Mancanza periferiche I2C economiche

Salve, sto cercando su internet (e in particolare mi riferisco a cinesate low cost da ebay o aliexpress) dei moduli i2c per funzioni svariate. L'idea è quella di avere dei moduli di estensione di arduino che permettando di evitare di tirare mille fili.

In particolare cercavo, senza successo, moduli che avessero le seguenti funzioni:

  • uscite relè
  • ingressi digitali (con pull-up)
  • uscite digitali

Sono molto diffusi adattatori i2c per gli LCD, stranamente non trovo cose molto più semplici come ingressi e uscite analogiche e digitali...

Qualcuno sa darmi una dritta?

E’ una domanda strana la tua, nel senso che i relè li piloti già con 3 fili : +5V, GND, e un pin digitale .

Poi molti sensori sono i2c… dipende di cosa hai bisogno…

Ciao

... ma tu intendi tipo un port-expander ?

Si possono costruire, ma ci sono anche gia fatti, dei port expander con un chip controllato in I2C che aggiungono, ad esempio, 16 ingressi e 16 uscite ... ma considera che lo standard I2C non e' proprio fatto per "tirare fili", anzi, oltre i 25/30 cm, puo iniziare a creare problemi ...

droidprova: E' una domanda strana la tua, nel senso che i relè li piloti già con 3 fili : +5V, GND, e un pin digitale .

L'idea era fare una base con (tipo) 2 ingressi e 2 uscite. Chiaramente con un solo relè non vale la pena, ma se cominciano ad essere 4 coppie di fili...

Etemenanki: ... ma tu intendi tipo un port-expander ?

Si possono costruire, ma ci sono anche gia fatti, dei port expander con un chip controllato in I2C che aggiungono, ad esempio, 16 ingressi e 16 uscite ...

Il concetto è quello, cercavo qualcosa di più flessibile che avesse già qualche uscita relè pronta all'uso e fosse compatto. Non mi servono 16 porte, già 2relè e 4I/O sarebbero tanti

Etemenanki: ma considera che lo standard I2C non e' proprio fatto per "tirare fili", anzi, oltre i 25/30 cm, puo iniziare a creare problemi ...

Occavolo, non ci avevo pensato - non l'avevo notato. In tal caso come si riesce a fare una rete di arduini distanziati 10m l'uno dall'altro? Su due piedi mi viene in mente solo un adattatore eth ma chiaramente è molto scomodo comprarne uno per ogni arduino...

brazoayeye: In tal caso come si riesce a fare una rete di arduini distanziati 10m l'uno dall'altro? .

RS485

E comunque serve comprare un modulo apposito...

brazoayeye: E comunque serve comprare un modulo apposito...

Ti serve in OGNI caso, quindi ... ::)

Il RS485 è probabilmente il più economico ed è anche quello che ti permette di raggiungere in modo semplice ed [u]affidabile[/u] anche distanze notevoli.

Guglielmo

Economico e distante, al giorno d' oggi, si può fare solo con delle MCU. Poi potrai scegliere via cavo o via etere. Anche per l' RS485 si può solo implementare tramite due terminali intelligenti.

Vado leggermente OT. In generale mi pare di capire che l'RS485 non è adatto per cose ramificate a meno di comprare un repeater (che quindi unirebbe due segmenti lineari). Ancora mi sfugge a cosa servano tutti i componenti che si trovano nei moduli RS485 e perchè non è suffciente collegare il chip MAX485 correttamente.

Ad occhio sarei quindi più orientato sulla LAN. Ho letto su internet che alcuni moduli ethernet non supportano TCP nativamente ma bisogna implementarlo via software. Questo è molto gravoso per la CPU?

Mi risulta che su un bus RS485 si possono connettere fino a 32 unità. Certo è una connessione a BUS e non a STELLA.

Ciao,
P.

pgiagno: Mi risulta che su un bus RS485 si possono connettere fino a 32 unità.

Si, QUI alcune specifiche.

C'è da dire poi che, usando 2 doppini intrecciati, in realtà si fanno collegamenti anche full-duplex.

Guglielmo