Massimi Integrati su microcontrollori ATMEL/STM32

PREMESSA: ho già postato questo post sulla pagina Microcontrollori ma mi sono accorto che non era nel forum italiano e ho provato ad eliminarlo ma la piattaforma mi ha dato errore.
Mi scuso per averlo pubblicato due volte poichè come da regolamento, non lo consente.

Ciao a tutti,

desideravo chiedere quanti integrati come i CD4051/CD74HC4067, 74HC595, Buffer (74HC541) ecc
ovvero quell'integrati che utilizzano lo stesso BUS per gli indirizzi o per lo scambio di dati e quindi mi è nato il dubbio di quanti integrati possono supportare in paralello i pin del microcontrollore (ATMEL/STM).

Ho provato a fare delle ricerche sui datascheet dei vari IC ma non riesco a capire o ad esser sicuro della corrente di consumo degli ingressi in quanto so (se non mi sbaglio) che la serie 4000 sono fatti con tecnologia MOS e quelli della serie 74 sono fatti la tecnologia TTL.

Spevo, ma potrei anche sbagliarmi, che la tecnologia CMOS ha ingressi di segnale controllati in tensione e non i corrente e non dovrebbero consumare di meno rispetto ai TTL.

Se qualcuno ha fatto calcoli o sa bene anche all'incirca di quanti MASSIMI IC come i Buffer Octal 74HC541.

Tempo fa avevo collegato 11 Shift Register SIPO 74HC595 ad Arduino UNO / STM32 e funziona molto bene senza problemi.

Quindi il massimo d'integrati collegati dovrebbe essere maggiore o va all'infinito ?

O saper dirmi o come andar a cercar bene, sui datascheet di tali integrati, il consumo di corrente dei loro pin d'ingresso.

Grazie.

MizzardNet:
PREMESSA: ho già postato questo post sulla pagina Microcontrollori ma mi sono accorto che non era nel forum italiano e ho provato ad eliminarlo ma la piattaforma mi ha dato errore ...

... ho eliminato io :slight_smile:

Guglielmo

Le entrate Cmos assorbono corrente durante lo scambio stato.

Non metterei troppe entrate in paralello ma userei dei driver tipo CD40097 o similari per amplificare il segnale.

Ciao Uwe

>MizzardNet: Ti rammento che ogni pin di Arduino (AVR) può dare al massimo, a Vcc, 40 mA (... ma quello è veramente un limite, nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore) ed inoltre la somma di tutti i pin e dell'assorbimento del chip, non deve superare al massimo i 200 mA (... e anche qui massimo va considerato come valore limite, ma nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore). Assorbimenti oltre detti limiti possono danneggiare irrimediabilmente il chip.

Quindi, prendi il datasheet di ciò che vuoi collegare alle uscite di Arduno, verifica quanto il singolo ingresso che vuoi connettere assorbe e ... fai i tuoi calcoli :wink:

Guglielmo

P.S.: I chip ARM sono in grado, normalmente, di fornire correnti inferiori, quindi, per schede Arduino basate su tali chip, occorre andare a guardare i datasheet della MCU utilizzata quale è il massimo assorbimento sui vari pin.

gpb01:
>MizzardNet: Ti rammento che ogni pin di Arduino (AVR) può dare al massimo, a Vcc, 40 mA (... ma quello è veramente un limite, nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore) ed inoltre la somma di tutti i pin e dell'assorbimento del chip, non deve superare al massimo i 200 mA (... e anche qui massimo va considerato come valore limite, ma nel normale funzionamento occorre stare al 60-70% di detto valore). Assorbimenti oltre detti limiti possono danneggiare irrimediabilmente il chip.

Quindi, prendi il datasheet di ciò che vuoi collegare alle uscite di Arduno, verifica quanto il singolo ingresso che vuoi connettere assorbe e ... fai i tuoi calcoli :wink:

Guglielmo

P.S.: I chip ARM sono in grado, normalmente, di fornire correnti inferiori, quindi, per schede Arduino basate su tali chip, occorre andare a guardare i datasheet della MCU utilizzata quale è il massimo assorbimento sui vari pin.

Nel Datasheet dell'integrato: 74HC541; 74HCT541 Octal buffer/line driver; 3-state
non riesco a trovare il consumo dell'ingresso ho letto le varie tabelle ma non trovo la dicitura giusta.

Ti mando il link del Datasheet del componente 74HC541:

guarda, nemmeno io ho trovato dati certi
però ti posso dire che un fan-out di 10 su integrati TTL LS è la normalità
la serie che citi tu (74HC HCT) è piedinata come i 74LS, ma è CMOS, quindi se usi 74HCT penso si possa arrivare anche a 50
comunque non vedo il problema, dato che usi degli 74HC541, sono ottupli buffer. Ne usi uno per "amplificare" il segnale, e colleghi tutti gli altri che ti servono all'uscita di quello

Questi Datasheet spesso non contengono i dati dei carichi delle entrate o uscite.
Questi dipendono dalla famiglia e percui sono contenuti nei dati HC - HCT
Ciao Uwe

Nel Datasheet dell'integrato: 74HC541; 74HCT541 Octal buffer/line driver; 3-state
non riesco a trovare il consumo dell'ingresso ho letto le varie tabelle ma non trovo la dicitura giusta.

Pagina 7 del datasheet “input leakage current” max +- 1uA.

Puoi stare tranquillo non c’e’ bisogno di nessun “amplificatore”.

Ciao
Marco

il problema vero però non è la corrente in condizioni statiche (input leakage current, appunto) ma la corrente di carica dei condensatori equivalenti agli ingressi del C-mos, durante il cambio di stato
quindi non è escluso che diventi utile un buffer

il problema vero però non è la corrente in condizioni statiche (input leakage current, appunto) ma la corrente di carica dei condensatori equivalenti agli ingressi del C-mos, durante il cambio di stato

Esatto, ma la capacita’ di ingresso e’ di 3.5pF (sempre a pagina 7 del datasheet) e quindi trascurabile per un numero di carichi umano.

Più che altro, nei casi in cui è critico, bisogna considerare il piccolo ritardo dovuto al tempo di carica delle capacità di ingresso.