Mega to Android

Buonasera, ho una Mega che acquisisce un segnale analogico molto variabile nel tempo e vorrei trasmettere questo dato ad un tablet Android il più possibile in Real time.
Questo tablet resta per circa 80% del suo tempo vicino alla board Mega, quindi potrei anche fisicamente collegarli via seriale, ma potrei saltuariamente rimuovere il tablet e portarlo in giro, stando sempre entro i 3mt dalla sua postazione. Mi piacerebbe che comunque non si interrompa lo scambio del dato.
Quale può essere la soluzione migliore?
Meglio Wi-Fi o bluetooth? (O altro?)
Posso secondo voi trasmetterlo con la seriale USB e nel momento che lo stacco fa lo switch in wireless? Questo perché ho già attive altre connessioni Bt e Wi-Fi e volevo minimizzare l’uso dei segnali radio.

pazzokli:
Posso secondo voi trasmetterlo con la seriale USB e nel momento che lo stacco fa lo switch in wireless? Questo perché ho già attive altre connessioni Bt e Wi-Fi e volevo minimizzare l'uso dei segnali radio.

Secondo me non puoi. Inoltre se stacchi la USB come alimenti Arduino ?
Per me meglio connessione wireless sempre. Senza switch.

Arduino è alimentato dal jack.

Meglio se conferma un esperto.

Se non alimenti da jack ovviamente ma da usb, attaccando/staccando Arduino si riavvia.
Ma se alimentato da jack, mi pare che staccando/attaccando usb comunque Arduino si riavvia. Mi pare.

nid69ita:
Meglio se conferma un esperto.

Se non alimenti da jack ovviamente ma da usb, attaccando/staccando Arduino si riavvia.

Bhe, credo proprio che in questo caso si spenga proprio

nid69ita:
Ma se alimentato da jack, mi pare che staccando/attaccando usb comunque Arduino si riavvia. Mi pare.

Non riesco a sfruttare solo i 2 pin seriali escludendo i 5V?

Il riavvio di Arduino, per far partire il "bootloader" avviene normalmente ogni volta che si apre e si chiude la seriale (è il segnale di DTR che viene portato sul pin reset tramite un condensatore).

Le Arduino MEGA originali (come le UNO ed altre), hanno un apposito MOSFET che communta automaticamente da un'alimentazioe all'altra e quindi non ci sono prolemi a tenere attaccata sia la USB che l'alimentazione sul Jack. Ho riscontrato invece che, purtroppo, a volte i cloni "cinesi" NON hanno questa protezione (... o l'hanno, ma non funziona) e ... ho visto più di una volta "fumare" la sezione alimentazione :confused:

Guglielmo

gpb01:
Il riavvio di Arduino, per far partire il "bootloader" avviene normalmente ogni volta che si apre e si chiude la seriale (è il segnale di DTR che viene portato sul pin reset tramite un condensatore).

Quindi Guglielmo ogni volta che via software uso Serial.begin resetta l'Arduino? O ho capito male?

pazzokli:
Quindi Guglielmo ogni volta che via software uso Serial.begin resetta l'Arduino? O ho capito male?

Ogni volta che la seriale viene aperta sul PC ... è quello che, tramite la USB, comanda il segnale di DTR e fa il reset di Arduino.

Guglielmo

gpb01:
Ogni volta che la seriale viene aperta sul PC ... è quello che, tramite la USB, comanda il segnale di DTR e fa il reset di Arduino.

Guglielmo

Ne deduco che la mia idea di aprire la seriale all'occorrenza non sia vincente. Questa cosa la devo assolutamente provare appena posso.

Esistono molti metodi per disabilitare l'autoreset su Arduino

  1. Nella scheda c'è una piazzola ( Reset-En ) , la interrompi e non si reseta più aprendo il serial monitor ( pero' quando lo programmi devi premere manualmente il pulsantino di reset )

  2. Usare una resistenza o un condensatore sul pin di Reset ( idem, la devi togliere quando lo programmi )

  3. Usare un Serial Monitor alternativo ( in molti si può disabilitare il DTR )

  4. Riprogrammare il chip 16U2 ( lo eviterei )