Nano e PULL_UP

Ciao a tutti,

ho bisogno del vostro aiuto in quanto ho già bruciato 3 Arduino Nano :frowning:

probabilmente è molto semplice ma sbaglio qualcosa

ho configurato il PIN D2 come PULL_UP
fisicamente tra il PIN D2 e il GND di Arduino ci sta un Relay
GND collegato al comune e il PIN2 collegato al NO del Relay

il problema sta che dopo circa un’ora l’arduino va ko, si brucia non viene più riconosciuto nemmeno via USB
ho notato che questo accade quando il contatto del Relay sta chiuso per molto tempo

Ma è normale questo comportamento ?

ciao...premetto che non sono un asso in elettronica...tu hai impostato un pin come INPUT_PULLUP e lo hai connesso, giustamente, a GND per farlo cambiare di stato...però, ripeto non sono un asso, in presa diretta coma stai facendo, gli fai erogare tutta la corrente che riesce e forse, se questa cosa è prolungata nel tempo, fai surriscaldare la MCU che si brucia...la soluzione potrebbe essere una resistenza (chiedo anch'io)!?

ORSO2001:
ciao...premetto che non sono un asso in elettronica...tu hai impostato un pin come INPUT_PULLUP e lo hai connesso, giustamente, a GND per farlo cambiare di stato...però, ripeto non sono un asso, in presa diretta coma stai facendo, gli fai erogare tutta la corrente che riesce e forse, se questa cosa è prolungata nel tempo, fai surriscaldare la MCU che si brucia...la soluzione potrebbe essere una resistenza (chiedo anch'io)!?

eh bella domanda :slight_smile:
speriamo che qualche esperto ci risponda!

Grazie cmq per l'intervento!

Non credo, alla fine è come se ci fosse una resistenza da ~20k, per cui la corrente dovrebbe essere piuttosto ridotta. Certo, se è un clone, potrebbe usare un microcontrollore "di seconda scelta" che potrebbe non reggere, ma tendenzialmente non vedo grossi problemi.

Poi è strano che non sia nemmeno più visto tramite USB, visto che di questo si occupa un altro chip, non direttamente la MCU, per cui anche se quest'ultimo si brucia dovrebbe continuare perlomeno a essere visto.

Inoltre, penso che in un caso del genere si brucerebbe il singolo pin di I/O, non l'intera MCU.

Un anno che sei iscritto e non hai ancora capito che i rele si pilotano tramite un switch elettronico? Transistor. Mosfet, etc...? Arduini bruciati, sei una fortuna per i produttori di schede :wink:

NON è assolutamente quello il problema, salvo che, come dice giustamente SukkoPera, non si tratti di cineserie da quattro soldi con MCU difettose.

Mi interessa invece capire a cosa è collegato il relè e come lo comandi ... puoi fare uno schema del tutto ?

Guglielmo

Edit: Icio mi ha anticipato ... diaftti anche io ho il sospetto che sia un problema di pilotaggio del relè ...
... e per questo ho chiesto lo schema di collegamento. ::slight_smile:

Se ho capito bene il collegamento, l'ingresso del D2 deve solo controllare il contatto del rele che si chiude al negativo.
Mi sembra in questo caso, che abbia ragione Sukko. La corrente che eroga il D2 è molto bassa e tale da non produrre danni.
Ho l'impressione che siano altri fattori che danneggiano il micro.
Uno di questi, potrebbe essere delle extra correnti di apertura del relè, se quest'ultimo ha la sua alimentazione in comune con l'Arduino.

Sarebbe utile uno schemino per avere una vista d'insieme del circuito.

Saverio.

PS. sono arrivato in ritardo con la risposta.

Erm, a me pare improbabile che dall'Arduino piloti un relé per chiudere a GND un altro pin dello stesso Arduino però... ::slight_smile:

SukkoPera:
Erm, a me pare improbabile che dall’Arduino piloti un relé per chiudere a GND un altro pin dello stesso Arduino però… ::slight_smile:

Sicuramente non intendevo questo.
Alle volte si usa mettere il relè vicinissimo all’Arduino e avere il negativo in comune.

Saverio.

... che ne dite di aspettare una risposta da "S0nic" con lo schema dei collegamenti ? :wink:

Guglielmo

Eccomi, scusate ma rispondo dal cellulare.

Allora vi spiego il relè è montato su una scheda rfid appena essa rileva il tag chiude il relè, quando il tag si allontana apre il relè

Questa scheda è alimentata con la stessa sorgente con la quale alimento arduino.

Spero che questa descrizione basti.

Fatemi sapere se è necessario fornire altre informazioni.

@icio è vero sono iscritto da un anno ma avrò usato arduino per circa 3 piccolissimi progetti, non mi occupo di elettronica ne l'ho studiata
Sono un po' ignorante in materia :slight_smile:

Infatti come avrai notato chiedo info sulle cose basilari

Grazie e buona serata!

Il contatto del relé non puó rompere ne l' arduino ne il ATmega328. La corrente richiesta dalla scheda rfid é un altro paia di scarpe.
Che modulo é, come lo hai collegato l' alimentazione e cosa pilota il NANO (il contatto del relé é un segnale d' entrata, cosa Fa il NANO e cosa é l' usicta)?

Ciao Uwe

Buongiorno a tutti!

e grazie ancora per i vostri interventi!

allora, si tratta di una scheda RFID a 2,5Ghz con il tag attivo (quello con batteria) appena ti avvicini a circa 3 metri la scheda rileva il TAG e chiude il contatto.

sia arduino che questo circuito sono collegati alla stessa batteria che è una 12V

Al Nano preò precede un AMS1117 il quale porta da 12v a 5v (sono costanti 4,9V,verificati con il tester)

L'arduino comanda una scheda RF433 per inviare a sua volta un comando, essa è collegata al GND di arduino, al suo +3V e al PIN D9.

il modulo RFID è collegato SOLO tramite il suo Relè interno, Comune e CO che chiudono il contatto tra il GND e il PIN D2 di Arduino

non c'è altro e sto diventando pazzo :frowning:

EDIT:
dimenticavo, ho messo dei diodi all'uscita 5v (sia + che -) dell'AMS1117

S0nic:
sia arduino che questo circuito sono collegati alla stessa batteria che è una 12V

Al Nano preò precede un AMS1117 il quale porta da 12v a 5v (sono costanti 4,9V,verificati con il tester)
...
EDIT:
dimenticavo, ho messo dei diodi all'uscita 5v (sia + che -) dell'AMS1117

Dove dai i 5V al NANO?
Fai un disegno come hai messo i diodi.
Ciao Uwe

uwefed:
Dove dai i 5V al NANO?
Fai un disegno come hai messo i diodi.
Ciao Uwe

esatto i 5V vanno all’arduino, allego lo schema

1.jpg

Dallo schema, al circuito arrivano meno di 5 Volt.
Non capisco l'utilità di quei diodi.

Saverio.

saverio13:
Dallo schema, al circuito arrivano meno di 5 Volt.
Non capisco l'utilità di quei diodi.

Saverio.

ok per i diodi che potrei anche rimuovere, ma non riesco ancora a far capo al problema :frowning:
avevo anche pensato all'AMS1117 magari difettoso e l'ho sostituito ma nulla...

potrebbe essere un problema di amperaggio troppo alto ?

il tutto è collegato alla 12v di un'automobile, non direttamente alla batteria ma prendo la corrente dalla presa ODBII dalla quale dovrebbe uscire "pulita"

>S0nic: ma uno schema COMPLETO di TUTTI i collegamenti proprio non riesci a farlo ? ? ?

Guglielmo

gpb01:
>S0nic: ma uno schema COMPLETO di TUTTI i collegamenti proprio non riesci a farlo ? ? ?

Guglielmo

ci provo :slight_smile:
come vi dicevo faccio altro nella vita ho poca esperienza con l'elettronica :slight_smile:

ma come scrivevo prima potrebbe essere un problema di amperaggio ?

provo a fare lo schema e lo posto!
Grazie

S0nic:
provo a fare lo schema e lo posto!

Va bene anche su un pezzo di carta, disegnato bene e poi fotografato :wink:

Guglielmo