"Max232" che funga anche da USB

Ciao a tutti !

Esiste un integrato, stile Max232, che renda compatibile i segnali TTL dell'Arduino direttamente per la comunicazione USB ? Oppure sono obbligato ad acquistare gli adattatori già in commercio con circuteria SMD ?

Grazie ! :grin:

Gli adattatori usb seriale sono formati in genere da un solo chip e da pochi altri componenti. Non so se ne esistono con package DIP che, se non ho capito male, è quello che cerchi tu.

Si esattamente ! Spero che esista qualcosa del genere :~

anerDev: Si esattamente ! Spero che esista qualcosa del genere :~

Non esistono in formato dip, solo smd.

Se non devi programmare arduino ma avere solo i pin TX e RX puoi usare un pic 18F14k50 con l'apposito firmware che trovi qui: http://jeselectronics.com/?p=164

Ci sono diversi micro che supportano l'USB con cui puoi fare un adattatore, programmandoli opportunamente. Solo che alla fine mi sa che conviene usare qualcosa di già pronto visto i bassi prezzi di oggi.

cece99: Se non devi programmare arduino ma avere solo i pin TX e RX puoi usare un pic 18F14k50 con l'apposito firmware

E come lo programma il pic ?

Con il Pickit2 :P (mi è tronato utile qualche volta, sono contento di averlo comprato)

Io ho preso il pickit3. Comunque in rete ci sono progetti per programmare i PIC18F con un Arduino. Bisogna veder se funzionano.

Grazie ragazzi !

Praticamento sto costruendo una scheda con lo zoccolo ZIF. Serve solamente per programmare l’Atmega328 standalone.
Così ogni volta che devo riprogrammare i vari atmega in giro, anzichè usare una scheda Arduino uso direttamente la mia.

Domani approfondisco la questione del pic, però è paradossale che non producono un “MaxUSB”, sarebbe utilissimo !
Mi sa che acquisterò un convertitore già pronto !

PS: sapete indicarmene uno “minimale”, senza porta usb, solamente con i piedini a saldare ?

Grazie ! :grin:

cece99: Con il Pickit2 :P (mi è tronato utile qualche volta, sono contento di averlo comprato)

Si ma lo deve acquistare, anzi deve prendere il Pickit 3 perché ormai il due è obsoleto e introvabile, e per quanto costa poco non è che te lo regalano :)

anerDev: Domani approfondisco la questione del pic, però è paradossale che non producono un "MaxUSB", sarebbe utilissimo ! Mi sa che acquisterò un convertitore già pronto !

Guarda che di "MaxUSB" ne esistono quanti ne vuoi, tra i più diffusi ci sono quelli di FTDI, solo che vengono prodotti esclusivamente in case smd, spesso ad alta densità di pin, ci sarebbe l'MCP2200 di Microchip, ottimo sostituto del FTDI, che è in case S0, pin a passo 1.25, che si salda facilmente. L'alternativa è usare una mcu con usb hardware, queste si trovano anche in case pdip, però vanno programmate e serve sia il software da caricarci sopra, non sempre facilmente reperibile, che il programmatore specifico.

zoomx: Comunque in rete ci sono progetti per programmare i PIC18F con un Arduino. Bisogna veder se funzionano.

Mentre con un PIC puoi programmare Arduino, si può fare anche via ISP con un Pickit2, non è possibile l'opposto a meno di non realizzare un hardware aggiuntivo simile a quello del programmatore HV per gli AVR.

astrobeed:

zoomx: Comunque in rete ci sono progetti per programmare i PIC18F con un Arduino. Bisogna veder se funzionano.

Mentre con un PIC puoi programmare Arduino, si può fare anche via ISP con un Pickit2, non è possibile l'opposto a meno di non realizzare un hardware aggiuntivo simile a quello del programmatore HV per gli AVR.

non ho capito questa affermazione, dici che con un pickit puoi programmare arduino, ma con un programmatore avr non puoi programmare un pic giusto?

comunque se il tuo scopo è quello del solo programmare arduino http://www.robot-italy.com/it/avr-isp-mk2-usb-avr-isp-mkii-compatible-avr-programmer-with-icsp-pdi-tpi-support.html

alla fine se cerchi il ocnvertitore usb seriale sono circa 10€, aggiungi i 3€ di atmega on board, questo costa 20€ quindi 7€ in più ma sinceramente hai la certezza che funziona e non ti sbatti troppo perdendo tempo nel caso tu impazzisca ed alla fine scopri che è un filo saldato male magari... credo che questo tempo valga i 7€ in più :P

superlol: non ho capito questa affermazione, dici che con un pickit puoi programmare arduino, ma con un programmatore avr non puoi programmare un pic giusto?

Col Pickit2 puoi programmare Arduino via ISP, devi caricarci sopra un apposito software, con un programmatore AVR è impossibile programmare un PIC, usano modalità diverse sia come hardware, il pic impegna solo due pin, che come protocollo.

@anerDev, per quello che vuoi fare tu ti conviene enormemente un adattatore già bello e pronto.

@superlol Non c'è una maniera standard di programmare i micro, ogni famiglia ha il suo standard per cui il programmatore di Microchip non va bene per AVR, come ha già scritto astrobeed. Io ho scritto che in rete si trovano progetti che usano Arduino per una specifica famiglia PIC i 18F sul cui funzionamento non ci giurerei visto che a me non è riuscito di usare un Arduino per leggere il programma di un atmega128, cosa che mi è riuscita al primo colpo con un USBASP. I PIC però sono molto popolari per cui trovi molti programmatori da costruire da se.

zoomx: I PIC però sono molto popolari per cui trovi molti programmatori da costruire da se.

Lascia perdere i programmatori autocostruiti per i PIC, sono tutte delle ciofeche che funzionano solo con alcuni modelli, molto meglio acquistare un Pickit 3 orginale Michochip, costa poco, programma tutti i modelli di pic esistenti, dalla serie 10 alla serie 32, gode di garanzia a vita con sostituzione diretta da parte di Microchip, in caso di guasto apri un ticket e nel giro di pochi giorni ne ricevi uno nuovo a casa senza spendere un cent, permette il debug hardware con i micro che lo supportano.

Quoto, infatti ne ho preso uno anche io per quasi gli stessi motivi, il supporto praticamente di tutti i PIC, non sapevo però della garanzia a vita.

Su eBay ho poi preso una serie di zoccoli ZIF fatti apposta per il Pickit configurabili con jumper. Per non usare una breadboard.

zoomx: non sapevo però della garanzia a vita.

Su tutti i tool hardware di Microchip c'è la garanzia a vita, ti chiedono solo il numero di serie, non gli interessa dove e quando l'hai acquistato.