Ingressi/uscite a 24V

Salve a tutti, esiste qualche shield già pronta da acquistare per convertire gli I/O di Arduino a 24V? Purtroppo nell'ambito dell'automazione industriale si lavora tutto a 24V....

Io non ne ho mai viste; dovresti realizzare un'interfaccia con un partitore riduttore per portare ogni segnale da 24V al relativo pin di Arduino e un amplificatore in tensione per portare i 5V a 24V. Per il partitore ti bastano due resistenze in rapporto 1:4,8 (ma c'è tolleranza ampia a "scendere"), per l'amplificatore ti servono una coppia di transistor npn-pnp e alcune resistenze, esistono anche dei piccoli integrati che svolgono interamente questa funzione (almeno li ho visti a 12V, penso possano lavorare anche a 24V), oppure piloti direttamente un piccolo relé da 5V per commutare i tuoi 24V sul carico, con una sola R di limitazione, al massimo un npn (in base alla corrente richiesta dal relé).

Esiste una integra versione "di arduino" che funziona a 24V o meglio ha le uscite a 24..... qui la trovi : http://ruggedcircuits.com/html/ruggeduino.html

;) ;) ;)

ratto93: Esiste una integra versione "di arduino" che funziona a 24V o meglio ha le uscite a 24..... qui la trovi : http://ruggedcircuits.com/html/ruggeduino.html

;) ;) ;)

Bravo ratto93, le scovi tutte! da quel che ho visto ad una rapida occhiata usa una coppia R-Z per ridurre le tensioni di ingresso a 5V, ha una serie di protezioni sparse pensate per un'alimentazione a 24V, manca comunque il pilotaggio, cioè i pin in uscita hanno una R da 220 ohm che limita la corrente in uscita a 22mA circa, ma la tensione è sempre 5V, ovviamente non sono in grado di pilotare direttamente circuiti che commutano a 24V, quindi serve sempre una interfaccia per ogni pin. Se è così (ma potrebbe essermi sfuggito qualche particolare), prima di spendere 40$ + trasporto, dogana, ecc. forse gli conviene valutare quanto pin deve usare e al limite mettere le protezioni solo per quelli.

Pare anche a me che quel Ruggeduino non piloti direttamente a 24V, mi pare solo che parli dei 24V relativamente all'alimentazione che è capace di accettare in input: mentre l'Arduino va da 7 a 12V quello va da 7 a 24.

Anch' io condivido l' idea di leo72 Il Ruggeduino regge 24V come alimentazione e come entrate. E in generale sull alimentazione e sul USB sono state adottate provvedimenti per immunizzarlo contro disturbi e guasti derivanti da tensioni troppo alte e nel caso di uso di un Pin come uscita cortocircuito verso massa o verso tensioni positive. In uscita da solo 0 e 5V. http://ruggedcircuits.com/AM010/am010.pdf Ciao Uwe

Non avevo sisto lo schema perchè ero di corsa.... si forse non è quello che cercava...

ratto93: Non avevo sisto lo schema perchè ero di corsa.... si forse non è quello che cercava...

Tipico, ratto, tipico.... XD

menniti:

ratto93: Non avevo sisto lo schema perchè ero di corsa.... si forse non è quello che cercava...

Tipico, ratto, tipico.... XD

:zipper_mouth_face: comunque sia lo schema.. in cui ci son i mos che si possono collegare fonti di alimentazioni esterne e con logica di funzionamento maggiore rispetto ai classici 5V... non vorrei però aver avuto un abbaglio dategli un occhio...

ratto93:

menniti:

ratto93: Non avevo sisto lo schema perchè ero di corsa.... si forse non è quello che cercava...

Tipico, ratto, tipico.... XD

:zipper_mouth_face: comunque sia lo schama.. in cui ci son i mos da da intendere che si possano collegare fonti di alimentazioni esterne e con logica di funzionamento maggiore rispetto ai classici 5V... non vorrei però aver avuto un abbaglio dategli un occhio...

:astonished: :astonished: :cold_sweat:

ratto93:

menniti:

ratto93: Non avevo sisto lo schema perchè ero di corsa.... si forse non è quello che cercava...

Tipico, ratto, tipico.... XD

:zipper_mouth_face: comunque sia lo schama.. in cui ci son i mos da da intendere che si possano collegare fonti di alimentazioni esterne e con logica di funzionamento maggiore rispetto ai classici 5V... non vorrei però aver avuto un abbaglio dategli un occhio...

Confermo.... si può ponticellare il mos ed avere i classici 5V oppure si ha un uscita di tipo (credo si chiami open collector) o comunque si ha un uscita a massa a cui collegare il carico

Visto che non avevo sbagliato :):):):) non son proprio un fanfarone ;)

No, scusa, non ti avrei definito tale nemmeno per scherzo :blush: Sai solo che ti richiamo sempre a muoverto con meno rapidità... XD Semplicemente non ho capito niente di cosa intendevi dire col precedente post; gli schemi che hai postato significano una sola cosa: che la R di limitazione è già integrata nel "Ruggero" mentre con Arduino sei obbligato ad usarla, l'avevo già scritto nel mio intervento, dopo aver dato un'occhiata al tuo link. Quindi continuo a non capire cosa vuoi dire, almeno riguardo alle tue spiegazioni tecniche....

che nell Ruggerduino i mos sono integrati nella stessa scheda e che per piccoli carichi non serve metterne di esterni, carichi comunque magiori dei soliti 40-45mA che l'ATmega può gestire prima di bruciarsi

ratto93:
che nell Ruggerduino i mos sono integrati nella stessa scheda e che per piccoli carichi non serve metterne di esterni, carichi comunque magiori dei soliti 40-45mA che l’ATmega può gestire prima di bruciarsi

Io, leggendo lo schema elettrico, a parte quello sul pin 13, non vedo alcun mosfet sui pin, se lo guardi anche tu vedrai che ci sono solo delle PTC da 220 ohm in serie ai pin; in basso lo schema dice che hanno applicato una serie di zener da 5V per proteggere i pin in ingresso, ma io tutti questi mosfet non li “ricavo” da nessuna parte.
Anche sul ponticello dice chiaramente che serve per eliminare la PTC da 220

Quoto Menniti: dalle foto e dalla descrizione si parla di R da 220 messe su ogni pin del Rugged per proteggere i carichi collegati come LED od altro.

Io mi son riletto tutta la pagina un paio di volte ma la cosa mi resta poco chiara... ma allora dalla foto dell ruggerduino... cosa sono quei cosi neri vicini alle uscite che sembrano transistor ??? anche per quello dicevo che erano uscite con mos....

Ciao ratto93 Hai ragione, sembrano transistor. Devo presupporre che sono i diodi zener da 5,1V visto che non ce ne sono altri componenti sulla scheda che potrebbero essere quelli; allora Diodi zener nel involucro SOT-23. Ciao Uwe

La soluzione è a metà pagina:

(...) I/O Pin Protection Every I/O pin is protected by a 5.1V zener diode and 220 ohm 30mA PTC (resettable fuse). This protection circuit means: - Every I/O pin can have up to 24V applied to it and will still not be damaged. (...)

Ogni pin ha quindi un PTC da 220 ohm ed un diodo zener. C'è anche la conferma che i 24V sono accettabili in "ingresso" come tensione massima che non danneggia il pin.

Questo Topic sembra l’Agorà di Atene, stiamo discutendo da due giorni sulle stessa cosa, ogni tanto arriviamo nuovamente alla conclusione iniziale:
http://arduino.cc/forum/index.php/topic,66757.msg490149.html#msg490149.

Vuoi mettere il divertimento nello spammare? XD XD