Nuovi sviluppi IDE 1.8.x

Federico66: Io uso la 1.8.9 è l'ho sempre fatto, non mi sognerei mai di scrivere a me quelle url!

... in realtà, si fa da quando esiste il campo dove mettere le URL :grin:

Guglielmo

Io ho la 1.8.10 ma il tasto destro del mouse non sortisce nulla...

steve-cr: Io ho la 1.8.10 ma il tasto destro del mouse non sortisce nulla...

mannaggia a te :)

ctrl+c ctrl+v

Federico

Anche la 1.8.5 su un altro PC con funziona il tasto destro del mouse.

ctrl+c e ctrl+v onestamente non ci ho nemmeno provato (c'è ancora qualcuno che usa la tastiera quando non serve?) però ringrazio del suggerimento, anche se comunque è una "pezza"...

Vabbé, è la new generation dei programmatori....

steve-cr: ...c'è ancora qualcuno che usa la tastiera quando non serve...

immagino tutti i softwaristi come me :) quando usi tanto la tastiera per scrivere, eviti di usare il mouse ;) Federico (old generation)

Anche io

Federico66: immagino tutti i softwaristi come me :) quando usi tanto la tastiera per scrivere, eviti di usare il mouse ;) Federico (old generation)

Anche io. E non sarei un softwarista.

Dalla prime prove, con sketch classici tipo i2cScanner, la 1.8.12 compila che è una scheggia (win7)

Federico66: mannaggia a te :)

ctrl+c ctrl+v

Federico

Per fare i fighi e spacciarsi per hacker, shift+ins e ctrl+ins. Ma solo in windows.

speedyant: ... shift+ins e ctrl+ins ...

Uso anche questi.. dipende da cosa sta facendo la mano destra ;)

Federico

Si vede che per provare hai solo windows

Perché funziona anche con linux
Anzi, in realtà è il DE che lo fa funzionare, non il kernel

C1P8: Si vede che per provare hai solo windows

Perché funziona anche con linux Anzi, in realtà è il DE che lo fa funzionare, non il kernel

Io avevo provato su una vecchia versione di macos, "10 e qualcosa", per intenderci um mac mini ppc, ma non funzionava!

Federico66: Uso anche questi.. dipende da cosa sta facendo la mano destra ;)

Federico

Caro Federico, tu parli di cosa fa la mano destra e a me viene in mente Federica

zoomx: Caro Federico, tu parli di cosa fa la mano destra e a me viene in mente Federica

Guglielmo

zoomx: Caro Federico, tu parli di cosa fa la mano destra e a me viene in mente Federica

Colpito! :sob: :slightly_frowning_face: :sob:

Federico

gpb01:

Guglielmo

Meno male che abbiamo fatto ridere il Sommo Moderatore Svizzero, noto come sms, altrimenti ci banna!

Cercando di mantenere un minimo di "contesto" qualcuno ha provato se funziona su xp? Io comunque sto migrando anche i pc "elettronici" a windows10, al più uso la versione a 32bit.

Ragazzi, ci sono alcune modifiche che da "vecchio programmatore" non ritengo eccessivamente complicate da realizzare, ma che secondo me renderebbero l'IDE molto più pratico da utilizzare, per cui provo a riassumere qui alcune di queste. Qualcuna era già stata proposta, ma senza evidentemente alcun esito, per cui scusate l'eventuale ripetizione ma ritengo siano cose utili.

Le elenco è in ordine crescente di "preferenza" da parte mia, ossia di importanza, considerando anche la crescente difficoltà di implementazione:

1) quando si lavora con più di una tipologia di Arduino (es. UNO, Mega, Nano, AtTiny...) sarebbe opportuno che l'IDE inserisse in un apposito file di testo (es. con lo stesso nome della dir ed estensione ".ini" o quello che sarà) le impostazioni "di progetto" e non (più) semplicemente "ricordare" le impostazioni dell'ultima volta che è stato chiuso l'IDE (che potrebbero andare solo quando si fa un "Nuovo" progetto). Quantomeno direi che dovrebbe associare la board selezionata, la porta COM, il programmer, posizione e dimensione della finestra, e magari anche velocità, posizione e dimensione del monitor seriale. Questo perché penso sia capitato a chiunque abbia fatto più di qualche progettino ed usato più tipi di scheda, di aprire un progetto, lanciare il caricamento e trovarsi una sfilza di errori per una qualsiasi impostazione non adatta a quel progetto, oppure di aprire il serial monitor e trovarsi impostato 115200 baud invece dei 9600 di quel progetto. Questa cosa la ritengo assolutamente essenziale per risparmiare tempo, visto anche che è a mio avviso facilmente implementabile.

2) Il Ctrl-T è una "mano santa" specialmente per chi programma da poco o non conosce il C, però nell'editor sarebbero utili anche altre cosette, essenzialmente due: a) possibilità di "collassare" blocchi di codice (identificati dalle graffe) come si fa in quasi tutti gli IDE "decenti", o in alternativa, implementare "#region" e "#endregion" e collassare solo quelle; senza questa cosa diventa scomodo leggere un lungo listato o dover per forza dividere il codice in vari file "*.ino" dei quali però non essendo nota la sequenza di compilazione spesso costringono a dei "compromessi" che vanificano la divisione in moduli. b) una volta attivata la ricerca del testo (Ctrl-F) va bene che ora sia consentito chiudere il pannello e ripetere la ricerca premendo il tasto Ctrl-G (ma perché non il più comune F3?), ma quando la ricerca è su più schede ricompare forzatamente il pannello di ricerca per cui non si può più usare Ctrl-G ma bisogna chiudere il pannello! c) sempre nella ricerca, questa dovrebbe avere come impostazione predefinita "Cerca in tutte le schede" (o, meglio, "ricordare" quella usata in precedenza, e salvata nel file di progetto del punto 1), oltre a non avere preselezionato (o "ricordare" anche questo) "Ignora maiuscole/minuscole" visto che il C è "case sensitive".

3) Sarebbe bello avere anche un "intellisense" ma mi rendo conto che l'IDE è abbastanza "basico" quindi non lo chiedo, però lui "conosce" le keyword, pure quelle delle librerie incluse, quindi quando si inizia a digitare sarebbe bello avere già una "suggestion" delle keyword che iniziano con i caratteri che sto digitando. Se conoscete Notepad++, ecco, una cosa simile al suo "auto-completamento".

4) Questa cosa so che ha un impatto maggiore sul programma, ma sarebbe veramente comoda e di fatto eliminerebbe e risolverebbe subito in un colpo tutti i miei precedenti punti 2, 2a, 2b, 2c e 3: in pratica oltre a "usa editor esterno" aggiungere anche una opzione alternativa "Usa Notepad++" ossia consentire di utilizzare "embedded" all'IDE l'editor di Notepad++ (o altro editor analogo, che sia free e consenta l'embedding) al posto dell'editor integrato. La differenza con "usa un editor esterno" è che non avremmo finestre separate per l'IDE e Notepad++ costringendo ogni volta a passare da Notepad++ all'IDE, che si "accorge" delle modifiche, quindi cliccare sulla compilazione che poi, in caso di errori, ti costringe a tornare a Notepad++ per correggere. In alternativa, trovare un modo semplice per consentire a Notepad++ di attivare la compilazione e visualizzarne l'esito, oltre a lanciare il monitor seriale sempre restando in Notepad++.

Ok, dite la vostra ;)

... messi qui i suggerimenti servono meno di ZERO ... normalmente NESSUNO del team di sviluppo legge questo forum/thread, per cui ... devi andare su GitHub ed aprire una "issue" dove segnali le tue idee ... magari ne tengono anche conto ... ::)

Guglielmo

ciao docdoc,

io approvo...però la richiesta al punto 2.a non è già presente!? nelle impostazioni devi abilitare il "raggruppamento del codice"

da quel che vedo io si creano delle "regioni" tra apertura e chiusura delle graffe...che puoi implodere od espandere premendo i simboli "+" e "-" vicino al numero riga...non c'è (o non trovo) un "espandi tutto" implodi tutto".

In sostanza vorreste un altro IDE, tipo questo?

|500x312

e magari anche questo,

|500x312

Schermata del 2020-05-27 15-01-37.png|1920x1200

Schermata del 2020-05-27 15-07-44.png|1920x1200

C'è anche questo, per ora in beta, sembra promettere bene, anche se personalmente mi trovo bene usando Kate come editor esterno.

Ciao, Ale.