mV in un circuito!

Salve,
una semplice domanda stupida.
Se in alcuni cavi comandati da arduino dovrebbero esserci 0 di tensione, ma in realtà il tester mi dice che ce n’è circa 9mv quindi 0.009 v non succede nulla?
Cioè posso trascurare la cosa fin quando rimane sotto gli 1 volt?
O può succedere qualcosa con il passare del tempo?

Generalmente 9 mV non possono dare problemi, ma spiega meglio cosa sono i "cavi comandati da arduino", che tipo di "cavi", cosa dovrebbero fare o comandare, e come hai misurato quella tensione (es. dal pin al GND di Arduino o all'altro capo del cavo?)

per cavi comandati da arduino intendo i classici cavi digitali (d0, d1, d2, ecc), i pin di arduino in pratica, li ho misurati dal pin gnd di arduino e poi toccando i vari altri pin (appunto d0, d1, ecc)

Di sicuro non è proprio una cosa rassicurante ma non credo che da quì a domani possa rompersi, nel lungo tempo si

Ma tu quei pin li hai impostati come OUTPUT, e sono su LOW o cosa? Posta lo sketch che hai usato e vediamo.

Buongiorno, gli ingressi e le uscite digitali di Arduino (e ingressi e uscite digitali in generale) rispettano i livelli logici TTL, ossia un livello logico ZERO (basso o FALSE) va considerato tale se compreso tra -0,1 V e +1,1 V; mentre va considerato livello logico UNO (alto o TRUE) se la compreso tra 2,1 V e 5 V. Valori intermedi sono considerati non validi. Quindi i tuoi 0,009 V sono perfettamente normali. Inoltre considera l'errore di misura effettuato dal voltmetro (per quanto preciso possa essere, la misura contiene sempre un errore, dipendente dalla classe dello strumento). Stai tranquillo che va tutto bene e ignora le baggianate scritte sopra!

@KMZ
Baggianate ne ho lette più nel tuo post che in tutto il resto della discussione
Anzi, in effetti ne ho lette 'solo' nel tuo post
A partire che la MCU di Arduino sia TTL, errore, è CMOS
Proseguendo con le tensioni, che hai completamente cannato, in due modi
1 coi valori, essendo i tuoi sbagliati, dato che sono riferiti a un TTL
2 concettualmente visto che qui forse si parla di uscite e tu hai usato valori validi per gli ingressi

In buona sostanza, una tensione di 9mV su una uscita non è un problema, indica solo una leggera caduta a causa di una corrente diretta "verso' l'uscita
Il datasheet ammette fino a 1V per correnti fino a ...
E qui basta 'consultarla' la documentazione

Se fosse un ingresso, fino a 1,5 V sarebbe comunque basso

I valori per cui Arduino rileva LOW ed HIGH sono BEN definiti nel datasheet del ATmega328P, quindi inutile mettere "numeri" ... maglio mettere le "formule" e calcolare esattamente detti valori:

VIL : Input Low Voltage, except XTAL1 and RESET pin : Min. -0.5V, Max. 0.2xVCC (alimentato fino a 2.4V) ; Min. -0.5V, Max. 0.3xVCC (alimentato fino a 5V).

VIH : Input High Voltage, except XTAL1 and RESET pins : (alimentato fino a 2.4V) Min. 0.7 x VCC, Max. VCC + 0.5; (alimentato fino a 5V) Min. 0.6 x VCC, Max. VCC + 0.5

Dato che Arduino è alimentato a 5V, se applicano le formule si ha:

VIL (ovvero LOW) : Min. -0.5 V, Max. 0.3 x 5 = 1.5V
VIH (ovvero HIGH) : Min. 0.6 x 5 = 3V, Max 5 + 0.5 = 5.5V

Per modelli alimentati ad altre tensoni (es. 3.3V) basta rifare i calcoli per avere i due livelli.

Ricordo che, quando un pin è definito di INPUT, come visibile nell'immagine che segue, il segnale passa per un trigger di Shmitt ...

Guglielmo

Caro Standardoil, prima di rispondere vatti a studiare un po' di elettronica e di datasheet.... Non vedo poi che c'entri tu in questo post, baggianate è dire che 9 mV invece di 0 V sono poco rassicuranti, e comunque anche se l'MCU è CMOS (come quasi tutte oramai) gli ingressi e uscite rispettano gli standard TTL come livelli (infatti quando alimentato a 5 V il reset, attivo LOW, si attiva per valori inferiori a 1,1V, ovvero uno "0" TTL, idem per gli ingressi triggerati.
Dire inoltre che 9 mV misurati su un'uscita indicano una "caduta", è una baggianata grande come la tua ignoranza in materia. Misurati come? Con cosa? Qual è la classe dello strumento? C'è un carico sull'uscita? Per quel che ne sappiamo possiamo solo dire che leggo uno "0" logico, e probabilmente se scolleghi il multimetro da Arduino, leggerai comunque una tensione captata dai cavi dello strumento che fanno da antenna (ovviamente settando lo strumento per leggere mV).
Comunque, al di là delle giuste considerazioni fatte da gpb01, il succo del mio discorso era sottolineare il fatto che 9 mV su di un uscita settata per essere bassa indicano che tutto sta funzionando, e non è "poco rassicurante" come da altri indicato.
Senza rancore

È stato un piacere leggerti

Ma di tali piaceri ne basta uno, per tutta la vita

Plonk

Alla romana ... Boni, state boni, nun litigate che poi ... me tocca bannavve ... :roll_eyes:

Guglielmo

1 Like

This topic was automatically closed 120 days after the last reply. New replies are no longer allowed.