Macchinina radiotelecomandata

Salve a tutti, innanzitutto mi complimento per il foum, poi avrei qualche domanda, se qualcuno ha voglia di rispondere. Ho comprato una macchinina radiotelecomandata e vorrei riuscire a pilotarla tramite arduino. Il problema è come fare per pilotarla wireless, che moduli radio usare?

Grazie a tutti

Puoi usare benissimo dei moduli xbee con i relativi shield,ma ti servono due arduini,uno per il readiocomando l'altro per la macchina
Ecco dove comprare gli shield:http://www.ebay.it/itm/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=200568812356&hlp=false
E la scheda:http://www.futurashop.it/carrello_sql/prodotti.asp?cate=XBEE&title=MODULI%20RADIO&liv3=XBEE
devi sceglierlo in base alla portata che vuoi raggiungere e se vuoi l'antenna a filo o a chip,ciao

Ok, per comunicare dal pc con l'arduino montato sulla macchinina posso usare un altro arduino collegato tramite seriale al pc? Mi pareva di aver letto da qualche parte di uno che controllava un robot tramite interfaccia web, potrebbe risultare comoda questa soluzione?

si credo che dovrebbe andare,ma non chiedermi come si fa :cold_sweat:
Non mi è mai capitato,non ho soldi per comprarmi due xbee,due shield e due arduino =(

Ciao,

Ho comprato una macchinina radiotelecomandata e vorrei riuscire a pilotarla tramite arduino. Il problema è come fare per pilotarla wireless, che moduli radio usare?

potresti utilizzare dei moduli bluetooth.
Lato arduino un modulo ti costa 5-10 euro, lato pc probabile tu abbia già quel che ti serve (o ti basta una chiavetta BT da 10 eur..)

pitusso:
Ciao,

Ho comprato una macchinina radiotelecomandata e vorrei riuscire a pilotarla tramite arduino. Il problema è come fare per pilotarla wireless, che moduli radio usare?

potresti utilizzare dei moduli bluetooth.
Lato arduino un modulo ti costa 5-10 euro, lato pc probabile tu abbia già quel che ti serve (o ti basta una chiavetta BT da 10 eur…)

Interessante, considerando che il mio pc ha il bluetooth incorporato, immagino però che l’area coperta non sia molto estesa o sbaglio?

LikeLifer:
Ok, per comunicare dal pc con l'arduino montato sulla macchinina posso usare un altro arduino collegato tramite seriale al pc? Mi pareva di aver letto da qualche parte di uno che controllava un robot tramite interfaccia web, potrebbe risultare comoda questa soluzione?

In quel caso usi una schedian con interfaccia USB-seriale e uno zoccolo col XBee. Non serve un Arduino in mezzo.

Lo standart Bluetooth definische 3 classi di dispositivi: con un raggio di 1m, 10m o 100m.

Ciao Uwe

Perfetto, grazie mille. Ma secondo voi cos'è meglio? Bluetooth o XBee?

Xbee ha un raggio maggiore e ha la funzionalitá di poter creare reti mesh (i moduli ripetono il segnale e amianocosí la copertura).
Gli XBee hanno oltre il collegamento seriale anche delle entrate/uscite programmabili.
Ciao Uwe

Ciao,

di soluzioni e possibilita' ne trovi tante in rete.

Fra queste puoi trovare:
http://nootropicdesign.com/projectlab/2010/03/04/wireless-robotics-platform/

Puoi anche guardare le soluzioni che riguardano gli aeroplani radiocomandati.

Ciao,
Marco.

gli xbee costicchiano, dai uno sguardo agli XRU, o anche agli rf.

mi sa che piuttosto di 2 xbee conviene lo shield wifi

mi sa che piuttosto di 2 xbee conviene lo shield wifi

dipende da come la si vuole poi usare.
Anche un ragazzo del TV AUG sta facendo un progettino simile per una tesina.

Vorrebbe pilotare la macchinina, senza altro strumento se non uno smartphone (senza ap di mezzo).
Per fare ciò, la soluzione che viene in mente spontanea, è di programmare Arduino + Wifi per una rete AdHoc, sta di fatto che WP7 neppure la vede, e Android deve essere root-ato per potercisi connettere...

Chiaro che con un AP di mezzo, non ci sarebbero problemi...

pitusso:
Vorrebbe pilotare la macchinina, senza altro strumento se non uno smartphone (senza ap di mezzo).

Gli conviene usare un ricevitore Bluetooth per Arduino, da Android lo vedi come una porta seriale e ci dialoghi senza problemi.

Gli conviene usare un ricevitore Bluetooth per Arduino, da Android lo vedi come una porta seriale e ci dialoghi senza problemi.

ehh, astro, con me sfondi una porta aperta!
E' quello che ho consigliato anche in questa discussione ... ]:slight_smile:

pitusso:
Per fare ciò, la soluzione che viene in mente spontanea, è di programmare Arduino + Wifi per una rete AdHoc, sta di fatto che WP7 neppure la vede, e Android deve essere root-ato per potercisi connettere…

già windows ha casini di suo, se poi lo metti su un cellulare ]:smiley: ]:smiley: ]:smiley: ]:smiley:

non pascisco invece i problemi col root dell’android, di base non supporta le ad-hoc (però almeno può essere rottato :slight_smile: )

non pascisco invece i problemi col root dell'android, di base non supporta le ad-hoc (però almeno può essere rottato )

@lesto
mi sembra che abbiamo detto la stessa cosa: Android non supporta di base le reti adhoc, ma una volta root-ato si può fare.

pitusso:
ma una volta root-ato si può fare.

La fregatura è che se lo fai perdi la garanzia, solo LG ha dichiarato che è permesso farlo senza invalidarla, e che non su tutti gli smartphone è possibile farlo in modo semplice, non tutti sono capaci di usare l'ADB per fare il root.

pitusso:

non pascisco invece i problemi col root dell'android, di base non supporta le ad-hoc (però almeno può essere rottato )

@lesto
mi sembra che abbiamo detto la stessa cosa: Android non supporta di base le reti adhoc, ma una volta root-ato si può fare.

era una domanda, non un'affermazione

astrobeed:

pitusso:
ma una volta root-ato si può fare.

La fregatura è che se lo fai perdi la garanzia, solo LG ha dichiarato che è permesso farlo senza invalidarla, e che non su tutti gli smartphone è possibile farlo in modo semplice, non tutti sono capaci di usare l'ADB per fare il root.

non conosco android e sono molto dispiaciuto che le compagnie la pensino così, anzi anche del fatto che ci sia bisogno di rottare IL PROPRIO cellulare.

lesto:
non conosco android e sono molto dispiaciuto che le compagnie la pensino così, anzi anche del fatto che ci sia bisogno di rottare IL PROPRIO cellulare.

Il fatto che il telefono/tablet non concede i diritti di root è una cosa abbastanza ovvia vista la destinazione d'uso e a chi va in mano, è un modo per evitare che l'utente finale faccia danni.
Certo sarebbe stata molto gradita una opzione a menù per ottenere il root dell'apparato, magari previo inserimento di una password, come si fa normalmente in Linux con sudo, e un avviso che lo fai a tuo rischio e pericolo, ovvero se fai casini non puoi aspettarti una riparazione (reflash) in garanzia.

..apparte che siamo OT, cmq:

La fregatura è che se lo fai perdi la garanzia, solo LG ha dichiarato che è permesso farlo senza invalidarla, e che non su tutti gli smartphone è possibile farlo in modo semplice, non tutti sono capaci di usare l'ADB per fare il root.

il procedimento non comportamodifiche HW, pertanto se ci saranno problemi hw sarà sufficiente ripristinare la rom originale.
Chiaro che se brikki durante i procedimenti, o non ti funziona (ipotesi) qualche device per cambio ROM, è impensabile chiedere supporto al centro assistenza :grin:

E' la stessa cosa che si diceva succedesse (ora non son aggiornato) con big come HP, se installavi linux su un portatile venduto con win.
La realtà (più soft di quel che si diceva) era comunque che, in caso di guasti, nel portatile ci doveva essere il so originale...