Multivibratore astabile con due transistor

Sto tentando di capire come funzioni lo schema proposto qua: http://www.play-hookey.com/digital/experiments/rtl_astable.html
Mi domandavo se si tratta di uno schema realmente utilizzabile o se sia quasi esclusivamente di carattere didattico.
La domanda connessa è se siano affidabili i programmi che simulano eventuali fault dei circuiti e se qualcuno sa se Spice è in grado di calcolare queste situazioni (mi riferisco proprio a Spice, non a qualche implementazione particolare).

Chiedo tutto questo perché ho provato a simulare con CircuitWizard (Circuit Wizard - Products - New Wave Concepts Limited) il funzionamento del circuito (al quale ho agganciato due led che lampeggiano quindi alternativamente) con la simulazione dei fault attiva e, dopo pochi secondi, qualche componente si guasta.

Se quindi fosse corretta la previsione del software mi domando quale sia il problema nel circuito riportato nel sito (che è presente, tale e quale, anche su parecchi manuali di elettronica).

O forse il circuito è corretto e CircuitWizard sbaglia qualcosa nella simulazione (o forse sbaglio io ad impostare qualcosa nella simulazione).

Non è propriamente un quesito da Arduino, ma magari qualcuno ha voglia lo stesso di darmi una manina…

Grazie mille,

M-

Ciao, non conosco CircuitWizard, però conosco questo schema che funziona correttamente, a patto di usare componenti con tolleranza molto bassa, soprattutto riguardo le resistenze, per avere una tempistica bilanciata. Lo schema è un classico dell'elettronica analogica, come hai già appurato. Appena alimentato il circuito va in loop, teoricamente infinito, non vorrei che CW li facesse "guastare" solo perché il circuito non si ferma mai, a meno che tu non tolga l'alimentazione.

Tra le altre, una cosa che non mi è chiara è perché, visto che il circuito è perfettamente simmetrico, uno dei due transistor dovrebbe trovarsi inizialmente in uno stato diverso dall'altro. Cioè mi chiedo come mai il circuito non si trovi inizialmente in una situazione di stallo, una specie di blocco, che gli impedisca di iniziare ad oscillare (perché una volta iniziata la fase oscillatoria più o meno ho capito come si spostano le correnti).

Per quanto riguarda CircuitWizard, forse il problema è relativo alla risoluzione temporale della simulazione. Aumentando la risoluzione del tempo il guasto sparisce (o almeno, nei vari secondi simulati non si è presentato, ma ovviamente se la simulazione gira 100 volte più lentamente è chiaro che dovrei farla andare avanti per un tempo 100 volte superiore per avere un test di durata analoga. Anyway, come mi dici, sembra che il circuito sia ok così, quindi forse è questa la soluzione).

Ovviamente ti ringrazio per la risposta!

Grazie, M-

IL circuito parte a causa di una certa (anche se piccola) non-simetria dei componenti. Non é possibile avere tutti i componenti uguai al 100% Ciao Uwe

Si, è vero e prova ne è il fatto che scambiando i due transistor con modelli ideali l'oscillazione non parte nella simulazione. Probabilmente nella realtà contano anche le tolleranze costruttive delle resistenze, ma nel simulatore le resistenze e i condensatori sono probabilmente modelli ideali e quindi l'innesco dell'oscillazione dipende dall'implementazione dei transistor.

Grazie mille, M-

P.S.: per quanto riguarda la simulazione dello stress dei componenti con Spice qualcuno sa dirmi qualcosa?