led con ne555

Salve a tutti, vorrei fare una ciabatta 220v comandata da un genuino uno con blynk. Il genuino gestisce 9 prese con 18 gpio , dovendo ogni volta comandare dei relè bistabili. Vorrei inserire dei led che si accendono ogni volta che attivo una presa, ma ho praticamente finito i gpio. Pilotando dei relè bistabili , in verità mando ogni volta solo un impulso per attivare la presa ed un impulso per disattivarla , quindi non posso nemmeno collegare il led in serie al relè, visto che vedrei solo lampeggiarlo per 100ms. Ho provato su breadboard ad usare un ne555 , ed effettivamente funziona. Però il 555 per attivare il carico vuole il low sul set ed il low sul reset per disattivarlo. Io ho invece voglio che il led si accenda quando il pin è in high, quindi ho messo due transistor 2222 uno sul set e l'altro sul reset. A questo punto tutto funziona come mi aspettavo. Devo però essere sincero ,... mi sembra un poco esagerato usare un ne555 e due transistor + 3 resistenze ed un condensatore "SOLO" per far accendere un led. Premesso che ho visto esistere ne556 e ne558 per gestire con un unico chip 2 o 4 carichi , vorrei avere un consiglio da voi se esiste altro modo meno dispendioso da un punto di vista di spazio (ma non solo) per ottenere il risultato.

Grazie

ecco lo schema usato

555-bistable_led.png

scusate, questo è lo schema che ho usato alla fine

ne555_bistabile.png

1) perché non usi un Flipflop RS? 2) perché non metti una lampadina al neon sui 230V? Ciao Uwe

Ritengo che potresti usare solo 9 pulsanti: ad ogni pressione Arduino inverte lo stato (HIGH/LOW) dell'uscita relativa, senza usare NE555 o Flip/Flop.

uwefed:

  1. perché non usi un Flipflop RS?
  2. perché non metti una lampadina al neon sui 230V?
    Ciao Uwe

Mi serve per fare una specie di watchdog hardware per dei server in HA. Quindi in parole povere, si troverà in un rack 19’ dove NON posso mettere nella sulla 220v se non gli alimentatori dei server. Per questo volevo fare un pannellino con i led.
Sai indicarmi un integrato con 4/8 flip flop?

Grazie

cyberhs: Ritengo che potresti usare solo 9 pulsanti: ad ogni pressione Arduino inverte lo stato (HIGH/LOW) dell'uscita relativa, senza usare NE555 o Flip/Flop.

Scusami ma non capisco. I rele' sono pilotati da due l293d , dall'arduino parte solo un impulso che inverte la polarità col ponte h in funzione del gpio che uso. Ho usato questo sistema perché ho delle basette già fatte che avevo usato per la mia centralina di irrigazione. Avrei potuto usare rele mono o direttamente arduino con bistabili a due bobine, ma avevo questo e i rele' bistabili ad una bobina e quindi ho usato loro. In questa configurazione come dovrei fare secondo te?

Meglio se mostri lo schema.

ho usato il primo schema postato per risparmiare un transistor.

Mi riferivo alla schema completo.

Ho capito che hai del relè bistabili a singola bobina che richiedono un ponte H (inversione di polarità) pilotato da Arduino, ma non comprendo la necessità del NE555.

ciao e grazie dell’attenzione.
Lo schema è questo postato x 9 , nel senso che ho eliminato gli altri 8 relè per renderlo leggibile.
In verità ho fatto un errore nello schema che ho mandato prima. Il 555 ha il thr collegato a 1A del ponteH (=D3 di arduino) ed il trigger sul pin 2A (=D4 di arduino) attraverso il transistor.
In allegato lo schema esatto.

Il 555 lo userei per “trasformare” un impulso dall’arduino, in una sorgente di cc per il led. Quindi il suo uso è esclusivamente per alimentare il led a cui collegato sul pin 3.
Ovviamente mi sembra un poco macchinoso!

Ovviamente mi sembra un poco macchinoso!

Vero, condivido . E non capisco perché tu ti voglia complicare la vita. Hai un Arduino con un sacco di porte a disposizione, usane una per pilotare un led, che attivi quando mandi l'impulso di SET al relè . Oppure ci colleghi più relè e non hai più pin a disposizione ?

Non vorrei complicarmela, ma i rele' sono 9 per un totale di 18 gpio usati su arduino. Quindi con i due che rimangono ci faccio poco.

infor_mare: Mi serve per fare una specie di watchdog hardware per dei server in HA. Quindi in parole povere, si troverà in un rack 19' dove NON posso mettere nella sulla 220v se non gli alimentatori dei server. Per questo volevo fare un pannellino con i led. Sai indicarmi un integrato con 4/8 flip flop? Grazie

Se vuoi controllare dei server in un armadio e percui un impiego che deve funzionare con una certa affidabilitá Ti consiglio di non usare Arduino ma una soluzione commerciale. Ciao Uwe

uwefed: Se vuoi controllare dei server in un armadio e percui un impiego che deve funzionare con una certa affidabilitá Ti consiglio di non usare Arduino ma una soluzione commerciale. Ciao Uwe

Senza dubbio ... nei rack di Core e in quelli in strada usiamo ciabatte professionali (apc, ips etc etc) ma costano moltisssimo ed in verità sono molto limitate ed aggiornate sporadicamente. Questo rack lo usiamo nel noc per la gestione di alcuni monitor di rete, quindi per quanto gli strumenti all'interno siano tutti virtualizzati e ridondati in locale, lo sono anche a livello geografico su altri nodi. In pratica se arduino mi fa "bordello" per qualche motivo , non mi crea nessun problema. Di contro mi piacerebbe capire se riesco a farla da solo , anche perchè a quel punto potrei personalizzare i comandi come voglio. Ho fatto un calcolo che anche prendendo dei relè finder molto buoni non dovrei superare i 200 euro ... di media ne spendiamo 8 volte tanto per 10 uscite .... quindi la prova vorrei farla. Grazie

Non puoi usare una delle uscite del relè per pilotare il LED?

infor_mare: Non vorrei complicarmela, ma i rele' sono 9 per un totale di 18 gpio usati su arduino. Quindi con i due che rimangono ci faccio poco.

Le prime due risposte alternative che mi sono venute in mente leggendo il topic (scusa se sono banali):

1) usi dei relè con doppia uscita (doppio deviatore): con una comandi il carico, con l'altra il LED. Tra l'altro se il LED si accende sei certo che anche il carico ha tensione (controllare solo gli impulsi sulla bobina non dà certezza che i contatti si siano attivati)

2) Usi Arduino Mega e hai tutti i digital ouput che vuoi.

Una delle due è praticabile secondo te o ho troppo semplificato?

Avevo pensato al relè e non al mega. Il Mega è un poco grandino per me. L'idea era genuino micro. Per i relè , se devo prenderne di nuovi potrei usare loro , ma volendo usare quelli che ho ora .. non posso. Gestiscono un unico carico (g2r omron in versione single coil)

Scusate le troppe limitazioni, ma prima di spendere 150 euro di relè finder vorrei sapere se funziona con quello che ho in casa. :)

Forse l'idea del flip-flop sr potrebbe andare , vorrei solo evitarmi i 18 transistor! Un integrato? Trovo solo integrati di tipo D , ma sul datasheet mi parla di data e clock e non di set e reset. QUesta cosa mi confonde!

Grazie

allora fai prima a mettere un ic-expander come il PCF8574 ( 8 bit ) o un MCP23017 ( 16 bit ) che colleghi alla porta I2C

interessante, ma non ho mai usato il bus i2c sino ad ora. Come vedrei i nuovi pin? Avresti un link dove spiega qualche sketch di esempio?