Laser e relativo feedback

Salve, sono in procinto di fare un ordine su RS-online, così volevo un po' informarmi su COSA e COME dovrei prendere per fare quello che cerco. Vediamo: passo 1) realizzare una semplice fascio di diversi laser (con diverso punto di partenza, quindi credo di esser costretto a prendere più puntatori(?)) E qui avrei bisogno solo di capire che tipo mi conviene prendere per ridurre al minimo i costi. Pensavo al verde, ma sono aperto a nuove idee. passo 2) utilizzare i suddetti fasci laser come interruttori. In altre parole dai fasci laser vorrei ricevere il feedback dell'interruzione prematura del fascio, così da poter per esempio accendere e spegnere una luce. passo 3) trasformare gli interruttori in potenziometri. Avere quindi un feedback dell'altezza a cui il fascio viene interrotto. L'idea è regolare il volume della musica, ma è ampliabile a molti utilizzi.

Riassumendo: cosa mi conviene comprare? Laser normali e poi trasformarli? O devo comprare direttamente tipo i proximity laser o robe simili? In entrambi i casi, qualche idea sul modello, tirando il possibile al risparmio ovviamente. Naturalmente il database è unicamente RS-online.

In caso di aiuto, sentiti ringraziamenti :)

Salut!

compra quelli cinesi, su e-bay li trovi anche ad 1 euro...... (occhio che la potenza sia inferiore a 5Mw altrimenti sono illegali) modifichi l' interruttore e li punti su delle foto-resistenze, leggendole con arduino saprai quando il fascio è stato interrotto, mettendone più di una una affianco all'altra leggi a quale non arriva il laser e ti comporti di conseguenza..

spiego meglio

===---------------| 1 ===---------------| 2 ===---------------| 3 ===---------------| 4 ^ ^ ^ laser fascio fotoresistenza

se si interrompe il fascio del 2 sai che devi regolare il volume su quel livello ecc...

milvusmilvus: compra quelli cinesi, su e-bay li trovi anche ad 1 euro...... (occhio che la potenza sia inferiore a 5Mw altrimenti sono illegali) modifichi l' interruttore e li punti su delle foto-resistenze, leggendole con arduino saprai quando il fascio è stato interrotto, mettendone più di una una affianco all'altra leggi a quale non arriva il laser e ti comporti di conseguenza..

spiego meglio

===---------------| 1 ===---------------| 2 ===---------------| 3 ===---------------| 4 ^ ^ ^ laser fascio fotoresistenza

se si interrompe il fascio del 2 sai che devi regolare il volume su quel livello ecc...

Quindi si parla di laser qualunque (sotto i 0,5mW) + fotoresistenza. Però, la mia idea era capire proprio a quanta distanza veniva interrotto il raggio. Si può? Mi spiego: punto il laser in verticale sul soffitto e lo interrompo a 0,5m e mi dice x, lo interrompo a 0,8m mi dice 2x. Però non capisco se è una cosa fattibile, o se poi è una cosa che funziona solo allo stra-buio..:-O

mmhhh dovresti calcolare la distanza della mano... la vedo un po difficile...forse conviene usare un sensore ad ultrasuoni

Guybrush1973: Quindi si parla di laser qualunque (sotto i 0,5mW) + fotoresistenza. Però, la mia idea era capire proprio a quanta distanza veniva interrotto il raggio. Si può? Mi spiego: punto il laser in verticale sul soffitto e lo interrompo a 0,5m e mi dice x, lo interrompo a 0,8m mi dice 2x. Però non capisco se è una cosa fattibile, o se poi è una cosa che funziona solo allo stra-buio..:-O

Ma scusami per fare questo non ti va bene un qualsiasi sensore di prossimità? Oltre a quelli ad ultrasuoni che sono i più accurati puoi usare un paio di emettitori infrarossi per ottenere un sensore abbastanza accurato e del costo di 1 euro circa.. C'è il progetto da qualche parte nel forum1

E se metto un sensore di prossimità a infrarossi o a ultrasuoni posso conservare l'"effetto laser"? Del tipo: abbasso la mano, blocco il laser, il sensore mi dice a che distanza e tutto va liscio. Giusto?

Hai pensato al fatto che qualcuno può beccarselo in un occhio, il laser?

No, è a breve raggio, in un mobile, non dovrebbe essere pericoloso secondo i miei calcoli...o cmq è il pericolo minore qui in casa per i non addetti ai lavori :D

Non comprare da RS; é stracaro, ma ha tante cose fornibili in pochi giorni. Cerca un puntatore Laser per presentazioni e trovi sotto 10€ quelli rossi. Quelli dovrebbero essere abbastanza sicuri dato la bassa potenza e il diametro abbastanza grosso del fascio di luce. Poi allinei il laser col sensore di prossimitá a infrafossi tipo GP2Y0A02 (ci sono diversi modelli con range diversi) e leggi la distanza col sensore infrarosso. http://luckylarry.co.uk/arduino-projects/arduino-using-a-sharp-ir-sensor-for-distance-calculation/ Puoi fare anche giochetti che accendi il laser solo quando avvicini la mano ecc. Ciao Uwe

uwefed: Non comprare da RS; é stracaro, ma ha tante cose fornibili in pochi giorni. Cerca un puntatore Laser per presentazioni e trovi sotto 10€ quelli rossi. Quelli dovrebbero essere abbastanza sicuri dato la bassa potenza e il diametro abbastanza grosso del fascio di luce. Poi allinei il laser col sensore di prossimitá a infrafossi tipo GP2Y0A02 (ci sono diversi modelli con range diversi) e leggi la distanza col sensore infrarosso. http://luckylarry.co.uk/arduino-projects/arduino-using-a-sharp-ir-sensor-for-distance-calculation/ Puoi fare anche giochetti che accendi il laser solo quando avvicini la mano ecc. Ciao Uwe

Mhmmm...mi dici di non affidarmi a RS. Qualche consiglio su un buon negozio? La rapidità non è punto fondamentale. Basta che arrivi tutto a un prezzo modico. Poi, prima stavo pensando...ma con un laser del genere vedo tutto il fascio di luce o solo il puntino (tipo appunto i laser tarocchi cinesi)? Perché se non si vede tutto il fascio l'effetto che ho in mente va un po' a farsi benedire...:-O

Se pensi ad una barriera luminosa, scordatelo :D Quelli sono effetti da cinema, dovresti avere un fascio di plasma per poterlo vedere. Il laser lo vedi solo se nell'aria che attraversa trova delle particelle in sospensione (polvere, fumo, vapore) che ne riflettono la luce.

Come sarebbe a dire effetti da cinema? Io voglio un Luna Park non un cinema! xD Cmq...sì, quello che avevo in mente era stile gabbia laser. Cosa dovrei usare? E di quanti milioni di € si parla?

La luce viaggia in linea retta per cui solo quando una particella in sospensione riflette verso l'osservatore qualche fotone allora l'osservatore vede qualcosa.

Vedrai solo il bagliore del generatore ed il pallino sull'asse del mobile. Oppure mettiti a fumare come un turco :*

Ma dai...non può essere che sia impossibile mostrare un fascio luminoso. Sono QUASI sicuro che il modo c'è!! :fearful:

sì, come ti ha spiegato leo: particelle in sospensione, che sia una nebbia artificiale, fumo o chessò... come nei film di spie per trovare i fasci laser :) forse se l'ambiente è molto scuro, e le lenti del laser di bassa qualità vedi qualcosa per diffrazione (un pò come quando vedi il fascio delle torce al buio)

Guybrush1973: Poi, prima stavo pensando...ma con un laser del genere vedo tutto il fascio di luce o solo il puntino (tipo appunto i laser tarocchi cinesi)? Perché se non si vede tutto il fascio l'effetto che ho in mente va un po' a farsi benedire...:-O

Non so quanto sei un fumatore accanito. ;) ;) Il fascio laser lo vedi se nell'aria ci sono delle particelle (fumo o nebbia) che riflettono la luce. Questo indipendente dal tipo di laser, se cinese da pochi soldi o uno da RS per qualche centinaio di €. Non esistono spade a luce laser come in guerre stellari.

Ciao Uwe

Penso che voglia costruire un'arpa laser, vedere filmato allegato, non è impossibile, però non è una cosa che si realizza con pochi Euro, a cominciare dal laser che per essere visibile, in ambienti scuri e con un pochino di fumo, deve essere verde e da svariate decine di mW, non è pericoloso perché non è focalizzato, il fascio viene emesso abbastanza largo. Il laser è uno solo che viene deflesso con specchi e prismi per ottenere i vari fasci, serve una costellazione di rilevatori sopra gli emittori laser costituita da semplici fotoresistenze, servono solo per rilevare l'interruzione del raggio, la distanza viene misurata tramite array lineari per errore di parallasse in base al riflesso sulla mano, esattamente come fanno i telemetri Sharp.

http://www.youtube.com/watch?v=sLVXmsbVwUs&feature=relmfu

@astro

la distanza viene misurata tramite array lineari per errore di parallasse in base al riflesso sulla mano, esattamente come fanno i telemetri Sharp.

tempo fa stavo guardando queste arpe laser. Da quel che ho potuto vedere, in questi casi viene solo gestita l'interruzione del laser - come in una vera arpa la corda pizzicata emette un suono, (quasi) indipendentemente da dove la si pizzichi.

Per fare quel che dici tu, scusa l'ignoranza, cosa è richiesto, in termini di hw aggiuntivo? Proprio un sensore di prossimità tipo ir Sharp o un un ultrasonico?

pitusso: Da quel che ho potuto vedere, in questi casi viene solo gestita l'interruzione del laser - come in una vera arpa la corda pizzicata emette un suono, (quasi) indipendentemente da dove la si pizzichi.

Solo in quelle più semplici, ed economiche, viene rilevato solo l'interruzione del raggio ed emessa la nota collegata a questo, in quelle "professionali" viene misurata anche la distanza per regolare alcuni parametri della nota tramite comandi midi, p.e. puoi variare il volume, il pitch, eventuali effetti speciali aggiuntivi come il riverbero o l'eco etc. Da notare che le arpe in grado di misurare la distanza non lo fanno in modo lineare e ad alta precisione, solitamente vengono rilevate da 5-10 posizioni diverse tra loro scalate di 10-15 cm.

Per fare quel che dici tu, scusa l'ignoranza, cosa è richiesto, in termini di hw aggiuntivo? Proprio un sensore di prossimità tipo ir Sharp o un un ultrasonico?

L'ho già detto, si usa un array lineare di fotodiodi, p.e. quelli prodotti da TAOS, per misurare l'errore di parallasse tra il sensore, posto nella barra a terra, e il riflesso del laser sulla mano, per i dettagli guardati come funzionano i telemetri IR di Sharp, il concetto è lo stesso. In alternativa si potrebbero usare proprio dei telemetri IR Sharp, p.e. il modello da 1.5 metri, però c'è il rischio che l'intensità luminosa del riflesso laser cancelli lo spot del telemetro rendendolo inutilizzabile, è da provare. Inutilizzabili i sensori ultrasonici per via dell'apertura del cono US, molte decine di gradi, rileverebbe subito il corpo del musicista bloccando le rilevazioni delle mani e poi vedono un solo ostacolo, quello più vicino, quindi impossibile rilevare la posizione delle due mani. Alcune arpe laser di alto livello, p.e. quella che usa Jean Michel Jarre, usano sensori CCD (telecamere) per identificare la distanza della mano, ma parliamo di oggetti realizzati su misura e che costano decine di migliaia di Euro, alcune usano laser con potenza di qualche Watt per rendere facilmente visibile il raggio anche al pubblico distante obbligando il musicista ad usare guanti per non ustionarsi, anche se in modo leggero, le mani. Va da se che realizzare un'arpa laser è un lavoro che richiede anche una parte meccanica, e ottica, costosa e non facilmente realizzabile in case se non si è opportunamente attrezzati, invece l'elettronica è abbastanza semplice e alla portata di tutti.

Da Wikipedia, Jean Michel Jarre al concerto di Helsinki del 2009.

grazie della delucidazione, effettivamente gli ultrasonici son da escludere a priori.

Riguardo alla complessità della parte meccanica/ottica, il solo guardare come viene inizializzata lascia intendere che non sia proprio un gioco da ragazzi :)