Luce della mia stanza

Salve a tutti!

Sorprendentemente dopo alcune modeste ricerche sul forum e in rete in generale non ho trovato molto su come pilotare la luce della mia stanza con una board arduino uno.

Volevo sapere, dato che sono un novellino ancora, se qualcuno può indirizzarmi su qualche sito oppure può dirmi qui di cosa necessito e come posso effettuare i collegamenti per realizzare uno dei miei piccoli sogni accendere la luce della camera da computer.

Chi gentilmente può aiutarmi?

grazie mille

Saluti

David!

Usando un relè. In inglese relay. Ovvero un interruttore elettronico. Qualcosa come questo: http://www.ebay.it/itm/330808889304?ssPageName=STRK:MESINDXX:IT&_trksid=p3984.m1436.l2649#ht_2336wt_954

OCCHIO !!! Si tratta di fare esperimenti con la 220V, molto pericolosa. Schemi (slide numero 3): http://forum.arduino.cc/index.php?topic=146152.0

Praticamente da Arduino alimenti la parte in corrente continua a 5V e GND e il terzo a un digitale. Dall'altra parte hai la connessione alla 220V, prendi la fase (non il neutro) e la interrompi mettendoci in mezzo il rele.

Invece di toccare l'impianto di casa potresti farti un secondo lampadario o una plafoniera con dei power led. Sicuramente ti divertirai molto di più e non hai a che fare direttamente con la 220V

no beh il file con le connessioni è una cosa geniale!!!!! dove posso trovarlo in pdf da stampare plastificare e portare sempre accanto al cuore?!

Grazie mille per le risposte... Ho capito che è pericoloso ma devo cominciare a sperimentare cose nuove!

Proverò prima con una piccola abat jour oppure una lampada led di ikea. prima di attivare il tutto riposto qualcosa sperando che mi rispondiate di nuovo.

Grazie mille per le risposte molto molto utili!

Turbodede: no beh il file con le connessioni è una cosa geniale!!!!! dove posso trovarlo in pdf da stampare plastificare e portare sempre accanto al cuore?!

Al fondo delle schede c'e' un link.

Sul sito dell’autore → http://www.pighixxx.com/

Turbo, se proprio vuoi sperimentare con i relè, le prime prove falle collegandoci una lampadina da 6 o 12 volt... Il circuito sarà lo stesso. Quando avrai acquisito padronanza potrai sostituire il carico da 6-12volt (non pericolosi) al 230V (pericoloso).

Questo è solo un mio consiglio, credimi, ogni volta che devo andare a smanettare con la tensione di rete nel mio impianto, anche se ho tolto tensione ho sempre molto timore. Questo, per me, lo reputo un bene!

Buoni esperimenti!!!

Quotone a @khriss75 è un ottimo consiglio. Anche io faccio così.

io ho fatto questo http://minucci.net/blog/672 che di luci ne pilota 4 (a 12 o a 220) e ha anche l'interfaccia web

gecco: io ho fatto questo http://minucci.net/blog/672 che di luci ne pilota 4 (a 12 o a 220) e ha anche l'interfaccia web

Solo una cosa. Nell'immagine dello schema i relè sono collegati direttamente alle uscite di arduino e questa non è cosa buona e giusta. Ovviamente l'autore poi dice che ha utilizzato una scheda relè già pronta quindi il problema non si pone. Lo dico prima che qualcuno prenda spunto dal progettino e si ritrovi con arduino un po sofferente...

si
la mia scheda relè ha i fotocopiatori

gecco:
si
la mia scheda relè ha i fotocopiatori

Hihihi… fotocosa? Fotoaccopiatori :slight_smile:
Maledetti i correttori automatici?!? :stuck_out_tongue: :wink:

Bene penso che per cominciare utilizzerò il consiglio di pilotare prima una piccola abat jour e poi andare sulla 220. Per quanto riguarda gli schemi postati sulla slide numero tre indicata da nid69ita volevo sapere se al posto del tlp3020 posso utilizzare un MOC3021 e che tipo di triac devo comprare.

Credo che replicherò anche per l abat jour gli stessi collegamenti.

Fatemi sapere please!

Grazie mille in anticipo.

David

Ti consiglio anche io di mettere mano ai LED, per una sola buona ragione, puoi fare molte più cose.

La differenza principale con i relé (che sono interuttori elettromeccanici) è nella modalità di alimentazione, i LED lavorano con tensione bassa e continua, può essere facilmente pilotata da transitor o mosfet introducendo una flessibilità che non hai quando controlli dispositivi in corrente alternata.

Ad esempio, puoi modulare l'intensità della luce e colore, ad esempio in questo video le strisce LED seguono la musica riprodotta da uno smartphone Android, puoi utilizzare delle shield dedicate oppure realizzarti tu il tutto con uno schema semplice come quello sotto:

Il video a cui mi riferivo è questo: http://youtu.be/uvV8KquLi8E

Saluti, Dario.

TADAAAAAAAAAA

Dopo alcune prove sono riuscito nel mio intento e posso accendere la luce della mia stanza con arduino grazie a tutti coloro che mi hanno aiutato!

Volevo ora illustrarvi un secondo problema...

In particolare sto cercando di controllarla tramite un segnale PWM...ma non riesco...

Potreste darmi una mano di nuovo?

le connessioni sono le medesime della scheda numero 4 postata sempre in questa discussione ( o http://www.pighixxx.com/)ad eccezione del componente TLP 3020 sostituito da un MOC 3020 (a dire del rivenditore identico...) mentre il programma è il seguente:

int Val_Pwm=0;
int val=0;
const byte Pin=11;

void setup()
{
Serial.begin(9600);
pinMode(Pin, OUTPUT);

}

void loop(){
  
  while(Serial.available()==0);
  delay(50);
  val= Serial.read()-'0';

if (val==0){
  Val_Pwm=0;
  analogWrite(Pin, Val_Pwm);
   Serial.println("luce spenta");
}
else if (val==1){
  Val_Pwm=80;
   analogWrite(Pin, Val_Pwm);
    Serial.println("luce accesa potenza bassa");
}

else if(val==2){
  
  Val_Pwm=160;
   analogWrite(Pin, Val_Pwm);
   Serial.println("luce accesa potenza intermedia");
}

else if(val==3){
  
  Val_Pwm=255;
   analogWrite(Pin, Val_Pwm);
    Serial.println("luce accesa massima potenza");
}


}

Ma la luce si accende sempre alla stessa intensità! Sapreste aiutarmi? Grazie mille!!

SAluti

David

il PWM arduino è a 250Hz di base se non erro, relè meccanici e triac lavorano al massimo a 10Hz. In pratica gli stai parlando troppo velocemente..

lesto: il PWM arduino è a 250Hz di base

Non hai seguito la lezione di Leo... :grin: :grin: :grin:

sapete come posso quindi modificare il circuito per rimediare? sarà costoso creare quello che desidero?

Grazie mille

Saluti

David

@Paolo: ROTFL :stuck_out_tongue_closed_eyes:

l'Arduino sulla UNO ha 2 PWM diversi in frequenza e modalità. Sui pin 5 e 6 esce in modalità FastPWM a 976 Hz, sugli altri pin in modalità Phase Correct a metà frequenza circa (490 Hz se non ricordo male).

Non e' un problema di frequenza del PWM. Per regolare un carico in continua, basta pilotare ad esempio un transistor con un segnale PWM e in pratica ti funziona come un interruttore che viene acceso o spento a seconda del livello del segnale maggiore e' il tempo in cui rimane in ON, maggiore e' la luminosita' della lampada

In alternata non funziona cosi'. Un Triac ( dopo un segnale che lo attiva)rimane in ON fino a che la semionda dell'alternata non passa dal livello Zero. A questo punto, se il segnale in ingresso e' ancora presente continua a condurre, altrimenti si spegne.

Quindi, per poter gestire quella lampada serve: Un circuito che riconosca il momento in cui la tensione alternata passa per il punto Zero ( Rivelatore di Zero crossing ) Una gestione della tempistica che inneschi il Triac, dopo un tempo X

la frequenza AC e' di 50 Hertz, un semiperiodo e' quindi di 100Hz ( 10 mS ) Ovvero, se vorresti illuminare la lampada al 50% dovresti dal momento che il segnale AC passa per lo Zero, innescare il Triac dopo 5 mS. dopo 1 mS se vuoi il 90% e via dicendo

e questo va' ripetuto tutte le volte che il segnale Ac passa per lo Zero.