Modulo Wi-Fi ESP8266

PaoloP: Infatti io sto aspettando modulini con interfaccia SPI.

la seriale arduino - pc puoi spingerla a 1.000.000 baud senza problemi, a 2.000.000 verdo arrivare garbage.

cmq il chip HA l'uscita SPI.. no? https://nurdspace.nl/images/e/e0/ESP8266_Specifications_English.pdf

lesto: la seriale arduino - pc puoi spingerla a 1.000.000 baud senza problemi

Si solo per ricevere un dato ogni tanto, prova a gestire un vero flusso dati su un Atmega328 a 1 Mbps che poi ne riparliamo :)

Si Lesto, ma il datasheet dice che la SPI è usata come master per il controllo di altre periferiche perché il chip è programmabile. Non so se possa essere usato come slave per passargli i comandi da Arduino e ricevere i dati della connessione internet.

ma il chip è programmabile, e sinceramtne non vedo altre perifeche connesse... quindi immagino puoi farlo. Oppure arduino lo usi come slave e il chip lo "interroga" in polling... non è bello ma funzionale (anche se sincerametne vedo più arduino come slave che come master in un setup del genere)

a 2Mb sulla seriale ci sono andato in C, disabilitando il doppio controllo sullo start bit :)

per la questione SPI puoi fare quello che vuoi se usi la sua toolchain e lo programmi in GCC, come dicevo ci sono due strade, usarlo cosi' come lo compri come una periferica verso un micro, oppure usare il chip stesso come micro di sviluppo. Anche con i moduli BT e' cosi', la differenza e' che la toolchain per i moduli bluetooth e' a pagamento e costa migliaia di euro.

astrobeed: Si solo per ricevere un dato ogni tanto, prova a gestire un vero flusso dati su un Atmega328 a 1 Mbps che poi ne riparliamo :)

sai che mi sa che era un flusso continuo, però arduino -> pc

http://scargill.wordpress.com/2014/10/05/esp8266-working/

PaoloP: http://scargill.wordpress.com/2014/10/05/esp8266-working/

Molto interessante ... grazie Paolo :)

Guglielmo

C'è molto interesse verso questo chip.

e poca documentazione.

e quella poca che c'è è pina di esempi di cacca. uff in effetti i wannabe blogger rimpiono di articoli di discutibile qualità (uno dei motivi per cui non pubblico mai articoli ahha)

E' vero, ancora non sono riuscito a scoprire l'architettura della CPU, si sa solo che è a 32bit. Non ho capito se ha una flash programmabile o meno (su nurdspace parlano di ROM) e quanto sia grande, se c'è.

che non sia una ROM ne siamo certi dal fatto che queste persone sono in grado di caricare i firmware.

lesto: che non sia una ROM ne siamo certi dal fatto che queste persone sono in grado di caricare i firmware.

Il datasheet, molto minimale, parla esplicitamente di una rom, quasi sicuramente questo chip è un Asic.

Eppure Scargill nel suo blog parla esplicitamente di aggiornamento di firmware. Oltre al chip principale accanto ce n'é un altro ma nello schema non sembra indicato o non c'é la sigla. Magari è una flash SPI? Ecco perché scrivevo che non è chiaro se ci sia una flash o no.

Io ipotizzo si tratti di un chip ottenuto copiando dai chip utilizzati nei router 3g economici cinesi, quelli che trovate a meno di 10 euro, non mi ricordo se si tratta di Realtek o altra marca.

zoomx: Eppure Scargill nel suo blog parla esplicitamente di aggiornamento di firmware. Oltre al chip principale accanto ce n'é un altro ma nello schema non sembra indicato o non c'é la sigla. Magari è una flash SPI? Ecco perché scrivevo che non è chiaro se ci sia una flash o no.

Il secondo chip è un Winbond 25Q40B, una flash SPI da 4 Mbit, ovvero solo 512 kByte, serve solo per la configurazione e i parametri operativi, il vero firmware è dentro SoC nella sua rom e non è alterabile, almeno questo dice il datasheet.

Deve essere quella qui http://www.electrodragon.com/w/Wi07c c'è un firmware V0.9.2.2_AT_Firmware.bin.zip che decompresso viene 508k Sul sito lo chiamano firmware, bisogna vedere se veramente si tratta di un firmware come lo intendiamo noi.

chiedo venia, dagli schemi che ho sbirciato non avevo fatto caso che ci fossero due chip!

Scusate ma in giro come ho gia' detto, vedi forum postato sia da me che da Paolo, si parla della toolchain, di GCC, di compilazione degli esempi forniti. Quindi se non stanno scrivendo cose al vento e' un normale micro programmabile.

Che poi onestamente io non credo che ci mettero' mano in tal senso, sempre legato ad una MCU atmel lo usero', quindi non e' che sia importante piu' di tanto per me

lesto:
chiedo venia, dagli schemi che ho sbirciato non avevo fatto caso che ci fossero due chip!

Si vede chiaramente nelle foto mentre nello schema neanche io sono riuscito ad individuarlo. O, se c’era, era senza sigla. Oppure mi son sbagliato e c’era.

Sulla destra si vede il secondo chip (la Flash)

Allego anche l’SDK, come vedete dentro c’e’ un bel makefile per compilare l’esempio IoT
Quindi dovrebbe essere una normale MCU o sbaglio ?

esp_iot_sdk_v0.6.zip (397 KB)