Lettura potenza con ADC 16bit e pinza amperometrica

Buonasera a tutti,
ho un paio di quesiti da porvi, in pratica vorrei fare una semplice lettura di poteva con un banale V*I e inizialmente non terrò conto dello sfasamento (se poi gira tutto bene cercherò di implementarlo più avanti), mi serve un certa precisione quindi mi sono procurato un bel ADC esterno a 16 bit 4 canali questo qui:

Overview | Adafruit 4-Channel ADC Breakouts | Adafruit Learning System,

con questo leggo le tensioni, poi per gli assorbimenti ho preso questa pinza

la quale restituisce un valore in mV che verrà letto per l'appunto dall'adc e utilizzato per il calcolo della potenza.
in più avevo la necessità di leggere un segnale sinusoidale per visualizzarlo a schermo, diciamo che l'arduino lo uso solo per fare le letture, il resto del software gira tutto su pc, quindi il compito di Arduino si limita a leggere e inviare su seriale.

Ora fatte queste dovute premesse vi faccio queste domande e spero possiate darmi una mano,
come prima cosa ho un problema con l'adc, o meglio voglio capire se sia normale.

In pratica vorrei utilizzarlo così (almeno questa era l'idea), ho 4 ingressi a disposizione:
A0 per leggere la tensione // adc0 = ads.readADC_SingleEnded(0);
A1 per leggere gli ampere (sempre come tensione grazie alla pinza) //adc1 = ads.readADC_SingleEnded(1);
A2 e A3 utilizzandoli come ingressi differenziali per leggere il segnale // results = ads1015.readADC_Differential_2_3();

se li utilizzo in questa modalità "mista" (2 ingressi singoli + 2 "accoppiati")i valori letti (i banali 5 e 3,3v presenti su arduino ) non vengono letti correttamente, quindi volevo capire se per farlo funzionare correttamente potevo usarlo come volevo fare io o si possono usare solo con ingressi singoli o solo con ingressi differenziali (mi serve per leggere i valori negativi della sinusoide)?
perché altrimenti mi tocca comprarne un altro e metterlo a cascata.

poi come ultima cosa la tensione che devo leggere varia dai 0V ai 200V AC max, quindi qual'è il modo più sicuro per leggere questi valori di tensioni? io avevo pensato banalmente ad un ponte di diodi + condensatore di livellamento e poi a seguire un partitore di tensione, stesso discorso anche per la pinza amperometrica ma senza partitore. dite che può andare o ci sono metodi migliori?

Grazie a tutti per l'attenzione :wink:

Si infatti volevo un vostro parere, le mie conoscenze in elettronica si limitano a quelle di base, ho questa "passione" e posso coltivarla solo saltuariamente il che non aiuta le mie conoscenze!

Diciamo come cosa primaria che quello che mi interessa e fare questa misura di potenza,e farla nel modo più corretto e sicuro possibile, una volta risolto questo passo allo step successivo.

Se vuoi sapere di cosa si tratta il progetto te lo riassumo a grandi linee, fatto puramente a scopo didattico, in pratica voglio misurare la potenza in uscita di un amplificatore audio, diciamo generosi, questo è lo scopo principale, per quanto riguarda il segnale che volevo leggere era quello che si trova ingresso sulle pre, ma su quello sono a buon punto dato che al momento cerco solo una visualizzazione, in prativa faccio un campionamento di N instanti e disegno banalmente il grafico del segnale nel tempo (lo uso per vedere il clipping in ingresso) ripeto questo al momento mi importa meno, a me interessa poter leggere a schermo V, A e W

si come tetto massimo posso avere anche quelle tensioni in uscita, sicuramente quei 100v li vedo facilmente, ma volevo stare largo, perché potrebbero non essere ideali? misuro un frequenza alla volta che può andare da 20hz a max 60hz, quindi ho questo range utile, al di fuori di questo non misuro (nn mi dilungo su perchè ma se vuoi te lo illustro), quindi non misuro musica, ma li "testo" con frequenza fissa

puoi darmi più info a riguardo? magari con uno schema di collegamento ed eventuali protezioni?

facciamo finta che io stia usando semplicemente l'adc di arduino, quindi i suoi ingressi analogici, e debba misurare banalmente la potenza di rete (similmente a quella di casa in pratica), per gli ampere uso la pinza amperometrica che ho, invece per la tensione utilizzo un tv, in lettura posso avere max +-5v, quale modello scelgo?