installazione ARDUINO UNO su notebook avente OS WINDOWS8

Ciao a tutti! Trovandomi ad installare ARDUINO UNO sotto un nuovo notebook win8 vorrei sapere la corretta procedura di installazione, nel caso fosse quest'ultima fosse diversa rispetto all'installazione sotto winXP. In attesa di un Vostro aiuto auguro a Tutti noi buone feste e buoni progetti con Arduino! XD

Antonio da Milano

Chiedi a cece99 perché so che ha un PC con win 8. Mandali un PM. Ciao Uwe

Ciao caro, benvenuto su windows 8, per installare il tutto devi prima disabilitare il blocco sui programmi non certificati (occhitina su google, sono con il cellulare), dopodichè puoi installare l'Ide come su windows xp. Ciaoooooo C

grazie a tutti Voi per i vostri preziosi aiuti!
Avendo tra le mani un notebook nuovissimo, Vi dico che sinceramente “ho paura” ad eseguire le fasi di disabilitazione permanente della firma digitale del driver…abbiate pazienza!
Esiste un modo meno da “smanettone” per installare i driver?
In attesa dei Vostri consigli Vi auguro buone feste!

Antonio da Milano

anto75: grazie a tutti Voi per i vostri preziosi aiuti! Avendo tra le mani un notebook nuovissimo, Vi dico che sinceramente "ho paura" ad eseguire le fasi di disabilitazione permanente della firma digitale del driver...abbiate pazienza! Esiste un modo meno da "smanettone" per installare i driver? In attesa dei Vostri consigli Vi auguro buone feste!

Antonio da Milano

Semplice risposta: NOOOO! E poi se vuoi riabilitare la firma lo puoi fare tranquillamente

Grazie! una ulteriore domanda: la disabilitazione della firma digitale del driver puo’ essere reimpostata dopo aver effettuata l’installazione della scheda?
Grazie ancora e buone feste.
Antonio da Milano

anto75: Grazie! una ulteriore domanda: la disabilitazione della firma digitale del driver puo' essere reimpostata dopo aver effettuata l'installazione della scheda? Grazie ancora e buone feste. Antonio da Milano

EH no! se vuoi usare arduino ide devi tenere la firma spenta, se la accendi non funziona arduino

La soluzione senza disabilitare la firma driver esiste.. vai su gestione dispositivi->clicchi sulla periferica arduino non riconosciuta->driver->aggiorna driver->cerca il software del driver nel computer->scegli manualmente da un elenco di driver di dispositivo nel computer->modem->segli dalla lista "compaq" e dopo seleziona "ricochet ireless usb modem" aspetti che finisca di installare dopo selezioni la periferica installata e clicchi su proprietà, imposti la velocità di trasferimento a 9600 e clicca sul tab avanzate->impostazioni avanzate della porta->metti il check su "usa buffer Fifo etc etc" segnati la porta com che ti compare in basso e selezionala sul programma Arduino. Finish!

Spero di esserti stato d'aiuto ciao ;)

anto75: grazie a tutti Voi per i vostri preziosi aiuti! Avendo tra le mani un notebook nuovissimo, Vi dico che sinceramente "ho paura" ad eseguire le fasi di disabilitazione permanente della firma digitale del driver...abbiate pazienza! Esiste un modo meno da "smanettone" per installare i driver? In attesa dei Vostri consigli Vi auguro buone feste!

Antonio da Milano

mah.. se hai "paura" di togliere e reinstallare il sistema operativo c'è qualcosa che non va,

e poi win tempo qualche mese devi per forza reinstallarlo da capo impossibile non "beccarsi" qualche virus che sbagascia tutto

e poi win tempo qualche mese devi per forza reinstallarlo da capo impossibile non "beccarsi" qualche virus che sbagascia tutto

perchè dici ste cose??!!

Quelli che formattano spesso è perchè non sono capaci a usare un pc!! mi sa che tu dicendolo ne sai qualcosa Mi basta guardare il desktop per fare dei lineamenti su chi lo usa. Il Pc è come una casa, vanno fatte pulizie e prevenzioni adeguate, manutenzioni periodiche. Forse navighi troppo tra i link pornazzi e hack, magari apri gli allegati di tutte le mail che ti arrivano, se poi clicchi sempre "ok" a tutti i popup... "sisisisisi" "accetta" "OK" "avanti" "si" "OK" "avanti" "accetta" "sei stato sorteggiato, hai vinto!" "OK" "avanti" ... bhe ti dura poco

gingardu: e poi win tempo qualche mese devi per forza reinstallarlo da capo impossibile non "beccarsi" qualche virus che sbagascia tutto

Affermazione totalmente campata per aria, i virus li becchi solo se te li vai a cercare, e non mi venire a dire che Linux è immune perché è una panzana colossale ampiamente dimostrata da Android per il quale sono arrivati sono malware in quantità industriale non appena è diventato un S.O. a larga diffusione.

E basta con 'sta roba Windows Vs Linux. Chi ha Windows continuerà a dire che il suo SO è migliore di tutti, chi ha Linux dirà lo stesso, chi ha Mac idem. I virus per Linux esistono ma sono praticamente a diffusione pari a 0,1% per il semplice fatto che il sistema dei permessi di accesso ai file permette di difendere i file di sistema perché un virus preso da un utente al max può danneggiare i suoi file, non quelli di sistema, a meno che non sia un utOnto piuttosto che un utEnte e si mette a dare permessi di accesso al suo user a tutto ciò che esiste. Anche Windows, con un minimo di attenzione, può essere reso discretamente sicuro. Quando una dozzina d'anno fa usavo Windows XP (dico "XP", non W7 o W8 che sono notevolmente più sicuri) mi sono sempre difeso PERFETTAMENTE da tutte le minacce con strumenti freeware (antivirus, firewall, antispyware) senza spendere cifre, senza rinunciare a navigare sui siti porno od altro. ;)

Insomma, confermo che il male principale è l'utente, non il sistema.

leo72: senza rinunciare a navigare sui siti porno od altro. ;)

Sporcaccione, da oggi ti chiameremo "Leo ero sennin" :grin: Scherzi a parte tempo fa avevo letto che in realtà i siti porno, quelli a pagamento, sono ultra sicuri perché è nel loro interesse che gli utenti non prendano del malware, se la gente li diserta cessa il guadagno.

Esattamente. I siti peggiori in assoluto sono i siti warez dove i furbetti vanno a cercare i software craccati o i codici per sbloccarli. Oppure i siti dei torrent. Quelli sì che sono veri ricettacoli di infezione. E chi ci va con Windows senza protezione è come spogliarsi e tuffarsi in uno stagno pieno di sanguisughe ]:D

leo72: E chi ci va con Windows senza protezione è come spogliarsi e tuffarsi in uno stagno pieno di sanguisughe ]:D

Verissimo, però è la giusta punizione per i "troppo furbi", peccato che poi danno la colpa al sistema operativo e non alla loro stupidità.

astrobeed:

gingardu: e poi win tempo qualche mese devi per forza reinstallarlo da capo impossibile non "beccarsi" qualche virus che sbagascia tutto

Affermazione totalmente campata per aria, i virus li becchi solo se te li vai a cercare, e non mi venire a dire che Linux è immune perché è una panzana colossale ampiamente dimostrata da Android per il quale sono arrivati sono malware in quantità industriale non appena è diventato un S.O. a larga diffusione.

Oddio questa la potevi risparmiare. Il fatto che android faccia uso di un kernel linux non vuol dire che android è GNU/Linux o un sistema unix like, es il mio smart pad è già "roottato" e i permessi bo non so non ho controllato, lo usi per i pdf in giro e per wifi internet e se prende il virus chi se ne frega.

Poi se anche per fedora ci sono 10000 virus dal 2004 non ne ho subito, (non fa cose strane), sara fedora che porta fortuna e windows che porta sfiga? Ma alla fine chi se ne importa, ognuno si tenga il suo e siamo tutti felici.

Ciao.

MauroTec: es il mio smart pad è già "roottato" e i permessi bo non so non ho controllato, lo usi per i pdf in giro e per wifi internet e se prende il virus chi se ne frega.

Io sul mio smartphone e sul il tablet non ho fatto il root per due motivi semplicissimi, primo è facile che se li devi mandare in assistenza ti contestano il root e ti tocca pagare, secondo perché a mio avviso il root su questi device non serve assolutamente a nulla a meno che non vuoi divertirti a metterci sopra una qualche mod.

Dipende dal tablet, ho avuto esperienza anche con altro materiale economico e non li controllano neanche, li sostituisco e basta.

Però a me è già arrivato così, cioè già "roottato" e non ho proprio fatto nulla, se non installare una bash per compiare facilemte i file da chiavetta. Poi c'è ne un'altra bella, se protesti con il produttore del tablet questo ti dice: ma il tablet non ha nulla di guasto, semmai il problema è di android. Il manuale del tablet non riporta alcuna informazione tecnica per aggiornare android, solo nel firmware che scarichi dal loro sito c'è un programma windows e un .doc. Viene da chiedersi, vendi un sistema basato su linux ma non spieghi la procedura da seguire per aggiornare il tablet tramite linux.

Appena sono disponibili prendo un tablet con GNU/linux e android insieme.

Ho questo accrocco cinese Mediacom 1010i.

Ciao.

MauroTec: Appena sono disponibili prendo un tablet con GNU/linux e android insieme. Ho questo accrocco cinese Mediacom 1010i.

I Mediacom non sono male, però non c'è nessun supporto e non credo sia possibile avere aggiornamenti di Android. Io mi sono preso un Nexus 7 32 giga e mi ci trovo benissimo, grazie all'elevata risoluzione del display (1280 x 800) non rimpiango uno schermo da 10", il Tegra 3 è velocissimo e tutte le applicazioni, incluso TomTom Italia, sono fluidissime, inoltre essendo un device ufficiale Google sopra non ci sono app inutili e riceve gli aggiornamenti subito. Sul Nexus 7 è possibile metterci Ubuntu.

leo72: E basta con 'sta roba Windows Vs Linux. Chi ha Windows continuerà a dire che il suo SO è migliore di tutti, chi ha Linux dirà lo stesso, chi ha Mac idem.

Attento ai virus per LeOS :stuck_out_tongue_closed_eyes: