leggere potenza onda radio. si può?

Salve a tutti ragazzi. Come da titolo vorrei chiedervi… esiste un modo per poter leggere su un pin analogico la potenza un segnale radio generato ad esempio da un radiocomando o da un router wifi? Premetto che so già dell esistenza dei moduli xbee(con la funzione rssi) ma volevo cercare io di realizzare un circuitino che potesse captare questo segnale. Ho cercato di realizzare il semplicissimo circuito che prevede solamente un paio di condensatori e un paio di diodi n4148 e funziona solamente con una fonte molto forte come ad esempio un baracchino. Cosa ne pensate? Ciao belli :slight_smile:

Buona lettura :)

Roberto grazie per la risposta. Ho aperto il file. Sicuramente molto interessante e lo leggerò molto meglio. Solo non penso che siano riportati esempi pratici che mi sevirebbero al momento. :)

Come vuoi leggere qualche mW? Presumo che l'antenna abbia un impedenza di 50 Ohm allora calcolati la corrente / tensione. Poi spera di avere un segnale sinusoidale non modulato.

Quei segnali poi sono tutti segnali che vanno a intermittenza.

Ciao Uwe

In realtà ti spiega proprio come funzionano gli analizzatori di spettro, capita la logica di funzionamento è un attimo realizzarne uno per un compito specifico. Alla fine non sono altro che dei voltmetri posti in serie ad un filtro passa banda.

Quello che cerchi è un misuratore di campo, strumento che può essere anche molto costoso.

Questo è abbastanza economico e ha due bande 40-860MHz e 950-2150MHz:

http://www.ebay.it/itm/MISURATORE-DI-CAMPO-MDF-300PRO-SEGNALE-TV-E-SAT-DIGITALE-ANALOGICO-DVB-T-SAT-/331389841847?hash=item4d285fb1b7:g:E5YAAOSwVupTqFpX

Altrimenti puoi costruire un ricevitore aperiodico, cioè un circuito tipo il tuo, ma dotato di amplificatore.

Ciao, prima di tutto, servirebbe sapere se a te serve "misurare" una specifica potenza oppure avere un'idea generica del livello, ma soprattutto se vuoi qualcosa che ti dia la media di tutte le frequenze presenti, oppure qualcosa che puoi accordare per una specifica frequenza di volta in volta.

Nel caso di misura precisa, serve uno strumento tarato oppure un modo per tararlo una volta costruito ...

Nel caso di una misura generica, ti basta una sezione ricevente, un raddrizzatore (meglio se con diodi al germanio), ed un'operazionale per amplificare il segnale ... o se proprio, due operazionali, uno configurato come raddrizzatore di precisione per piccoli segnali ed il secondo che adatta livelli ed impedenze (questo senza selettivita', se invece vuoi poter accordare lo strumento, ti serve anche un circuito di accordo, un banale LC, dove variando la bobina o il condensatore, centri la risonanza sulla frequenza che vuoi leggere) ...

Per segnali molto piccoli, si potrebbe persino realizzare un circuito prendendo spunto dai vecchi sistemi "a reazione" (i ricevitori radio di vecchio tipo), dove il circuito accordato era accoppiato ad un'oscillatore tenuto al limite dell'oscillazione, per aumentare il fattore Q e la sensibilita' ...

Sistemi ce n'e' tanti ...

Grazie etem. Allora, io vorrei leggere un segnale in modo che il microcontrollore" capisse" che si sta avvicinando in quel punto. Quindi mi interessa una precisa frequenza(Penso)... purtroppo non posso utilizzare ne ultrasuoni ne infrarossi. Quindi la mia scelta era ricaduta sulle onde radio. Ma quindi oltra ai moduli xbee che sono molto costosi e sprecati per quello che devo fare io esistono altri moduli in grado di ricevere un rssi wifi?

Se parli di WIFI (2.4GHz), le cose si complicano, non per il circuito in se, ma per la frequenza in gioco (a quella frequenza persino un pezzo di filo diritto agisce come bobina, se connesso in un certo modo) … ti serve proprio che sia realizzato con quella frequenza ? … quale sarebbe alla fine l’utilizzo ?

Ok.. allora il mio obbiettivo è installare un arduino micro o un attiny85 su una vettura. In determinati punti della pista mettere il circuito trasmissione frequenza(avevo pensato wifi ma potrei benissimo utilizzare il TX a 433mhz). Quando la vettura si sta avvicinando a un punto prestabilito e a una determinata distanza(ecco a cosa mi serve il circuito rf detector) invia un messaggio di allarme(studierò in un secondo momento come). Ecco spiegato il tutto.

Uhm ... il ricevitore deve solo dirti che ti stai avvicinando ad un qualsiasi trasmettitore, oppure ogni trasmettitore deve avere un suo specifico codice ed il ricevitore deve dirti anche a quale trasmettitore ti stai avvicinando ? ... perche' sono due soluzioni diverse ...

Se usi antenne piccole e potenze basse in modo che il ricevitore capti il segnale solo entro un determinato raggio, hai gia risolto il problema della misura dell'intensita' (oltre il raggio calcolato, non hai segnale, all'interno si) ...

Poi, nel primo caso ti basta un generico detector di RF, magari tarato sulla frequenza dei trasmettitori, ed il sistema misura semplicemente la presenza del segnale, o la codifica (che sarebbe uguale per tutti i trasmettitori) ... nel secondo caso, ogni trasmettitore invia in continuazione un proprio codice identificativo, ed il sistema legge il codice ricevuto quando il segnale e' abbastanza forte da restituire un codice comprensibile (quindi quando sei nel raggio di ricezione) ed in base al codice sa anche quale trasmettitore e' quello vicino ...

Hai centrato perfettamente l obbiettivo. No non mi interessa avere codici odentificativi diversi. Il fatto è che mi serve necessariamente sapere la potenza perchè la lettura deve avvenire solamente nel punto più vicino al trasmettitore e non appena entri nel raggio. Quindi avevo pensato appunto di collegare il circuito ricevente ad un analogico di arduino e far leggere costantemente il valore in ingresso. Non appena il segnale raggiunge il punto piu alto, solo in quel momento avviene l invio della lettura.