

Eh, ma non troppo ... se lo devi usare per un led da 100W, prima di tutto serve un minimo di spessore per fare il filetto in modo decente (nel senso di non avere troppo poco filetto e finire per strapparlo tirando le viti), e secondo se e' "troppo" sottile, non conduce abbastanza velocemente il calore alle alette periferiche, rimanendo piu caldo sotto il led ... direi che un minimo di 4 o 5 mm ci vogliono tutti ...

Sì. Vedo ora che quello che ho usato io in realtà è abbastanza spesso sotto. Quello che avevo provato inizialmente e raffreddava pochissimo, invece (un residuato di Nuova Elettronica), aveva molto spesse anche le alette.

Qelle schede relé non sono adatte per i 230VAC.
Ciao Uwe

Schede? No, mi riferivo a "scatolette" con spina, presa/e e contatti di pilotaggio, per l'IoT.