Motori a rotazione continua: transistor sì o no?

Ciao a tutti, ho molteplici dubbi sui motori e sui transistor :) Sto costruendo una piccola macchinina che dovrebbe cambiare direzione attraverso le rilevazioni di un sensore sonico.

Ho pensato di controllarla con due Servo a rotazione continua della Parallax come questi http://www.homotix.it/prodotti.cfm?IdProdotto=99 http://www.parallax.com/Portals/0/Downloads/docs/prod/motors/900-00008-CRServo-v2.0.pdf Purtroppo però non mi paiono particolarmente "scattanti", anche se li alimento a 5V con l'uscita dell'Arduino Non sto usando nessun transistor o componente aggiuntivo E' normale, perché si tratta di motorini a passo, oppure sto sbagliando qualcosa?

Sono un niubbo, non vorrei dire stupidaggini, ma potrebbe essere questione di ampere. Vedi , in maniera banale , se usando un solo motore ci sono delle differenze

non sono scattanti a causa del rapporto di riduzione interna che hanno, sono "rallentati" apposta per aver maggior coppia possibile!.. in parole povere non sono velocissimi ma sono forti rapportando alle dimensioni!! se vuoi motori più scattanti devi prendere motori in cc+un riduttore di velocità(gearBox)con basso rapporto di riduzione e pilotarli con un ponte ad H, se assorbono meno di di 600mA puoi usare un integrato L293 o similari,nel playground ci sono delle guide! Ciao EDIT: aggiungo un link a una guida http://www.gioblu.com/tutorials/azionamenti/76-motori-dc

Ciao daitangio

Stai confondendo un bel po di cose.

I servo vengono alimentati ( 5 o 6V a secondo modello) e hanno un terzo contatto per pilotarlo. I servo hanno l'elettronica integrata che pilota il motore in funzione al segnale di posizione ce arriva da Arduino e un segnale proporzionale alla posizione proveniente da un potenziometro che viene girato insieme ai ingranaggi. Per questo non serve nessun transistore o dispositivo di potenza per pilotare un Servo. Se si modifica un servo perché giri all'infinito viene mantenuto l' elettronica soltanto la resistenza di posizione viene separata dalla meccanica (oppure sostituito con 2 resistenze). Usa la libreria servo.h

Non sono motori a passo e la lentezza é normale.

Ciao Uwe

Io ho dato per scontato che stessi usando la libreria servo!.

Dare troppo per scontato é pericoloso; meglio ripertere cose ovvie o credute ovvie. Ciao Uwe

Scusa e ciao Uwe forse sbaglio ma se li avesse solo alimentati non sarebbero dovuti restare fermi? Ho solo voluto dire che avevano un gearbox interno che li rallenta e aumenta la coppia :D

ma se li avesse solo alimentati non sarebbero dovuti restare fermi?

Sai che non lo so. Per stare fermi dovrebbero essere pilotati da un segnale PPW di 50Hz e una durata del impulso di 1,5msecondi. Dubito che quello lo trovi per caso. Ciao Uwe

Sai che non lo so neanche io? Le normative sui sistemi elettromeccanici dicono che in assenza di segnale le macchine dovrebbero fermarsi in quanto se si rompe il filo la macchina si mette in sicurezza!Penso che nell'elettronica che gestisce questi motorini se pur piccolissimi dovrebbero rispettare le normative e una funzione del genere dovrebbere essere implementata lo stesso,ho dato per scontato anche questo ma penso sicuramente di aver sbagliato :D :D Ciao

Se un nuovo impulso non aviene entro 20ms si ferma il motore.
Ovviamente sta anche fermo se dai un Pulse di 1.5ms ogni 20ms.

cmq. quel servo fa solo 50RPM, quindi neanche un giro al secondo (abbastanza normale per i servo).

Dimenticavo, se un servo non modificato continuerebbe a posizionarsi a 180 gradi se non dai piu l’impulso da 1.5ms sarebbe un disastro. Per questo si deve assolutamente fermare se non prende piu’ impulsi.

uwefed: Dare troppo per scontato é pericoloso; meglio ripertere cose ovvie o credute ovvie.

Sono stato molto sintetico. Sto usando la libreria Servo e mi sono letto i tutorial su come pilotare motori a rotazione continua. Speravo andassero più velocemente, ma hanno un ottima trazione, giusto? Per cui posso progettarci un carro armato :) Grazie a tutti per le risposte!

Ingrandire le ruote chiaramente aumenta la superficie di rotoralmento x giro e quindi la velocità massima. :grin:

daitangio: Per cui posso progettarci un carro armato :)

Chi sa cosa usa Optimus Prime!? ;)

scjurgen:

daitangio: Per cui posso progettarci un carro armato :)

Chi sa cosa usa Optimus Prime!? ;)

:) By the way, se attaco i miei due servo a rotazione continua all'uscita da 3.3V invece che a quella da 5V dell'arduino, posso risparmiare un po' di corrente e far durare di più la batteria secondo voi? Ve lo chiedo perché il progetto prevede altri sensori a 5V, e per ora il mio oprimus prime è un po' troppo grassottello per portarsi dietro ANCHE una alimentazione supplementare per i motori :)

No no non collegarli all uscita 3.3V perche porta pochi mA! EDIT: solo 50mA

Oltre che il 3.3 V e' molto 'debole' sul Arduino :cold_sweat: i servo sono costruito per un certo voltaggio; da 4.8-6 per quelli 'normali' fino a ca. 20V per i servo monster tipo dynamixel (li amo ed uso, ma i prezzi sono proibitivi $) ) il tuo ragionamento, di abbassare il voltaggio, non regge. :~

Se ti muovi, usi energia, ma abbassando il voltaggio devi aumentare la corrente per fornire (in un mondo ideale) la stessa energia (cerca anche in rete la relazione tra watt/ampere/volt/ohm) Se non fosse cosi basterebbe creare motori che funzionano a 0 Volt :grin:.

Secondo me la domanda in questo caso dovrebbe essere un po' diversa: che tipo di fonte d'energia pensi di usare? Nel campo robotica e R/C si usano ora piu' i LIPO con 1,2 o 3 celle. Ogni cellula ti da 3.7 V ed esistono anche a 10 cellule con ad esempio 5000mAh, (costano un bel po' $) ). Questi forniscono molta energia con poco peso e li uso molto ed ad esempio uso dei 11.1V, 2.25Ah e non mi pento.

In ogni caso, il mondo R/C (c'e' ne sono tanti forum) ti po' dare molte piu' risposte per motori, servo ed energia. ;)

i miei due servo a rotazione continua all'uscita da 3.3V invece che a quella da 5V dell'arduino

Oltre che romperesti parte del Arduino hai anche problemi col Servo perché l' elettronica dentro non funzionará con 3,3V. Ciao Uwe