Numero massimo di LED IN PARALLELO

So che vi sono gia diverse con la stessa titolo ma nessuna mi ha dato la risposta che cercavo anzi mi hanno creato dubbi che praticamente non sembrerebbero importare. Quindi spero che qualcuno mi possa chiarire sugli errori se ne ho commessi del mio progetto. Sto cercando di illuminare 15 led in parallelo. Per fare cio connetto l'uscita 5v ai poli positivi dei miei led passando per le rispettive resistenze. Dall'altra parte uso un pin analogico che mi permette di far lampeggiare i miei led connettendo a tutti i poli negativi. Qui sorge il dubbio in quanto ho lasciato il progetto andare tutta la notte e non ho avuto problemi alcuni, quando leggendo nel forum i pin possono rilasciare un massimo di 40 mA (quindi 2 dei miei led).

Mi domando quindi una cosa che puo suonare stupida e scusate per l'ignoranza:

[u]In questo caso la corrente è data dal pin (che ha un massimo di 40 mA) o dall'uscita 5V(che ha un massimo di 200mA) ?[/u]

Se è la seconda le cose tornano gia di piu altrimenti mi sento davvero fortunato poiche il tutto ha funxionato per una notte intera

Aspetto risposte e grazie in anticipo

La corrente in ingresso nei led è data dall'uscita 5V, quindi fino a 200mA (a me sembrano anche di più, mi pare ne regga almeno 500).

... Tuttavia, così come un pin digitale non può erogare più di tanta corrente (i famosi 40 mA massimi che citi), non ne può nemmeno "ingoiare" (in inglese si direbbe "to sink") più di tanta e, nella fattispecie, il limite è lo stesso, 40 mA (che poi è proprio il limite massimo, meglio non superare i 20), per cui quello che stai facendo può comunque danneggiare Arduino.

Mettici in mezzo un transistor NPN di adeguata potenza.

GRAZIE per la celere risposta domani . provvedero subito andro in negozio e mi faro spiegare gli eventuali calcoli per trovare l NPN giusto. Mi è nuovo l utilizzo del NPN in questo modo percio se hai referenze, link o progetti per trovarmi la giusta potenza da solo sarebbero ben accetti

SukkoPera: La corrente in ingresso nei led è data dall'uscita 5V, quindi fino a 200mA (a me sembrano anche di più, mi pare ne regga almeno 500).

... Tuttavia, così come un pin digitale non può erogare più di tanta corrente (i famosi 40 mA massimi che citi), non ne può nemmeno "ingoiare" (in inglese si direbbe "to sink") più di tanta e, nella fattispecie, il limite è lo stesso, 40 mA (che poi è proprio il limite massimo, meglio non superare i 20), per cui quello che stai facendo può comunque danneggiare Arduino.

Mettici in mezzo un transistor NPN di adeguata potenza.

Sbagli I 200mA sono la corrente massima che regge il pin di alimentazione del ATmega sul Arduino e percui la somma delle correnti di tutti i pin messi come uscita del ATmega. Non ha niente a che fare con la corrente prelevata dal pin 5V. Il limite di quel pin é 500mA (dato dalla USB e dal fusibile su Arduino) meno il consumo del circuito ( Arduino e altro aggiunto). Se lo alimenti con Vin o la presa di alimentazione la corrente massima dipende dalla tensione applicata (si deve rispettare la massima potenza dissipata sul stabilizzatore) comunque sará minore di 500mA.

@cassanelli Il singolo pin puó dare piú di 40mA ma non é salutare perché si riscaldano i transistore di uscita e le piste interne. Hai avuto fortuna di aver usato un Arduino col ATmega328. Per esempio un Arduino Due sarebbe morto.

Il NPN lo colleghi cosí: |500x471

Puoi prender quasi qualsiasi transistore NPN. Il BC337/16 é una possibilitá facilmente da trovare.

Ciao Uwe

Ma... Lui i led li ha collegati col positivo al pin 5V e col negativo ad un pin di Arduino, per cui immagino li accenda mettendolo a LOW.

Almeno io ho interpretato così.

Fa lo stesso, la corrente sempre attraverso un pin passa ... 200mA e', come dice uwe, per l'intero chip, e comunque "absolute maximum", quindi bisogna calcolarne dai 100 ai 120 massimi ... la stessa cosa vale per i singoli pin, 40mA "absolute maximum" significa che per evitare il rischio di friggerli, ogni pin puo dare (o assorbire) fra i 20 ed i 25 mA "in sicurezza", (che poi possa reggerne 40, e' il classico terno al lotto, magari li regge 99 volte e la centesima si frigge ... stesso discorso per il chip nell'insieme) ...

Lui probabilmente e' stato "molto" fortunato, anche perche' i led lampeggiavano (quindi carico non continuo, probabilmente se fossero stati fissi, in 5 minuti il pin era defunto) per cui il tutto ha retto ... ma come ha retto, si puo bruciare in qualsiasi momento, senza possibilita' di predire quando ...

uwefed: Il NPN lo colleghi cosí: Puoi prender quasi qualsiasi transistore NPN.

Concordo. Ma nel suo caso io mi sentirei più sicuro usando comunque una alimentazione esterna per i 12 LED, o quantomeno alimentandoli direttamente dall'alimentatore a monte di Arduino.

docdoc: Concordo. Ma nel suo caso io mi sentirei più sicuro usando comunque una alimentazione esterna per i 12 LED, o quantomeno alimentandoli direttamente dall'alimentatore a monte di Arduino.

Visto che usi un NPN non c'é problema a non prendere i 5V ma la tensione dell'alimentattore. Ciao Uwe

@ete: ma appunto, non è esattamente quel che ho detto io?

SukkoPera: @ete: ma appunto, non è esattamente quel che ho detto io?

Scusa, pensavo che intendessi dire che dato che li accende a LOW, la corrente fosse quella complessiva del chip ... ho capito male io allora ;)

Domanda veloce ma con I transistor ci sarebbe un modo per farli lampeggiare gradualmente usando pin analogici ?

Puoi farlo se usi un Pin in PWM, solo che gli analogici ( chiaramente usati come digitali ) non hanno questa possibilità

Sono stato in negozio e ho comprato un paio di BC 327 poiche avevano solo quelli,
Ho fatto una prova su bredboard con un solo LED(vedi foto)

Pare che tutto funzioni ma a causa della mia ignoranza vorrei una conferma che sto facendo nel modo giusto.

I dubbi che mi vengono sono :
Il bc327 va bene ?
Devo cambiare in qualche modo il codice ? ripeto che il led lampeggiano attarverso il pin tre che va da 0 (acceso) a 255 ( spento) conenso al polo negativo dei LED in parallelo.

int switchstate = 0;
int switchstate2 = 1;
int count = 0;
int count2 = 255;

void setup() {

  pinMode(3, OUTPUT);

  Serial.begin(9600);

}

void loop() {


 if (count >= 255) {
  switchstate = 1;
 }
  if (count <= 0) {
  switchstate = 0;
 }


if (switchstate == 0) {
  count ++;
}

if (switchstate == 1) {
  count --;
}


  Serial.println(count);

    analogWrite(3, count); 

    delay(5);

//  }
}

Grazie in anticipo

No; il BC327 non va bene; è un PNP non un NPN.
Sei sicuro che hai ricevuto quello? e non un BC237? Che comunque regge solo 100mA e non 800mA come il BC337

Ciao Uwe