ma queste nuove schede?

Salve a tutti, ho visto che vi sono 2 nuove schede arduino rilasciate nel blog, una è una uno con eth shield integrato in pratica giusto? l'altra è una MEGA con usb host per essere interfacciata con android, right?

ma più precisamente: la nuova UNO necessiterebbe di prog esterno da quello che ho capito ma poi i pin che sarebbero occupati dall'integrato per la comunicazione in eth no? non si possono usare anche senza essere vincolati? e poi l'usb host del nuovo mega immagino non si possa utilizzare diversamente che con android ma come funzionerebbe di preciso? servono le sue librerie? dobbiamo aspettarci la versione 0023 dell'IDE? ma con che terminali sarebbe compatibile? (tutti quello che hanno una mini usb o devono avere integrati particolari od altro?)

e ultima domanda: è prevista l'uscita di un arduino più veloce e potente? insomma gli 8 bit per alcuni iniziano ad essere stretti, anche il mondo diciamo che sta abbandonando gli 8 bit per passare ai 32, anche arduino passerà a un livello superiore? (per molti probabilmente un 8 bit basta e avanza, ma per altri un 32bit, si veda nei quadricotteri, diventa ormai necessario)

grazie a tutti dell'attenzione XD

spero di ricevere delucidazioni :P

EDIT: ma ho visto vi sono 2 versioni sullo store della UNO ETH (chiamiamola così dai), una ha un secondo circuito stampato attaccato tramite header, che differenza vi é? vedo che il prezzo di una è maggiore

Ciao,

le due schede Arduino Ethernet che trovi nel negozio differiscono per il fatto che una include la schedina POE (power over Ethernet), ossia la schedina che permette di alimentare l'Arduino con l'energia elettrica che arriva dalla rete Ethernet. Ossia attraverso il cavo di rete passano i dati + l'alimentazione elettrica per l'Arduino. Ci deve essere un apparato nella rete che invia la corrente di alimentazione.

Ciao, Marco.

quello ok, ma avevo capito fosse su entrambe le schede per quello non mi tornava ;)

grazieper la delucidazione

Ciao finalmente queste due attese novità (io aspetto pure il nuovo wifi shield...)

una è una uno con eth shield integrato in pratica giusto

sostanzialmente sì (trooopo bella)

ma poi i pin che sarebbero occupati dall'integrato per la comunicazione in eth no? non si possono usare anche senza essere vincolati

qui trovi maggiori informazioni: http://arduino.cc/en/Main/ArduinoBoardEthernet precisamente:

NB: Pins 10, 11, 12 and 13 are reserved for interfacing with the Ethernet module and should not be used otherwise. This reduces the number of available pins to 9, with 4 available as PWM outputs.

(stesso impegno della ethernet shield standard)

e poi l'usb host del nuovo mega immagino non si possa utilizzare diversamente che con android ma come funzionerebbe di preciso?

uhm, l'obiettivo primario è questo, ma sostanzialmente questa mega monta una interfaccia USB host, che in linea teorica puoi utilizzare in mille modi (previo smanettamento). Cmq nel blog accennano al fatto che sempi di codice verranno rilasciati prossimamente.

superlol:
e poi l’usb host del nuovo mega immagino non si possa utilizzare diversamente che con android ma come funzionerebbe di preciso? servono le sue librerie?

La Arduino Mega ADK altro non è che una MEGA2560 con integrata l’USB Host, cioè l’equivalente una Mega2560 più la shield USB Host, non serve una nuova release dell’IDE per usarla, le librerie sono le stesse della USB Host, per utilizzarla con Android basta che scarichi il relativo SDK ed è compatibile con tutti i device che utilizzano Android 1.5 e superiori, ovviamente devono possedere la porta USB.
Arduino a 32 bit già esiste, ci sono le due schede di Digilent che hanno lo stesso layout, e lo stesso prezzo, della UNO e della Mega 2560, sono basate sul PIC32 e sono totalmente compatibili con l’IDE di Arduino, però tocca scaricare una versione dedicata.

astrobeed:

superlol: e poi l'usb host del nuovo mega immagino non si possa utilizzare diversamente che con android ma come funzionerebbe di preciso? servono le sue librerie?

La Arduino Mega ADK altro non è che una MEGA2560 con integrata l'USB Host, cioè l'equivalente una Mega2560 più la shield USB Host, non serve una nuova release dell'IDE per usarla, le librerie sono le stesse della USB Host, per utilizzarla con Android basta che scarichi il relativo SDK ed è compatibile con tutti i device che utilizzano Android 1.5 e superiori, ovviamente devono possedere la porta USB. Arduino a 32 bit già esiste, ci sono le due schede di Digilent che hanno lo stesso layout, e lo stesso prezzo, della UNO e della Mega 2560, sono basate sul PIC32 e sono totalmente compatibili con l'IDE di Arduino, però tocca scaricare una versione dedicata.

non per contraddirti ma 2 cose sulla 32 bit: non è completamente compatibile con arduino e molte sue librerie credo abbiano i registri errati perchè dal vedere quando si carica uno sketch si sballano i tempi, i protocolli di comunicazione vanno e non vanno e non riconosce la maggior parte dei pin.

pensavo di prenderla ma hanno fatto delle prove e ne è risultato solo un problema

Ciao

La chipkit non è un'Arduino... è una scheda con la forma di Arduino che ha un linguaggio più o meno compatibile. L'hardware va a 3.3v e molti shield non vanno...(o rischiano di danneggiarla)

Non è cosi semplice migrare una community a 32bit, ci vuole tempo ed il prodotto giusto. bisogna fare un sacco di "test" sugli utenti etc.. Inoltre tutta la documentazione va aggiornata per far capire cosa ve e cosa non va....

Detto questo Il 16 settembre io leggerei il blog di Arduino....

m

mi rendo disponibile per i test XD
comunque ok allora rimango in sync :stuck_out_tongue:

grazie per le delucidazioni

Ciao,

uhmm chissa sara' un Arduino con un AVR Xmega, tipo ATxmega32A4U (o altro di quelli a 44 pin), che ha l'USB integrato + molto altro (+ seriali, ADC a 12 bit, DAC, DMA, RTC a bordo, EBI, ecc.). http://www.atmel.com/products/avr/xmega.asp?category_id=163&family_id=607 Allungando un po' la schedina nella parte posteriore potrebbero mettere nuove connettori per i pin.

L' "unico" problema e' che lavora da 1.6 a 3.6 V, ma esistono pure degli Arduino a 3.3 V. Altro "problema" e' il source/sink dei pin che e' di 10/20 mA

Dopotutto l'Arduino Uno SMD lo vendono bene (su Sparkfun fra i prodotti top seller e' piazzato in alto).

Qualcuno aveva iniziato a fare il porting dell'IDE per xmega. http://code.google.com/p/xmegaduino/

Ciao, Marco.

[quote author=Massimo Banzi link=topic=66553.msg488655#msg488655 date=1310724631] Detto questo Il 16 settembre io leggerei il blog di Arduino.... [/quote]

Questa si chiama tortura! ]:D F

vogliamo un ARM cortex A3 minimo ora come premio per la tortura :P ]:D

anzi mettiamoci un core 2 duo E8500, così siamo già ai 64 bit :P dovrebbe avere abbastanza pin no? e poi molti vogliono il multitasking con arduino XD

però un processore che resista anche a un minimo di multithreading a 32 bit credo sarebbe fantastico, sarebbe utilizzatissimo a mio parere, non serve un dual core, basta fare implementazioni lato software, cosa non facile però che va ad appesantire anche il codice

superlol: [quote author=Massimo Banzi link=topic=66553.msg488655#msg488655 date=1310724631] Ciao

La chipkit non è un'Arduino... è una scheda con la forma di Arduino che ha un linguaggio più o meno compatibile. L'hardware va a 3.3v e molti shield non vanno...(o rischiano di danneggiarla)

Non è cosi semplice migrare una community a 32bit, ci vuole tempo ed il prodotto giusto. bisogna fare un sacco di "test" sugli utenti etc.. Inoltre tutta la documentazione va aggiornata per far capire cosa ve e cosa non va....

Detto questo Il 16 settembre io leggerei il blog di Arduino....

m

mi rendo disponibile per i test XD comunque ok allora rimango in sync :P

grazie per le delucidazioni [/quote] Quoto e straquoto.. non deludeteci però ;)