Mini Micro o Nano

Salve,

Per il mio progetto devo acquistare due board.

Vorrei riuscire a comprare le board più economiche ma senza rinunciare alle funzioni di cui ho bisogno. Sono indeciso tra Arduino pro mini 05, Arduino micro o Arduino nano.

stavo per comprare 2x di queste http://www.robot-italy.com/it/arduino-pro-mini-328-3-3v-8mhz.html ma poi mi sono venuti i dubbi :sob:

Requisiti della board: -Possibilità Alimentazione batteria 9V -uscita 3.3v per alimentazione moduli nfr24l01+ -dovranno comunicare con un Arduino Uno con modulo nrf24l01+ -compatibilità con librerie RF24, nrf24l01, Mirf.

grazie a chiunque voglia aiutarmi nella realizzazione di questo progetto. :-*

Visto che non hai bisogno di utilizzare la USB per un HID dedicato direi che è preferibile la mini o la nano che montano lo stesso MC e + supportate, tutti i micro 8bit atmel citati funzionano sia a 5V che a 3v3 quindi non è un problema

Che io sappia non esistono arduino Micro o nano nel formato commerciale in moduli già a 3.3v. Esiste invece la pro mini in tale modalità a 8MHz. Inoltre una pro mini costa veramente due spiccioli, addirittura meno di uno standalone. Aggiungo che se ti servono i 3.3v solo per alimentazione puoi sempre ricorrere a uno step-down buck e vai di lusso anche partendo da voltaggi come i tuoi 9v. Non ho mai usato i moduli che citavi, tuttavia verifica che tali moduli necessitino di 3.3v solo in alimentazione o anche nei livelli logici.

Grazie @icio
Si, non ho bisogno dell’uso della porta USB se non per scrivere il FW. Correggetemi se sbaglio, ma so che posso comunque interfacciarmi alla pro mini utilizzando Arduino Uno senza il MC montato, quindi sfruttando il convertitore seriale/usb che 'e8 integrato.

Grazie @Giorgio90
si ho controllato e la Arduino pro mini 8mhz può essere alimentata fino a 12v da ingresso RAW,
Specifiche:
3.3V regulator
Max 150mA output
Over current protected
Reverse polarity protected
DC input 3.3V up to 12V
On board Power and Status LEDs
Analog Pins: 8
Digital I/Os: 14

Ma non vedo un OUTPUT a 3.3v per alimentare i moduli nfr24l01+, non c’'e8???

icio: Visto che non hai bisogno di utilizzare la USB per un HID dedicato direi che è preferibile la mini o la nano che montano lo stesso MC e + supportate, tutti i micro 8bit atmel citati funzionano sia a 5V che a 3v3 quindi non è un problema

Gli ATmega a tensioni piú basse di 5V hanno un limite di clock. Un 3,3V supporta al massimo 12MHz e non 16Mhz. per quello tutti i modelli per 3,3V funzionano a 8MHz. In teoria questi funzionano anche a 5V, in pratica si deve controllare il circuito attorno se funziona a 5V sopratutto lo stabilizzatore 3,3V che sta sulla scheda. probabilmente é da dissaldare.

Ciao Uwe

i 3v3 sono sul pin VCC

Bisogna controllare quanta corrente richiedono i modulini e se il regolatore a bordo può erogarli senza difficoltà.

uwefed: In teoria questi funzionano anche a 5V, in pratica si deve controllare il circuito attorno se funziona a 5V sopratutto lo stabilizzatore 3,3V che sta sulla scheda. probabilmente é da dissaldare.

Ciao Uwe

Grazie uwe, Devo collegare alle Arduino pro mini un Modulo nfr24l01+ per trasmettere un segnale proveniente dal NPN di una fotocellula ad una Arduino Uno con installato un modulo nrf24l01+ Che riceve il segnale e "attiva altre cose"... :-)

icio: i 3v3 sono sul pin VCC

Grazie icio per la pazienza, spero che possa sdebitarmi per aiuto che mi date, Conosco il C e C++ se vi serve una mano con i codici sono a disposizione... :-)

PaoloP: Bisogna controllare quanta corrente richiedono i modulini e se il regolatore a bordo può erogarli senza difficoltà.

Grazie paoletto, Questi I dati forniti da robot-Italy sul lord portale:

Nfr24l01+: Power supply: 1.9 to 3.6V IO port input voltage: -0.3 to 5.25V Maximum output power: +20dBm Supply current in transmit mode: 115mA Supply current in receiving mode: 45mA Supply current in power down: 4.2uA Receiving sensitivity 2Mbps: -92dBm Receiving sensitivity 1Mbps: -95dBm Receiving sensitivity 250kbps: -104dBm

ARDUINO PRO MINI 328 8mhz: ATmega328 running at 8MHz with external resonator (0.5% tolerance) Low-voltage board needs no interfacing circuitry to popular 3.3V devices and modules (GPS, accelerometers, sensors, etc) USB connection off board Weighs less than 2 grams! Supports auto-reset 3.3V regulator Max 150mA output Over current protected Reverse polarity protected DC input 3.3V up to 12V On board Power and Status LEDs Analog Pins: 8 Digital I/Os: 14 - See more at: http://www.robot-italy.com/it/arduino-pro-mini-328-3-3v-8mhz.html#sthash.PaBSWwTS.dpuf

Io userei il mini 3,3v , alimentato direttamente da due pile stilo e da queste prendi anche l’alimentazione per i moduli wireless. Tagli fuori il regolatore di tensione.
Inoltre come già detto sopra quei modulini sono tolleranti ai 5V ma NON sul pin di alimentazione.

gazza_mo: Io userei il mini 3,3v , alimentato direttamente da due pile stilo e da queste prendi anche l'alimentazione per i moduli wireless. Tagli fuori il regolatore di tensione. Inoltre come già detto sopra quei modulini sono tolleranti ai 5V ma NON sul pin di alimentazione.

grazie gazza, ma perchè tagliare fuori il regolatore di tensione se prendo le mini 3,3v proprio apposta ? Il vantaggio oltre alla compattezza di questa scheda, per l'utilizzo che devo farne io, è proprio il fatto che dal pin vcc mi caccia fuori la tensione giusta per alimentare i modulini radio. Nel circuito avro una batteria da 9v perchè deve alimentare oltre all'arduino mini(che alimenterà a sua volta i modulini nrf24l01+) anche la fotocellula RX.

milord85: grazie gazza, ma perchè tagliare fuori il regolatore di tensione se prendo le mini 3,3v proprio apposta ? Il vantaggio oltre alla compattezza di questa scheda, per l'utilizzo che devo farne io, è proprio il fatto che dal pin vcc mi caccia fuori la tensione giusta per alimentare i modulini radio. Nel circuito avro una batteria da 9v perchè deve alimentare oltre all'arduino mini(che alimenterà a sua volta i modulini nrf24l01+) anche la fotocellula RX.

considerando che il tuo progetto va a batteria la proposta di partire già da 3V circa come tensione, quindi eliminando la necessità del regolatore, è volta a evitare lo spreco che il regolatore effettua. Se usi una sorgente di corrente a 9V, entrando quindi dal pin "RAW" e facendo lavorare il regolatore della scheda, hai una porzione di corrente che viene "sprecata" sotto forma di calore del sopradetto regolatore. Da 9 a 3.3 il salto è quasi 6V, non proprio pochissimo.

[u]Secondo me hai le idee molto confuse e stai facendo la scelta di queste schede senza avere chiaro il perchè dello scegliere tra una o l'altra board.[/u]

Sono andato a cercarmi i DS di questi nrf24l01 e dice che l'alimentazione vuole massimo 3.6V, ma l'input regge max 5.25V. Questo vuol dire che la scheda vuole max 3.6v solo in alimentazione, quello cioè che ti avevo detto nel mio primo post. A che serve perciò andarsi a incasinare con un arduino a 3.3v se poi sti modulini sono 5V-tolerant nella comunicazione con arduino?

Prenditi un comune arduino pro mini, nano, micro, quello che vuoi a 5v, e semplicemente i 3.3v dell'alimentazione di questi moduli la dai in maniera indipendente da arduino tramite step-down switching, che costa poco e ha un'efficienza superiore al regolatore integrato di sti arduini.

Altra soluzione, come proposto prima, usa semplicemente due stilo come alimentazione (non ricaricabili), fornisci quindi 3V e da li ci fai girare sia arduino 3.3V sia i moduli che vanno di lusso con 3V. In questo modo non usi il regolatore interno e risparmi anche qualcosa di corrente che male non fa con i progetti a batteria. ;)

Giorgio ha capito in pieno il mio pensiero. Inoltre con questi nrf24l01+ non scordarti di mettere i condensatori in parallelo all'alimentazione, come già detto in svariati post , pena patire le pene dell'inferno... :smiling_imp:

giorgio90: [u]Secondo me hai le idee molto confuse e stai facendo la scelta di queste schede senza avere chiaro il perchè dello scegliere tra una o l'altra board.[/u]

Altra soluzione, come proposto prima, usa semplicemente due stilo come alimentazione (non ricaricabili), fornisci quindi 3V e da li ci fai girare sia arduino 3.3V sia i moduli che vanno di lusso con 3V.

Grazie Giorgio, tvb Certamente non ho le idee molto chiare e per questo che vi ringrazio di cuore per l'aiuto che mi state offrendo.

Non dimentichiamo che devo alimentare anche una fotocellula RX dalla stessa batteria che utilizzerò per arduino e il modulino radio. Per questo la scelta della batteria da 9v. Secondo voi sono sufficienti per alimentare una FC RX, una arduino e un nfr24l01 con due stilo ?

gazza_mo: Giorgio ha capito in pieno il mio pensiero. Inoltre con questi nrf24l01+ non scordarti di mettere i condensatori in parallelo all'alimentazione, come già detto in svariati post , pena patire le pene dell'inferno... :smiling_imp:

Grazie Giorgio, Avevo letto tanto anche io del capacitore da mettere in parallelo su alimentazione. Ne salderò uno direttamente su GND e VCC del modulino, Quale usare però?? 1uF, 10uF, 100uF, ceramico, elettrolitico, poliestere...

Devo finire di studiare altre cose più base prima di studiare i capacitori. Ora sto studiando i transistor :-)

Per fotocellula rx cosa intendi? Datasheet?? Tieni presente che una stilo la trovi anche da 2000mA mentre la 9v è da 565mA. Vedi tu ;)

giorgio90:
Per fotocellula rx cosa intendi? Datasheet??
Tieni presente che una stilo la trovi anche da 2000mA mentre la 9v è da 565mA. Vedi tu :wink:

FOTOCELLULE
RX intendo la ricevente, alla quale ho tolto i relè e pescato il segnale direttamente dal NPN.

non ho trovato datasheet ma sul sito del produttore da queste specifiche:
Alim. 12-24 Vcc / Vac
Dim. (mm) 105 x 36 x 25
Scherno Metallizzato
Lente cristallo, portata 20 m
Sincronizzata, portata 20 m
Funzionamento digitale bicanale codificato
Doppio relè di sicurezza
LEDs di allineamento TX/RX
Tensione nominale di alimentazione 12,5Vcc ±5% / 24V~ ±5%
Assorbimento: RX (12V,5cc) 30mA
Assorbimento: TX (12,5Vcc) 35Ma
Assorbimento: RX (24Vca) 70mA
Assorbimento: TX (24Vca) 80mA
Banda di emissione 950nm
Distanza massima di funzionamento 20mt
Grado protezione del contenitore IP44
Contatti C/NA/NC 24V 1A (resistivo, non induttivo)
Temperatura di funzionamento -20°C ÷ +55°C

Leggendo dal link che hai proposto

Assorbimento: RX (12V,5cc) 30mA

Quindi ste fotocellule assorbono diciamo un 0,375W/h in configurazione RX. Nel tuo caso quindi, considerando che :

  • i moduli radio consumano al massimo circa 13mA (a 3V)
  • arduino pro mini consuma sulle 20mA a 5V, quindi immagino sarà circa lo stesso a 3V visto che in questo caso tutto gira a 8MHz e non a 16MHz come per i 5V. E' una stima abbastanza ad capocchiam
  • la fotocellula assorbirà massimo 30mA a 12.5V([u]attenzione che le fotocellule vanno alimentate a 12-24V !![/u]) quindi a 3V corrisponderebbero circa 125mA....

Riassumendo : 13 + 20 + 125 = 158mA Un paio di stilo buone ti danno 3V e 2000mA (anche di più alcune) ci duri almeno quelle 13 ore comode (considerando consumi sempre al massimo). A paragone una 9V ti sarebbe durata (volendo pure ignorare le perdite dei regolatori di tensione, anche se non proprio trascurabilissime) circa 3,5 ore.

giorgio90:

  • la fotocellula assorbirà massimo 30mA a 12.5V(attenzione che le fotocellule vanno alimentate a 12-24V !!) quindi a 3V corrisponderebbero circa 125mA…

Grazie Giorgio,
Ultimo dubbio(spero):
Apieno regime il circuito assorbe 160mA… Posso alimentare arduino, modulino, e fotocellula con 2 pile stilo??

Praticamente vorrei alimentare tutto con una sola sorgente!

Oppure le fotocellule richiedono un alimentazione a parte?? Perché le ho provate con la pila da 9v funzionano sia RX che TX

avevo pensato lo schema allegato.

Di sicuro arduino e il modulo radio li puoi alimentare con le stilo. Ovviamente la stima della durata delle stesse non la si può fare con esattezza qui dietro uno schermo ma dovrai stimarla tu. Discorso diverso per le fotocellule. Il datasheet parla di alimentazione 12-24V...il fatto che funzioni anche con i 9v potrebbe tuttavia portare a una cattiva comunicazione o anche a rovinare a lungo andare i componenti. Una soluzione che potresti adottare tranquillamente per alimentare TUTTO con le due stilo è mandargli i 3v delle stilo diretti a arduino e radio, e tramite step-up boost innalzare da 3v a 12v per le fotocellule. Se cerchi su ebay un modulino boost costa un euro o quasi.

giorgio90: tramite step-up boost innalzare da 3v a 12v per le fotocellule.

Grazie giorgio, Seguiro i tuoi consigli!! Avevo pensato anche io ad un regolatore step up ma non avendo esperienza non ho azzardato perchè credevo che consumasse le batterie velocemente:D. Ora che mi dai conferma e mi hai aiutato a schiarirmi un po le idee acquisto le cose che mi mancano, accendo il tester e scaldo il saldatore :D Appena si asciuga lo stagno condivido tutto sperando che Funfa!

PER STEP UP BOOSTER HO SCELTO QUESTO DC-DC LM2577S

milord85: Grazie giorgio, Seguiro i tuoi consigli!! Avevo pensato anche io ad un regolatore step up ma non avendo esperienza non ho azzardato perchè credevo che consumasse le batterie velocemente:D. Ora che mi dai conferma e mi hai aiutato a schiarirmi un po le idee acquisto le cose che mi mancano, accendo il tester e scaldo il saldatore :D Appena si asciuga lo stagno condivido tutto sperando che Funfa!

PER STEP UP BOOSTER HO SCELTO QUESTO DC-DC LM2577S

Da quello che so, l'efficienza di "conversione" della tensione degli switching (tipo questo) è parecchio alta, rispetto ai classici regolatori 78xx per esempio, che invece buttano un sacco di energia come calore. Ovviamente qualcosina di corrente anche qui sarà consumata, ma ipotizzando una bontà di conversione sui 0.8-0.9 lo "spreco" dovrebbe essere non troppo importante. Diciamo che "pagherai" la comodità di avere un'unica fonte con questo piccolo consumo, ma d'altronde anche usando la 9V secondo me dovevi innalzare almeno a 12V. ;)