Informazioni "generali" - sistema di controllo audio/luci

Ciao a tutti, senza dilungarmi troppo vi racconto quello che vorrei realizzare
Ho da imparare praticamente tutto, ma volevo partire dal mio progetto e capire se "lo sto pensando" nel modo corretto, ondevitare di partire con il piede sbagliato.

L'idea è di creare un pannello di controllo utilizzabile da browser così da poterlo richiamare sia da pc che smartphone/tablet (iniziando da un collegamento intranet), che mi permetta di:

  • Accendere/spegnere delle strip led RGB e impostare colore e luminosità
  • Accendere/spegnere delle casse attive per il sorround

Pensavo di "creare" una ciabatta per le casse dove in sostanza le casse sono sempre accese e poi via arduino "do corrente" alla relativa presa a cui è collegata la cassa che mi serve (in modo da decidere se accenderne due per lo stereo o 5 per il sorround).
Fisicamente però le 3 casse davanti però sono collegate ad una presa di corrente diversa da quelle Rear.

Mi domandavo, cosa è meglio fare. Cioè se tirare cavi per partire da un'unica sorgente elettrica, o se creare due ciabatte con due schede wifi "indipendenti" che poi verranno richiamate e usate dallo stesso web browser

in generale .. voi tendete a centralizzare i sistemi o creare "più punti" in modo da poter sempre "aggiungere" cose nuove?

Nel secondo caso mi rimane il dubbio di avere N dispositivi in standby, che avranno un loro consumo seppur minimo.
Grazie per i consigli

Rileggi con attenzione il REGOLAMENTO, al punto 15 (e suoi sottopunti) e capirai perché, fino a quando parli di controllare LED RGB, non c’è problema, ma NON sono ammesse discussioni relative ad oggetti che lavorano con tensioni superiori alla “bassissima tensione”, quindi …

… dettaglia BENE cosa intendi con la frase : “do corrente alla relativa presa a cui è collegata la cassa”, perché se intendi parlare di controllare prese a 230V NON ne puoi parlare.

Attendo un tuo chiarimento e l’eventuale modifica del tuo primi post per escludere dalla domanda qualsiasi cosa sia oltre la “bassissima tensione” (max 50VRMS).

Guglielmo

Puoi usare, invece, prese commerciali chiuse, con spina, pilotate via WiFi o tramite comando isolato a bassa tensione.

Datman:
Puoi usare, invece, prese commerciali chiuse, con spina, pilotate via WiFi o tramite comando isolato a bassa tensione.

Via WiFi o via 433 MHz ne conosco e se ne trovano facilmente, via pin digitale, magari optoisolato, non riesco a trovarle, tu ne conosci ?

Guglielmo

Purtroppo tempo fa ho cercato un po' nella convinzione che fosse facile trovarne, invece ho trovato ben poco. Mi sembra giusto, però, chiarire il concetto e proporre il tipo di soluzione, perché non si può escludere che qualcuno riesca a trovarne adesso o in futuro. Forse, anziché chiudere una discussione sarebbe meglio proporre delle alternative, ad esempio una fotoresistenza per rilevare il funzionamento di una lampadina, eventualmente che usi un modulo bluetooth, magari alimentato tramite un pannello solare o una cella fotovoltaica illuminata dalla lampadina stessa. Stuzzichiamo la fantasia! Proprio l'impossibilità di adottare una soluzione spinge alla ricerca di qualcosa di nuovo :slight_smile:

[OFF TOPIC]

Datman:
... Forse, anziché chiudere una discussione sarebbe meglio proporre delle alternative, ad esempio una fotoresistenza per rilevare il funzionamento di una lampadina ...

... ottimo suggerimento ... provveduto :wink:

Guglielmo

[/OFF TOPIC]

Grazie :slight_smile:

usti ... intanto .. scusate se ho violato il regolamento ...
avete usato già troppi paroloni ...

diciamo che in realtà sto chiedendo a voi ^^ ..ma in generale non devo (e non ci penso nemmeno) modificare l'impianto elettrico ...

nella mia testa immaginavo (spero si possano mettere dei link esterni)

qualcosa di simile ... cioè pilotare un qualcosa (chiusura di contatto?relè? .. etc) che "bypassi" o meno la corrente all'interno della ciabatta ... appunto per alimentare gli X altoparlanti.

Ma, se ci sono altre idee, ben venga, parto a studiare da quelle ..

PS so che esistono cose già fatte.. ma volevo imparare e farmelo io .. in modo anche da poterlo ampliare un domani con l'aggiunta di altre cose.. dalle strip ... a un domani le tapparelle elettriche etc

embassy81:
... a un domani le tapparelle elettriche etc

... che tu, salvo non utilizzino motori a 12/24V, NON sei legalmente autorizzato a fare. Ci vuole un installatore professionista che certifica l'impianto.

Quindi, per proseguire, se vuoi comandare delle ciabatte/prese, le devi prendere con comando o WiFi o 433 MHz, perché qui, di come mettere relè che interrompono la rete 230V NON se ne parla :wink:

Guglielmo

ok .. tutto chiaro adesso :slight_smile:

vanno a corda le mie tapparelle ... era giusto un esempio per dire che al posto di avere una cosa finita preferisco una cosa "espandibile" e personalizzabile.

Detto ciò ... ritratto la domanda a livello generico per quanto riguarda le sole strip led (tanto il concetto a monte dovrebbe essere lo stesso).

io ho parlato (da ignorante) di collegamento wifi .. che mi permette un domani di collegarmi anche al di fuori di casa (con i dovuti settaggi), ma in molti progetti vedo che si usa la schedina bluethoot ... la scelta è si basa solo su fatto "lo usi in casa" o "fuori casa" o anche su altro?

per quanto riguarda i consumi ... sono assorbimenti trascurabili? o magari si usa proprio il BT perche consuma meno rispetto un modulo wifi quando è in standby?

Ultima domanda ... poi mi dedico allo studio .. parlando sempre di stripled, vorrei alimentarla direttamente con un molex (5v) dell'alimentatore del PC (al posto quindi del classico alimentatore esterno, in modo che il mio "ambilight" si accenda e si spenga con il PC).

Parliamo di circa 1m di strip ws2812. Devo prendere particolari accorgimenti? Chiedo perchè vedo alcuni progetti dove "in mezzo" vengono inserite resistenze e condensatori, altri no ...

grazie ancora e scusate se sono domande stupide
ciao

Ciao … scusate … ma proprio alcune cose faccio fatica a comprenderle … mi concentro per il momento su un progettino alla volta. Sistema “ambilight” collegato/alimentato da PC.

Se ho capito bene dovrei creare un circuito simile a questo

Quindi:

  • Dal molex del PC “prolungo” il cavo rosso(5V) e il cavo nero (GND)che saldo alla strip rispettivamente a pin
    corrispondenti)

  • Dalla strip “porto” la GND al pin GND-power dell’arduino, saldo un cavo da DATA delle strip a PIN5 del nano
    ???
    Prima di arrivare al nano devo mettere una resistenza giusto? da 440Ohm? (non ho capito come
    calcolarla…mi sento una capra)
    ???

  • Il nano lo collego via USB al pc in modo da usare il relativo sw ambiox o similari.

Continuo a non capire perchè in alcuni progetti trovo transistor “in mezzo” e in altri no …
Quindi … ci sono? o brucio tutto? pc compreso?

Allora, cominciamo, devi specificare il TIPO (meglio se metti un link) di strip RGB che hai dato che, in funzione del tipo, cambia il corcuito per alimentarla e per pilotarla ... :wink:

Guglielmo

eccole
https://www.aliexpress.com/snapshot/0.html?spm=a2g0s.9042647.0.0.28374c4dkjQfoE&orderId=8006830911825112&productId=32966375934

Ne userò circa 2m (così magari capisco anche cosa "aumentare/variare" in base alla lunghezza e quindi all'assorbimento)

Intendevi 1m 5m DC5V WS2812B WS2812 Ha Condotto La Striscia Pixel Indirizzabili Individualmente Intelligente RGB Ha Condotto La Luce di Striscia di Nastro Adesivo Nero Bianco PCB IP30/65/67|LED Strips| - AliExpress?

si quelle ... (non capisco che link mi incolla... vabbe)

DEVI mettere il link del prodotto NON quello relativo al tuo ordine che noi NON possiamo ovviamente vedere !!!

Guglielmo

... e SE il prodotto è quello indicato da Datman, ovvero QUESTO, ci devi dire, visto che esiste in 26 versioni differenti (tra colore, IP e lunghezza), QUALE hai preso.

Guglielmo

*P.S.: ... che fatica tirarvi fuori le informazioni ... :drooling_face: *

embassy81:
... (non capisco che link mi incolla... vabbe)

... "snapshot" ... probabilmente una pagina che hai aperto all'interno del tuo account, visualizzando una specie di "istantanea" di un'ordine che hai gia fatto (dall'elenco dei tuoi ordini, o simile) ... se vuoi il link "pubblico", che tutti possano vedere, da quella pagina devi prima aprire il rimando a "vedi il prodotto corrente", altrimenti le pagine che apri dal tuo account puoi vederle solo tu quando sei loggato nell'account ... :wink:

anche a fare "vedi prodotto corrente" fa vedere quello che vuole lui e non quello che ho comprato...

ad ogni modo il prodotto è quello
id: 32966375934
5m PCB-Black IP30, 60led/m
ma come dicevo per questo progetto ne userò circa 2m

Ok, se è quello hai preso una strip-led intlligente basata su WS2812, ovvero una strip-led dove ogni LED ha un suo chip di controllo che puoi indirizzare singolarmente e scegliere i valori di RGB. Necessiti di due fili per l'alimentazione ed un filo per i dati che vanno inviati seguendo tempistiche strettissime e quindi, normalmente, utilizzando una libreria apposta.

60 LED per metro significa che, se accendi tutti i LED con il colore bianco (che è quello che crea il maggior assorbimento) hai, per UN metro, 20mA x 3 Colori (RGB) x 60 LED = 60 mA x 60 = 3.6A. Per evitare problemi io collegherei due cavetti + e - all'inizio della striscia e ulteriori due cavetti + e -, che arrivano dallo stesso alimentatore, a metà della striscia, così da suddividere l'assorbimeto su due tratte da 3.6A max.

Il segnale dei dati invece deve essere unico ... deve uscire da un pin Arduino, passare per una resistenza da 330Ω in serie (serve a proteggere la striscia) ed entrare su "Data In". Per come è fatta la striscia, ogni LED ha un "Data In" ed un "Data Out" che è già connesso al "Data In" successivo, quindi non necessita di ulteriori connessioni.

Poi, il resto ... è tutto software ... :smiley:

Guglielmo