Inviare input a polarità invertita tramite relè

Ciao a tutti,
mi sto costruendo un apparecchio che controlli una elettrovalvola quando in una determinata fascia oraria si supera una certa temperatura (devo aprire il rubinetto dei nebulizzatori per tenere al fresco i miei cani :smiley:
Sono riuscito a costruire il tutto con un RTC, un DTH ed una scheda relè, lo schetch funzionava perfettamente (pur essendo il mio primo esperimento con Arduino) finchè non ho preso in mano l'apparecchiatura che intendevo usare come elettrovalvola. Si tratta di uno dei classici "timer da irrigazione" che ha la figata di poter staccare il timer dalla valvola e poter controllare quest'ultima direttamente, tramite un banale connettore RCA. Qui il problema: nella mia ingenuità ero partito dal concetto di "relè chiuso->apro l'acqua // relè aperto -> chiudo l'acqua". Questa elettrovalvola invece, probabilmente per ottimizzare il consumo di batterie, funziona che se viene alimentata per un paio di secondi con una polarità si apre, se viene alimentata un paio di secondi a polarità inversa, chiude. L'elettrovalvola lavora in 9v, per questo i relè.

Ho a disposizione una scheda con due relè, ma quando ho provato a mettermi carta e penna a disegnare il circuito con cui invertire la polarità al connettore RCA mi si è annodato il cervello. Ho trovato una serie di schemi per fare, ad esempio, l'inversione di marcia di un veicolo, con doppio relè, ma in quel caso il contatto è SEMPRE chiuso in una direzione,e viene sono temporaneamente invertito.

Qualche consiglio?
Grazie a tutti in anticipo! :slight_smile:

Buon pomeriggio,
essendo il tuo primo post, nel rispetto del regolamento (… punto 13, primo capoverso), ti chiedo cortesemente di presentarti QUI (spiegando bene quali conoscenze hai di elettronica e di programmazione ... possibilmente evitando di scrivere solo una riga di saluto) e di leggere con MOLTA attenzione il su citato REGOLAMENTO ... Grazie.

Guglielmo

P.S.: Qui una serie di link utili, NON necessariamente inerenti alla tua domanda:
- serie di schede by xxxPighi per i collegamenti elettronici vari: ABC - Arduino Basic Connections
- pinout delle varie schede by xxxPighi: Pinout
- link generali utili: Link Utili

La vedo molto dura...

Ci vuol a almeno un relè in più
Oppure un qualche circuito, come te la cavi con elettronica?

Mi sembra di aver capito che te la cavi poco....

Ma 2 saldature le fai?

quel che temevo.... :frowning:
relè 1 e 2 che controllano la polarità, relè 3 che controlla il segnale, corretto?

Speravo si potesse dare qualcosa con due soli relè perchè la scheda doppio relè già ce l'ho, da come avevo pensato il circuito in teoria mi bastava addirittura un solo relè... :frowning:

Ti servono 2 relé di cui uno con 2 scambiatori.
Con il primo accendi o spegni l’alettrovalvola, col secondo inverti la polaritá.
Circuiti del piccolo elettricista circuito 19.

Potresti anche usare un ponte H.

Ciao Uwe

Giusto per dirla...

Non che sia semplice da realizzare

Uno switching Free running, carica a +-9 volt due elettrolitici in serie con centro a massa
Un relè uno scambio sceglie quale elettrolitica sparare sulla bobina della valvola

Altro relè accende spegne il freerunning

Credo che sia così che vanno le piccole centraline da irrigazione , quelle da mettere sotto il rubinetto

uwefed:
Ti servono 2 relé di cui uno con 2 scambiatori.
Con il primo accendi o spegni l'alettrovalvola, col secondo inverti la polaritá.
Circuiti del piccolo elettricista circuito 19.

Potresti anche usare un ponte H.

Ciao Uwe

Si lo avevo visto. Quindi si conferma che mi serve un terzo relè in ogni caso.... :frowning: (o uso quello a due scambaitori come dici tu, che comunque non ho ;), o ne uso due

Mi spieghi invece cosa è il ponte H? Una rapida ricerca in internet mi dice che è una struttura a QUATTRO interruttori, ma a sto punto mi complicherebbe la vita invece di semplificarmela :frowning:

Mi sa che prendo uno scheda 4 relè e risolvo.

Se te la cavi con l'inglese prova a vedere qui

sembra proprio la soluzione che cerchi

http://www.talkingelectronics.com/projects/200TrCcts/101-200TrCcts.html#20

traendo ispirazione si puo’ semplificare così

metti un grosso (grosso) elettrolitico in serie alla bobina della valvola

lo scambio del relè agisce in questo modo:

in apertura da il piu’ al rele, corrente scorre solo durante la carica del condensatore

aperta: il rele contnua a dare il più, condensatore è carico, corrente non scorre

in chiusura: il rele cortocircuita il condensatore sulla bobina corrente scorre fino alla scarica del condensatore, in senso INVERSO

chiusa, il rele continua a cortocircuitare, il condensatore è scarico, corrente nno scorre

dopo provo disegno fidocad

oltretutto questo avrebbe il vantaggio che se viene a mancare corrente il relè stacca e il condensatore chiude la valvola, … muy macho…

latch.fcd.zip (275 Bytes)

Non credo di avere le capacità tecniche di realizzare il progetto con l'elettrolitico.

Il relè bistabile invece potrebbe essere una soluzione, comperare un relè per comperare un relè vedo che differenza di costo c'è e ci faccio un pensiero perchè nel totale del lavoro andrei a risparmiare uno dei miei:

  • il bistabile mi controlla la direzione della corrente.
  • un relè normale mi manda invece l'input di apertura/chiusura
  • premesso che in nessuno dei casi avrei la chiusura dell'acqua in caso di mancanza di corrente, metto un bel comando di reset al bistabile e lancio un input di chiusura nel setup()

Faccio un salto dal mio spacciatore di pezzi e vediamo cosa ha in casa :slight_smile:
Intanto grazie, poi casomai a lavoro finito vi chiederò come migliorare lo schetch che essendo io un superdilettante assolutamente allo sbaraglio sarà pieno di porcherie inutili :slight_smile:

Con elettrolitica la avresti, la chiusura in caso di mancanza

Se vuoi manda foto della valvola, che ci guardo

Puoi risolvere con i due rele' che hai gia, se sono almeno ad uno scambio ... colleghi i due NA al positivo, i due NC al negativo, ed i due centrali ai due fili dell'elettrovalvola ... in questo modo, quando alimenti un rele', la bobina viene alimentata in un senso, quando alimenti l'altro rele' viene alimentata nell'altro ... :wink:

Dato che dovendo invertire la polarita' non potrai usare diodi di ricircolo sull'elettrovalvola, per ridurre i possibili disturbi mettici in parallelo un RC (100n in serie con 10 ohm dovrebbero andare bene)

Bella idea,

Muy muy macho.....

Etemenanki:
Puoi risolvere con i due rele' che hai gia, se sono almeno ad uno scambio ... colleghi i due NA al positivo, i due NC al negativo, ed i due centrali ai due fili dell'elettrovalvola ... in questo modo, quando alimenti un rele', la bobina viene alimentata in un senso, quando alimenti l'altro rele' viene alimentata nell'altro ... :wink:

GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!! Stavo disperando considerando che i bistabili sembra non esistano per arduino, ed il mio spacciatore è pure a corto di normali (SI OK, ho amazon, avrei risolto comunque, ma avete presente quando arrivate in negozio tutti belli esaltati con la soluzione in mano e ti dicono "si per settimana prossima mi arriva qualcosa"? E tu avevi già in mente una bella serata di birra saldatore ed imprecazioni sullo sketch, e ti salta tutto? E' demotivante....... :wink:

Dato che dovendo invertire la polarita' non potrai usare diodi di ricircolo sull'elettrovalvola, per ridurre i possibili disturbi mettici in parallelo un RC (100n in serie con 10 ohm dovrebbero andare bene)

Puoi per cortesia tradurre per me che sono una Very Ignorant Person? Cosa sono i diodi di ricircolo? Tieni presente che al momento l'elettrovalvola funziona come bistabile e riceve solamente i +9 o i -9 per attaccare/staccare, tramite connettore RCA dal modulo timer. Quel connettore RCA è l'unico tipo di connessione tra timer e valvola, pure la batteria è sul timer.
Grazie ancora!

Di solito, quando un'induttanza viene alimentata, e poi scollegata, al momento del distacco "restituisce" parte dell'energia sotto forma di un picco di tensione ... normalmente sui rele' si usano i diodi di ricircolo (normali diodi al silicio, collegati in senso inverso all'alimentazione, catodo al positivo, in parallelo alla bobina del rele', per "spegnere" tale picco ed evitare disturbi e/o possibile bruciatura del transistor che li comanda ... ma nel tuo caso, dato che la polarita' si inverte, un diodo non e' utilizzabile ... quindi, o si usano diodi speciali, detti TVS bidirezionali, oppure piu semplicemente si puo limitare il picco aggiungendo in parallelo alla bobina un condensatore (da 100nF va bene), con in serie al condensatore una resistenza da pochi ohm (per soli 9V, una decina di ohm vanno piu che bene, ma anche solo 4 o 5) ... in pratica, metti resistenza e condensatore in serie, e la serie la metti in parallelo alla bobina ... non e' altrettanto efficace del TVS, ma aiuta abbastanza ...

Grazie infinite del supporto! Stasera provo a mettere il tutto in pratica, la cosa positiva (MOLTO positiva) è che questo schema si adatta allo sketch che avevo preparato :slight_smile:

Domanda sul discorso protezione: se ho ben capito, quel che deve essere protetto è (semplificando) la batteria. E se io mettessi il diodo IN USCITA sulla batteria?

Ho provato a fare uno schema di quel che dovrei fare, ma non è il mio pane per cui perdonate le eventuali imprecisioni. Tutto giusto?

corretto.png

Quelle cose....
Diodo snubber tvs e compagnia bella
Vanno a valle del contatto che apre

OK ( /me è ignorante :wink:

Ciao s_bastian, scusa il disturbo ma che elettrovalvola stai utilizzando? Perchè volevo fare una cosa simile anche io.

Grazie in anticipo

Tempo fa avevo preso un temporizzatore da Leroy Merlin, MOLTO basico. Si tratta di un elettromeccanico basilare che però ho scoperto, dopo aver deciso di cannibalizzarlo di cattiveria, che se si sfila il modulo temporizzatore come si farebbe per sostituire le batterie, rimane esposto il connettore RCA da cui la valvola riceve l’input di accensione e spegnimento. La cosa interessante di questo modello è che la valvola rimane comunque sigillata. C’è anche un jack per il sensore pioggia sotto il timer, che mi permetterebbe di lasciare il temporizzatore intero, ma quello lo devo ancora studiare :wink:
Ti allego la foto del modello

df87d6be-2911-4e24-affb-aebfe9fa2996.jpg