Motorino CC 3V come dinamo

Ciao a tutti! Il mio quesito di oggi deriva dalla mia ignoranza e assenza di esperienza in fatto di elettrotecnica-elettronica. Studiando qui e là ho letto che la tensione prodotta dal motore se utilizzato come dinamo è in rapporto alla velocità angolare, anche se usato come motorino ...benissimo!!! Quello che mi serve è collegare il numero di giri al voltaggio, cioè ad esempio 1V viene fornito se compie n giri al minuto. Ho cercato datasheet o altre info riguardo questo mini motorino ma non ho trovato alcunchè. Ora mi vien da pensare: se alimento il motorino con arduino e ne conto il numero di giri con un sensore magnetico 49E (ho incollato un mini magnete all'elica che fa girare il motorino, tutti i pesi sono "trascurabili"), otterrei lo stesso rapporto che, se al contrario, utilizzassi il motorino come dinamo? Dalle leggi sembra di si, ma non so se le ho studiate tutte e bene. Inoltre, per alimentare il motorino con Arduino, o comunque per acquisirne il voltaggio, devo inserire un transistor, quindi, come faccio a sapere quanti ampere consuma/produce? Come faccio a sapere quale transistor utilizzare di preciso? Utilizzato come dinamo non dovrebbe superare i 40mA supportati dal pin Arduino, giusto? Utilizzato come motorino, quindi alimentato tramite il pin 3.3V di Arduino non dovrebbe superare i 150mA, giusto? Qualcuno mi saprebbe illuminare? Comincio a vagare nel buio.... :'( Grazie a tutti.

Mic

ho usato tempo fa motorini a spazzole come generatori ho operato così: ho accopiato il motorino usato come generatore con un'altro motorino a cui potevo variare i giri. ho letto i giri con un contagiri, e con un voltmetro leggevo la tensione generata. ho fatto un grafico dove veniva riportata la tensione a vuoto generata dal motorino che fungeva da generatore. con questa caratterizzazione poi fai quello che ti pare, io avevo fatto un anemometro, per ritirare la tenda in caso di folate di vento pericolose ed ha fatto il suo lavoro per anni. ciao.

P.S. in merito alla tua ultima affermazione :metti un led sul motorino/generatore e non vaghi piu'nel buio :)

Purtroppo, anche se ovviamente un motore DC puo benissimo funzionare da dinamo, non e' progettato ne previsto per quell'utilizzo (inoltre la maggioranza dei motori ha tre sole espansioni polari, mentre la maggioranza delle dinamo ne hanno in genere di piu), quindi mi sa che non troverai su alcun datasheet di motori alcun grafico o dato che ti dia tensione per numero di giri ... la soluzione proposta da goldx e' probabilmente la piu semplice, cioe' ricavarti un grafico da solo ... anche perche' ogni modello di motore avra' probabilmente (anzi, quasi certamente) un rapporto ed una curva differente, fra giri e tensione generata ...

Grazie per le risposte.... ed il suggerimento del led! ;) Infatti voglio proprio utilizzare il motorino come anenometro, ma purtroppo non ho un altro motorino con cui confrontarlo che mi possa fornire il numero di giri, per questo ho pensato al sensore magnetico. Leggendo qua e là ho trovato guide per utilizzare il motorino come tale, farò il circuito con in più in sensore magnetico (il 49E di cui non riesco a capire i tempi di risposta, sul datasheet non ci sono) poi invertirò il tutto. Speriamo di riuscire. Grazie ancora! :D

un conto è se vuoi misurare accuratamente la velocita' del vento (m/s) oppure determinare se c'è vento pericoloso per poi fare delle azioni particolari. mi spiego meglio: se ad esempio, vuoi far in modo di ritirare una tenda o ritirare la biabncheria quando il vento diventa pericoloso è un conto, se invece ne vuoi misurare la velocita effettiva è un'altro conto, le cose si complicano anche solo per il fatto che nel secondo caso per avere misure reali, dovrai effettuare una taratura, non facile da fare in casa, a meno che possiedi almeno una galleria del vento, con relativi annessi e connessi. :)