Normativa per prototipi fatti con arduino

Salve ragazzi, parlando con un elettricista ho saputo che le schede homemade non sono a norma (anche se fatte seguendo la “diligenza del buon padre di famiglia”) e proprio per questo secondo lui non potrebbero essere commercializzate. Arduino di per sè è certificato ma qualora lo inseriamo a mo di shield su un pcb che abbiamo costruito, l’insieme come viene visto dalle normative in vigore? Ci sono dei collaudi o altre cose da fare per poter mettere in commercio qualcosa fatta con arduino?
Ho cercato un pò in rete delle informazioni a riguardo ma ho miseramente fallito, c’è qualcuno che può illuminarmi?
Grazie

Leggevo proprio mezz’ora fa sul sito di Adafruit in merito alla certificazione di Arduino. La certificazione vale per Arduino in sé, nel momento in cui lo modifichi o lo usi per altro, ottieni una cosa che non è più Arduino, quindi immagino che anche la certificazione non valga più.

Ciao Le leggi in Italia sono strane (come sempre) anche in questa campo. La mia esperienza é nel campo delle Apparecchiature medicali ma credo che le cose sono simili anche in altri campi.

Le normative per se in Italia non devono essere rispettate; Gli apparecchi devono essere costruite "a regola d'arte" e come scrive Pelletta con cura e "diligenza del buon padre di famiglia". Rispettando le normative in materia si considera un apparecchio "a regola d'arte".

passaiamo al secondo problema.

Le Direttive Europee (il simbolo CE) Servono per 2 cose: la sicurezza del oggetto della direttiva e le libera comercializzione nella unitá europea. Un apparecchio ritenuto conforme in un paese della comunitá europea puó essere venduto in tutti i paesi. A secondo della Direttiva la certificazione puó avvenire dalla ditta stessa oppure da un ente terzo accreditato a tale certificazione.

La mia esperienza é che tante ditte che vendono apparecchi medicali non hanno le idee chiare al 100%.

Ah un altra cosa: le normative CEI sono a pagamento e costano tanto, anche perché non é che ti serve solo una. Le direttive sono libere e scaricabile in tutte le lingue della comunitá europea dal internet.

Ciao Uwe