Modulo wifi esp a 5 euro, wifi shield o ethernet shield?

Salve!
Di recente mi sono posto quella domanda... Sono qui per capire le differenze. Cioè io so che gli shield wifi di arduino costano 70 euro, possibile che un modulo da 5 euro possa già caricare dei dati su un server?? Secondo, mi chiedevo allora perché prendere l'ethernet shield, non ho ben capito la differenza... Ho visto in rete pure che c'è un modo per far diventare l'ethernet shield wifi, tramite un ripetitore della tp link... Sapete chiarirmi le idee?
http://dangerousprototypes.com/2012/12/11/how-to-give-your-arduino-ethernet-shield-wireless-capability/

Beh, spero che almeno la differenza tra Ethernet cablato e Wifi ti sia chiara :D.

Ovviamente puoi fare diventare "wireless" un Ethernet shield con un "Access Point" in Client mode, se ti va di usare questa soluzione, perché no? Però la configurazione è un po' più macchinosa, hai bisogno di alimentare a parte l'AP, c'è più casino di cavi, e quant'altro. Tuttavia avresti sicuramente il beneficio di una maggiore portata.

Lo shield wifi ufficiale è pronto da utilizzare. Ha un costo non indifferente e non so nemmeno se si trovi facilmente. Però ha un'API comoda ed è sicuramente stabile. In realtà non l'ho mai usato, per cui non so dire molto :).

L'ESP8266 è l'ultimo arrivato. È un modulo dal rapporto prezzo-prestazioni strabiliante. Con 5€ ne compri anche 2 :D. Puoi usarlo per collegare in wireless un Arduino. Questo può essere più o meno comodo a seconda di quale Arduino hai: se hai una Uno dovrai smanettare un po' per farlo funzionare con la SoftwareSerial, ma alla fine non è troppo complesso. I collegamenti sono semplici: +3.3v, GND e RX/TX. Però c'è la complicazione di dover portare i 5V del TX di Arduino ai 3.3 dell'ESP (bastano 2 resistori, uno il doppio dell'altro) e quella dell'alimentazione estremamente esosa di mA, per cui dovrai usare un regolatore esterno da 3.3v, quello di Arduino non basta. In realtà non mi spiego perché nessuno ha mai fatto uno shield pronto da collegare con tutta sta roba sopra... È banale, ma non mi risulta che nessuno l'abbia fatto :sob:. A mio avviso rimane comunque un'ottima soluzione, che uso personalmente e che alla fine si è rivelata molto stabile ed affidabile.

In alternativa puoi programmare direttamente l'ESP ed evitare del tutto l'Arduino, ma usando comunque l'IDE di Arduino. È una soluzione che a me non piace molto, ma che molti usano con soddisfazione. I problemi principali sono la presenza di un unico pin analogico e con fondo scala a 1V, il funzionamento a 3.3V (se devi interfacciarti con sensori a 5V), e la lentezza di programmazione. Se questi aspetti sono accettabili per te e vuoi usare questa soluzione ti consiglio di prendere una delle cosiddette schede "NodeMCU", che sono concettualmente simili ad Arduino Nano ed hanno a bordo tutto l'occorrente.

Beh quello mi è chiaro :smiley: :smiley:
Comunque ho capito tutto! Beh io volevo optare per ethernet shield e quel ripetitore della tp link, perché mi serve trasferire i dati dalla cantina al piano superiore, per cui mi serve abbastanza potenza, visto che il modem si trova là... Non so se l'ESP ce la faccia, personalmente non l'ho mai usato e non so come utilizzarlo e come collegarlo correttamente, ma quello si impara! Avevo visto anche una roba simile ma non so quanto sia affidabile
http://www.lucadentella.it/2014/11/08/yun-adattatore-wifi-usb/

Per il collegamento così dici?

La Yun è un altro paio di maniche, ha Linux a bordo, una porta USB host e molto altro, incluse capacità wireless integrate. In effetti usare una scheda wireless USB esterna du una Yun mi fa storcere un po' il naso :confused:.

Dell'ESP ce ne sono diverse versioni: alcune hanno l'antenna direttamente sul PCB, e difficilmente tira da un piano all'altro. Altre permettono di collegare un'antenna esterna, ma non saprei come sceglierne una, mai usate.

Scegli la soluzione che fa più per te. Puoi anche pensare a Ethernet Shield + Powerline, io l'ho fatto con soddisfazione :).

Sarebbe? :smiley: Sempre come la cosa del ripetitore no? Come funziona? A me mi interessa mettere i dati della stazione meteo su un server, in qualche modo devo far sì che quei dati vadano da arduino in cantina al modem di sopra che sarebbe la rete :smiley: Così poi ti faccio pure i grafici visto che ci metto la sd all'ethernet shield! :smiley:

I powerline permettono di usare la rete elettrica come cavo ethernet, l'importante è che i due adattatori che usi siano sotto lo stesso contatore.

Quindi praticamente tipo questi: http://www.amazon.it/Powerline-copertura-risparmio-energetico-adattatori/dp/B00FRCDFYE?psc=1&SubscriptionId=AKIAJ6YT5UAPWHOZCCJQ&tag=salvatore-aranzulla-21&linkCode=xm2&camp=2025&creative=165953&creativeASIN=B00FRCDFYE&ascsubtag=[t|link[p|908595[a|B00FRCDFYE

Colleghi uno dallo shield al powerline che va alla presa in cantina e un altro, alla presa di sopra in cui ci va un altro cavo ethernet dal modem al powerline
Sapete consigliarmene qualcuno a basso costo, meno di 35?

Con invece l'altra soluzione però risparmio perché ci vogliono 20 euro per il ripetitore della tp link

Per il 702 fra i commenti leggo questo

Prodotto completamente inadatto per connessioni stabili; in repeater mode o wireless bridge mode funziona per qualche ora e perde completamente connessione con l'AP di origine. Presenta problemi anche con il server dhcp (a volte non effettua il dhcp-forwarding correttamente). L'ultimo aggiornamento firmware di Dicembre 2013 (anche se solo in versione Beta!) non risolve nulla.

Io mi son fatto un repeater con un TP-Link WR841ND, che costa uguale ma ha le antenne esterne e staccabili, su cui ho messo DD-WRT e seguito la guida per il repeater. Ne ho scritto qui nel 2013 facilewifi.eu e funziona ancora.
Su può fare anche con altri modelli TP-Link, ad esempio il WR703n che su ebay costava meno, circa 15 euro. Sembra un WR702 ma ha più ram e flash. Ha solo il firmware in cinese che va sostituito con DD-wrt o anche con quello del tp-link mr3020 (ma non funzionerà l'unico LED). Trovi un sacco di progetti in rete su questo WR703n e ci sono anche dei cloni della Tenda ma non li ho mai provati.

Grazie dei consigli :wink: Comunque guarda, io ho fatto un test proprio adesso con il telefono. Considera che dove devo mettere arduino io, non prende il wifi del telefono, per poco però, ovvero se vado nell altra stanza quella sempre nella cantina, ha una tacca, proprio per poco non riesce… Quindi escludo ovviamente gli esp, perché non riuscirebbero mai a portare il segnale, poi oltre quei problemi che hai citato invece del tp link, in più secondo me nemmeno quello ce l’avrebbe fatta… Quindi stavo vedendo quello che hai usato tu che ha pure due antenne e penso che ce la faccia rispetto a un telefono a prendere il segnale, oppure ho visto pure quell’altro che mi hai detto, però penso che quello tuo abbia più portata, magari poi puoi darmi pure un aiuto visto che hai già avuto una esperienza con l 841 :wink:

P.S. Non si vede il link che hai messo

Dopo un po' di battaglie con l'editor son riuscito a correggere il link.
Tieni conto che si tratta di una guida che ho scritto oltre 2 anni fa e da allora non ho più toccato questo repeater che funziona ininterrottamente.

Gli ho dato un'occhiata! E' una bella guida lunghetta! Praticamente devo mettere l 841 con una cavo ethernet nello shield e poi devo configurarlo in modo tale che sia connesso con il modem di sopra? Il modem che ho è quelli standard alice della telecom. Ma non devo fare anche in modo che l'ethernet shield supporti l 841? Scusa ma queste cose non le ho mai fatte quindi mi trovo in difficoltà a seguire tutto...

Devi configurare l'841 in Client Mode, praticamente come se fosse uno smartphone o un qualunque dispositivo connesso al wireless. Poi lo colleghi con un cavo allo shield Ethernet e hai finito. Se hai il DHCP attivo fagli prendere un IP automatico e anche lato software sei a posto.

Capito! Allora é semplice! Come ho detto pensavo di optare per questo modo, perché il power line viene a costare abbastanza...

E allora procedi! :slight_smile:

Quella è una configurazione da repeater per cui serve l'ESP8266. Non ho mai provato cosa succede a connettere un dispositivo via cavo.
In client mode probabilmente si possono usare anche altri dispositivi più economici. Se non ricordo male il client mode c'era anche nel firmware originale. C'era anche il repeater ma non mi aveva funzionato.

Quindi devo abbinare il tutto all esp per fare in quel modo semplice? poi un'altra domanda, se l esp usa rx e tx come faccio con la porta usb? comunque con il portatile ho 1 massimo 2 tacche in cantina...

Sì, credo che il client mode ci sia già nel firmware originale, verifica sul sito TP Link per sicurezza.

Allora mi serve esp ethernet shield e tp link? Con 30 euro dovrei farcela
Senza mettere l esp e usando il power line mi viene 45 in totale o forse pure 40 a seconda di quale power line prendo, però non avrei nessun tipo di problema nella configrazione.. Sono indeciso :smiley:

No, le alternative sono:

  1. ESP, più eventuale repeater se da solo non prende

  2. Ethernet Shield + Access Point in Client Mode

  3. Ethernet Shield + Powerline

Per risparmiarmi lunghe procedure di configurazione come ho detto forse opto per ethernet shield e power line... perché l'esp vuole per forza il repeater nel mio caso e per l'access point in client mode pure devo smanettare parecchio e avrei comunque come hai detto fili in più. Con il power line invece risolverei il problema senza tante pretese, solo che non so quali prendere di powerline. Penso che non avrei problemi con il fatto delle rete, perché la cantina si trova sempre nella stessa casa al piano di sotto e non penso siano reti elettriche differenti... Il modem che ho è quello classico telecom alice, che basta inserire il cavo nell'uscita ethernet del modem e poi al power line. Spero riesca, perché in passato ho scoperto di avere una linea telefonica e internet abbastanza strana... Ovvero che volevo cambiare questo modem ma non ci sono riuscito per problemi simili a questo

Ho una linea simile alla sua.