Led in parallelo con colori diversi e resistenze.

Buongiorno, ho un dubbio sul modo di calcolare la resistenza da porre in serie a ciascun led di un circuito di 5 led con colori diversi collegati tra loro in parallelo. Ho provato a cercare online, ma mi sono sorti dei dubbi su cose che credevo di aver capito.
Supponendo di collegare ogni led ad un pin digitale di arduino e di voler limitare la corrente a 15mA su ciascuno, come calcolo il valore della resistenza?
Ho visto in rete alcuni circuito del classico progetto “luci di natale” dove le resistenze hanno pari valore su ogni led, a prescindere dal colore.
E’ sbagliato sottrarre il valore della caduta di tensione del led alla tensione iniziale di 5V?
Il mio calcolo, ad esempio sul un led blu con un Vled di 3,3 ad esempio è: (5-3.3)/0.015=113ohm approssimato a 120 ohm. E’ corretto così? Perchè lo schema che ho trovato sulle luci di natale, mi ha un pò confuso.
Allego i 2 circuiti.
Grazie.

led in parallelo.png

Ciascun LED, in funzione del colore, introduce una diversa caduta di tensione, quindi, prima di tutto, devi identificare i vari LED e vedere, o con il datasheet (e sarebbe la cosa ottimale) o con le solite tabelle dei colori dei LED che si trovano in giro, quant'è tale caduta di tensione.

Dato che Arduino da 5V, se sottrai la caduta di tensione, hai la tensione che devi usare per i tuoi calcoli ...
tensione ricavata in V / 0.015A = resistenza in Ω da utilizzare (approssima al valore superiore).

Guglielmo

Si, avevo già trovato alcune tabelle simili a quella, infatti sul blu avevo messo 3,3V. Allora il calcolo che stavo facendo io era corretto?Non capisco perchè l'altro schema ha tutte le resistenze uguali pur avendo led con colori diversi....

Alan18:
... Non capisco perchè l'altro schema ha tutte le resistenze uguali pur avendo led con colori diversi....

Perché il 85% delle cose che trovi su internet sono ... delle emerite bojate !!!

Guglielmo

Rincuorante... :grinning:
Cmq grazie!

I LED recenti, ad alta efficienza, mi sembra che abbiano tutti una tensione di soglia elevata, come i LED blu e bianchi, contrariamente a quelli classici: ciò significherebbe che sono tutti LED UV con sostanze fluorescenti di vari colori, contrariamente a quelli classici in cui il colore dell'emissione era determinato dalle sostanze impiegate. Mi riservo di verificare di persona :slight_smile:

Ah... Collegando LED di colori diversi alle uscite di Arduino e collegando insieme i catodi tramite una sola resistenza a massa, pilotandone due o più contemporaneamente si ottiene un effetto di priorità dipendente dalle tensioni di soglia. Prova :slight_smile:

Alan18:
E' sbagliato sottrarre il valore della caduta di tensione del led alla tensione iniziale di 5V? Il mio calcolo, ad esempio sul un led blu con un Vled di 3,3 ad esempio è: (5-3.3)/0.015=113ohm approssimato a 120 ohm. E' corretto così?

Corretto.

Perchè lo schema che ho trovato sulle luci di natale, mi ha un pò confuso.

Ci sono tanti casi in cui in pratica non è importante ottenere dei valori precisi (purché rimangano entro i limiti ammessi), tanto comunque a parità di corrente la luminosità dei diversi colori sembrerà lo stesso diversa.

Aggiungo solo una cosa, anche se hai risolto la faccenda delle tensioni, perche' quasi nessuno ci pensa mai ... la luminosita' dei led, in funzione della lunghezza d'onda (colore), puo variare all'osservazione anche con correnti calcolate correttamente uguali, perche' entra in gioco la percezione del colore dell'occhio, che non e' lineare ... ad esempio, con un led verde ed uno rosso con le correnti uguali, il rosso potrebbe risultare "apparentemente" luminoso quasi la meta' del verde ... in realta', magari, stanno emettendo entrambi la stessa quantita' di luce, ma l'occhio, non avendo una sensibilita' lineare, "vede" il verde (che e' il colore a cui e' piu sensibile) il doppio o quasi del rosso (se ci fate caso, i tabelloni pubblicitari a led hanno quasi sempre led RRGB, non RGB, proprio perche' per compensare tale apparente differenza ci sono due chip rossi invece di uno)

Questo nel tuo caso probabilmente non ha importanza, ma se ti servisse di avere una luminosita' apparente identica per colori diversi, dovresti tenerne conto, ed aumentare la corrente dei colori meno "visibili" (oppure diminuire quella dei colori piu visibili) in proporzione ... :wink:

Peggio ancora. I LED di diversi colori a paritá di corrente non danno la stessa quantitá di luce.
A paritá di luce l' occio umano non recepisce uguale. Per il verde l' occhio umano é piú sensibile.

Spesso non é importante la luminositá ma che si illuminano. Per questo s mettono delle resistenze uguali (tra 220 OHm e 1kOhm) acettando correnti diverse e luminositá diverse. Importante é vedere che qualcosa si accenda.
Alla fine c'é da dire anche che i kit di arduino hanno solo pochi valori diversi di resistenze (3-5 valori) e non tutta la gamma disponibile ( per la E12 al 5% sono da 1 Ohm a 1MOhm sono intorno a 72 valori aggiungendo anche quelli sotto 1 Ohm e oltre 1MOhm sono oltre 80 valori diversi)).

Ciao Uwe

Chiedo scusa per il ritardo nella risposta, e ringrazio tutti per le info. Interessante il fatto della diversa percezione della luminosità. Farò sicuramente delle prove sperimentali per scegliere le resistenze più adatte ed uniformare la luminosità. Dato che è parzialmente cambiato il mio progetto ed i 5 led non saranno più alimentati dai 5v di Arduino, ma dal suo alimentatore a 9 v, mi sorgeva il dubbio circa il loro collegamento. Io ho collegato ognuno dei 5 resistori alla 9v, tutti in parallelo tra loro e di seguito ognuno dei relativi led. Come faccio a dargli l'istruzione HIGH o LOW? Devo usare un transistor da porre tra ogni resistore e led con la base su ciascun PIN digitale? O ci sono altri sistemi meno articolati?Grazie

Si devi mettere un transistor.
Se sul pin di arduino hai 1 logico sul collettore del transistor hai uno 0 logico (inversione del segnale).

Quindi un pnp? O sto capendo male?

Nessuno su questo punto?

NPN, con emettitore a massa.

Grazie per la risposta. Ah ok ottimo farò cosi. In tal caso se al PIN della base ho 1, chiudo il circuito e il led si accende, giusto?

Ma volendo, solo per capire, funzionerebbe anche con un pnp collegato a vcc? Ovviamente con la logica che funziona al contrario di prima.

Si con una tensione sulla base il led collegato al collettore del transistor si accende.
Tra il pin di arduino e la base devi mettere una resistenza con 2,2kohm dovresti risolvere con tutti i transistor.
Metti un transistor che supporti ub corrente di collettore di almeno il doppio della corrente che circola nei led.

Alan18:
Ma volendo, solo per capire, funzionerebbe anche con un pnp collegato a vcc? Ovviamente con la logica che funziona al contrario di prima.

Non se sull’emettitore del PNP ci sono 9V (il transistor sarebbe sempre acceso). Funzionerebbe invece con 5V.

Per usare i 9V o più, servirebbe un primo NPN comandato da Arduino, che a sua volta va a comandare il PNP (e con due inversioni la logica tornerebbe anche “dritta”).

Claudio_FF:
Non se sull'emettitore del PNP ci sono 9V (il transistor sarebbe sempre acceso). Funzionerebbe invece con 5V.

Questo perché la tensione sulla base non è sufficiente a superare la barriera?

Arco_500:
Metti un transistor che supporti ub corrente di collettore di almeno il doppio della corrente che circola nei led.

Calcolando la corrente del singolo led o quella totale di tutti?
Grazie

Alan18:
Questo perché la tensione sulla base non è sufficiente a superare la barriera?

Esattamente il contrario, la tensione sulla resistenza di base sarebbe sempre troppo elevata 9-5=4V.

Calcolando la corrente del singolo led o quella totale di tutti?

La totale che deve passare in quel collettore, che se alimenta tante cose in parallelo è la somma di tutte le loro correnti.

Ma se il PIN di Arduino che collego alla resistenza di base, ipoteticamente potesse fornire 9 v anziché i 5, allora funzionerebbe? Scusa eh, ma l'argomento mi è un pochino ostico nonostante le nozioni che ho appreso sul web. Non voglio essere troppo petulante.

Passando al secondo punto, i 5 led in parallelo sarebbero comandati da 5 transistor collegati a 5 PIN diversi. Se questo non cambia le cose, rispetto a quello che mi hai appena scritto, faccio i miei calcoli e utilizzo dei transistor opportunamente dimensionati.

Cmq a prescindere da tutto ho dei BC337 che se non ho visto male ha un Ic di 800mA. Considerando che 5 led assorbono in totale 100mA....sono ampiamente nei limiti.

PS Ho fatto casino con il quote. Sorry!