La giusta connessione per leggere un contatto

Salve ragazzi,
sto progettando un termostato con arduino da collegare in parallelo al termostato di casa originale.

Ho consultato le Basic Connection ma proprio non saprei come posso collegare arduino ai fili del termostato per LEGGERE lo stato del contatto (chiuso o aperto).

Mi spiego, io vorrei far agire arduino sul contatto e per questo riesco tranquillamente con un Relè e la consultazione delle Basic Connection.

Però vorrei anche usare Arduino in lettura sul contatto per capire se l'altro termostato (quello originale di casa) ha già avviato la caldaia chiudendo il contatto oppure no.

So che sto chiedendo una cosa elementare, vi ringrazio per la vostra pazienza.

Ma con un tester hai verificato quanti volt ci sono sui contatti ? Arduino lavora a 5V

eppurtroppo non la leggi, per due ragioni: uno perché sarebbe lo stesso contatto, disturbato dal relè di arduino, secondo perché non sai che tensioni e che caratteristiche ha il circuito della caldaia che sente il termstato. hai tempi io avevo fatto così: un primo relè, comandato da arduino a due scambi che sui contatti NC collega il termostato alla caldaia.
questo relè viene attivato da arduino e rimane sempre in presa, quindi è come se non ci fosse (usa il contatto NC ricorda)
un secondo relè comandato da arduino comanda direttamente la caldaia
su contatti NA del primo relè colleghi l'ingresso di arduino al termostato originale
ora: se arduino NON va il primo relè NON è in presa e il termostato originale è collegato alla caldaia, questo garantisce il FAIL SAFE del sistema
invece se arduino VA, il primo relè è in presa, il termostato è collegato ad arduino e naturalmente arduino lo legge e sa come compoertarsi
avevo fatto così per aggiungere alcune funzioni al termostato senza perdere la garanzia che un termostato HW lavora mi da il FAIL SAFE
ma tu, perché devi leggere il termostato?

Perchè all'inizio avrei paura che arduino mi lascia attiva la caldaia anche quando non deve per qualche errore di programmazione, quindi mi piaceva l'idea di chiedere via sms in che stato era il contatto, se aperto o chiuso.

Inoltre mi tornava comodo leggere se era per caso chiuso non da arduino ma dal termostato in parallelo.

Grazie per il tuo suggerimento FAIL SAFE, mi sembra molto utile.

alternativa, che ai tempi non avevo considerato, è passare attraverso un relè a doppio scambio comadato dal termostato: il termostato originale arma o stacca il relè: il primo scambio comada la caldaia, il secondo va su un ingresso; questa maniera è meno fail-safe dell'altra, dato che se si guastasse l'alimentatore del primo relè la caldaia non andrebbe

Ma, mi togli una curiosità?
senza diventare matto a fare tutto fail safe, che magari non serve ti limiti a far si che arduino accenda un led, e per qualche giorno vedi come si comporta, quando sei tranquillo vai avanti non hai bisogno del primo relè a doppio scambio permanentemente in presa