Official topic: multicotteri con arduino!

Stefanoxjx: E' un prodotto che non mi convince molto. Avevo la flycam one ed ho avuto dei problemi che poi ho saputo che sono stati riscontrati anche da degli amici.

La prima versione aveva dei problemi, sono stati risolti con la V2 che ultimamente ho provato ottenendo buoni risultati, la versione HD non l'ho ancora provata, però leggendo in giro pare vada molto bene. Diciamo che la Flycam è l'alternativa economica, senza sacrificare la qualità, alla Gopro che è sicuramente superiore come qualità di ripresa, però costa praticamente il doppio.

non so la flycam HD, l'avevo vista e mi piaceva perchè aveva la possibilità di FPV con strumenti originali, non so però di problemi ed altro in quanto mai avuta un mano (la HD è come la 3 che aveva pure i sensori sugli occhiali per pan e tilt?)

Scusate se vado Ot... se volessi farmi un tricottero solo per vedere se ci riesco per poi metterlo in vetrina :) e usarlo una domenica ungni tremila anni ;) questo Tx/Rx andrebbe bene ??? http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__9042__Hobby_King_2.4Ghz_6Ch_Tx_%26_Rx_V2_Mode_2.html

oppure questo andrebbe un pò meglio ??? http://www.hobbyking.com/hobbyking/store/__10186__HK-7X_2.4Ghz_7ch_w%2F_5_Model_Memory_TX_%26_RX_V2_Mode_2_.html

6 canali sono abbastanza, ma 7 possono far comodo :)

Ora ci faccio un pensierino ;) Come mai dici che 6Canali sono abbastanza ma 7 potrebbero far comodo ?? mi son basato su questo.... http://radio-commande.com/wp-content/uploads/2010/06/tri.jpg

Sennò cè questa... costa un pò di più ma magari se devo far dell'altro mi vien buona.... non pare male... (lo dico da profano o comunque da modellista su pista ;) )

ratto93:
Ora ci faccio un pensierino :wink:
Come mai dici che 6Canali sono abbastanza ma 7 potrebbero far comodo ?? mi son basato su questo…

Facciamo un pochino di chiarezza su questo punto.
Per far volare un qualunque aeromobile devi avere il controllo sui tre assi, rollio, imbardata, beccheggio, e la potenza del motore, in totale quattro canali.
Sul tri/quadri cottero la potenza motore è quella che ti fa salire e scendere in condizioni di hovering, al tempo stesso fornisce la portanza, mentre il controllo dei tre rimanenti assi avviene agendo simultaneamente su tutti e quattro i motori in modo da variarne i giri e fare inclinare il mezzo in una certa direzione o farlo ruotare su se stesso.
Quanto sopra comporta che in realtà i canali da controllare sono almeno cinque, uno per ogni motore e uno globale che agisce su tutti quanti, però questo viene risolto tramite un sistema di miscelazione elettronico che partendo dai quattro canali comando in modo opportuno i motori.
Oltre al controllo assetto e potenza può far comodo un controllo sensibilità del sistema di stabilizzazione, quindi un quinto canale, un comando per attivare il ritorno automatico tramite GPS, il pan e il tilt per l’eventuale macchina da presa etc.
Per farla breve, come minimo in assoluto bastano quattro canali però meglio averne almeno cinque se non si è interessati a funzioni aggiuntive, diciamo che un buon compromesso è una radio da 6-7 canali.
Una bella cosa dei tri/quadricotteri è che non serve una radio super sofisticata costosissima, dato che tutte le varie funzioni sono gestite elettronicamente sul mezzo stesso basta una radio entry level senza funzionalità particolari, però è sempre consigliabile non voler risparmiare troppo sulla radio perché in caso di problemi con il segnale il botto diventa una certezza se il mezzo non è in grado di atterrare in modo autonomo.
Poi ci sarebbe da aprire una grossa parentesi tra multicotteri con volo comandato da radio e assistenza elettronica onboard tramite sensori gestiti con Arduino e volo totalmente autonomo, in quest’ultimo caso Arduino non basta, può far parte dell’elettronica di volo, ma serve molta più potenza di calcolo che deve essere fornita da processori di livello più alto.

quoto tutto quello che ha detto astrobeed, meglio andare su marche conosciute con anche assistenza decente, comunque la radio della turingy ho sentito andare bene, conta che una trasmittente così va per auto, aerei, barche ed elicotteri, poi io ad esempio la uso anche con arduino per gestirlo a distanza.

comunque le migliori prestazioni del quadri si ottengono con una trasmittente che abbia impostazioni per elicotteri. attenti a scegliere mode 1 o mode 1 soprattutto all'inizio, io ad esempio ho iniziato con mode 1 perchè nella mia zona volano tutti così (alettoni e gas a destra, timone e profondità a sinistra). magari la maniera migliore per avvicinarsi a aero ed eli modellismo è andare ad un campo di volo vicino a voi, io e Guglio avevamo fatto una lista sempre su guglio.net tipo quella di ardumap

http://guglio.net/barone/ le bandierine segna vento sono i campi di volo.

Grazie dei consigli :):slight_smile:

superlol: quoto tutto quello che ha detto astrobeed, meglio andare su marche conosciute con anche assistenza decente, comunque la radio della turingy ho sentito andare bene,

Attualmente tra le radio low cost ottime disponibili in Italia c'è la serie optic di Hitech e le Spektrum, tutte e due lavorano a 2.4GHz con portate minime garantite superiori ai 1000 metri, e sono tanti per un modello di poche decine di cm che già a 100 metri di distanza diventa un puntino nel cielo.

comunque le migliori prestazioni del quadri si ottengono con una trasmittente che abbia impostazioni per elicotteri. attenti a scegliere mode 1 o mode 1 soprattutto all'inizio, io ad esempio ho iniziato con mode 1

Questo è un punto molto delicato, in effetti a seconda del campo di volo trovi chi ti dice di usare un certo modo che secondo lui è il migliore. La risposta giusta a questo quesito è che non esiste il modo migliore in assoluto, esiste il modo migliore per noi stessi e non è detto che sia lo stesso usato dal potenziale istruttore di volo. Il modo migliore per capire qual'è il modo di volo a noi congeniale è usare un simulatore per aeromodelli utilizzando la nostra radio per comandarlo, esistono apposite interfacce USB, si possono anche autocostruire, che lo permettono. Quasi tutti i simulatori di volo hanno una versione demo che per quanto limitata permette comunque di capire quale configurazione radio ci sia congeniale, oppure si usa il classico f.m.s., progetto open source ormai quasi defunto ma ancora valido.

Giusto stamattina mi è arrivata la newsletter di un sito olandese (no dogana) dove compro abbastanza spesso e ho scoperto che il GAUI 330X-S si può acquistare in versione base senza elettronica a 250 Euro (spedizione 12 Euro), cioè acquistate l'intero telaio in carbonio, i quattro motori completi di ESC a 400 Hz e le quattro eliche, tutto sommato mi pare un buon prezzo, paragonabile a quello dell'autocostruzione, con la sicurezza dei materiali e delle caratteristiche di volo.

http://shop.righthere.nu/quad-kopters/cat_113.html

Date pure uno sguardo al nuovo GAUI 500, in arrivo a breve, raggio tra i rotori 500mm, i bracci sono ripiegabili per facilitare il trasporto, nella versione full optional dovrebbe prevedere anche il GPS per il rientro autonomo, il prezzo ancora non si sa.

Ciao a tutti, visto che questo è il topic ufficiale per i multicotteri, posto qui :D .

Vedendo le vostre foto, non posso non incuriosirmi, sentendo i vostri discorsi lo stesso e quindi il pensiero voooola... :D

Vorrei sapere: 1)I telai da dove si possono prendere, ho visto che in delle foto precedenti c'erano dei telai davvero ben fatti, con su scritto x-copter, da dove si prendono?

2) Ho questo radiocomando, di un elicotterino da 100€ chiamato Colibrì

La sigla del radiocomando mi pare che sia RC3910 e funziona a 2.4GHz .

Che ne dite va bene? o fa schifo ? (purtroppo è a 4 canali, che forse sono pochini :( )

Grazie

f.schiano: 2) Ho questo radiocomando, di un elicotterino da 100€ chiamato Colibrì

Siamo nella categoria giocattoli cinesi, non che vanno male però sono pensati per l'uso indoor quindi la portata della trasmittente è poche decine di metri, presumibilmente ha solo 1 mW di potenza out, e la ricevente è un modulo integrato che controlla direttamente i due motori, cioè non è una classica ricevente con le uscite per i servo.

inoltre nei 2.4GHz non è come nelle vecchie 27-35-40 MHz dove alla fine una ricevente più o meno valeva l'altra (una multiplex la uso con multiplex, jeti, JR, futaba ecc) nelle 2.4 i più hanno sistemi di trasmissione e ricezione propri il che porta ad avere solo riceventi proprie

ma se voglio montare un gps, dovrei mettere un trasmettitore anche sul tricottero??? per avere la posizione-velocità ecc, tipo su un lcd?

milvusmilvus: ma se voglio montare un gps, dovrei mettere un trasmettitore anche sul tricottero??? per avere la posizione-velocità ecc, tipo su un lcd?

se intendi la telemetria si, la jeti per esempio offre un set di telemetria con possibilità di registrazione completo, però ovviamente costa $)

superlol: se intendi la telemetria si, la jeti per esempio offre un set di telemetria con possibilità di registrazione completo, però ovviamente $)

Ormai quasi tutti i modelli più recenti di apparati radio permettono la telemetria in volo compreso il GPS, però effettivamente è molto costoso il tutto sia perché devi prendere apparati radio di fascia medio alta, e spesso tocca pure cambiare la ricevente di serie con un modello superiore, sia perché i vari addon sono opzionale e costano tanto. La soluzione migliore, anche tecnicamente, è usare una normale radio di buona qualità per il controllo da terra del volo e un sistema RTX dedicato per la trasmissione dei dati telemetrici, p.e una coppa di Xbee Pro che per giunta ti permettono di inviare comandi all'elettronica di bordo oltre che riceverli. Poi ci sarebbe pure il trasmettitore dedicato per l'FPV che è un altro punto delicato dove tocca spendere dei bei soldini se si vuole la qualità video.

io con il multiwii contavo di aggiungere un xbee, convertitore segnali da 5V a 3.3V (che sono quelli che può accettare l’xbee) e lo usavo come cavo seriale wifi fino a terra dove tanto c’è l’interfaccia software.

quindi coppia di xbee pro, un socket per xbee e una xbee <-> USB e poi la GUI MultiWii

Per quanto riguarda il solo telaio è molto interessante l'upgrade di GAUI per trasformare il 330 nel 500, in pratica danno il telaio completo di tutto meno motori ed elettronica, il costo ufficiale dell'importatore italiano è 149 Euro, non è ancora disponibile e sicuramente si troverà a meno. Sul sito ufficiale di GAUI è possibile scaricare il manuale completo per l'upgrade dove si vedono bene le varie parti e come assemblare il tutto, anche se non interessati all'acquisto del kit il manuale illustra delle soluzioni interessanti per la realizzazione del telaio.

http://www.flighttech.it/Product/27181/GUH/222001.aspx

si ma ormai con 20€ ci si fa un telaio in alluminio fatto in casa e strumenti non troppo avanzati (i tubi in alluminio li compri e compri pure un seghetto per ferro che costa 10€ e lo usi anni). quel telaio costa circa 100€ più regolatori, motori ecc un GAUI completo costa 300-350€ se non sbaglio.

io con 200€ mi sono fatto un quadricottero completo, poi altri 100€ vanno tra radiocomando, batterie e caricabatterie (tutta roba cinesina ovvio).

cose che andrebbero comunque anche col gaui, certo non si ha certezza che funzioni perfettamente (io ho problemi col cutoff del regolatore) ma a parte la gratificazione se non va ci fai 4 modelli di aereo ;)

facciamo un breve riepilogo, per fare un milticotterco con arduino serve:

3/4 motori 3/4 regolatori 3/4 eliche 1 servo per il tricottero arduino nano (che ne pensate del Fio? che ha gia l' xbee) un multiwii un nunchuck (opzionale per avere piu stabilita) una radio & ricevente con minimo 4 canali, se si vuole la videocamera mobile 6, ma piu sono meglio è per la telemetria o si compra qualcosa di gia pronto tipo jety o si usa xbee poi batterie e almeno nel mio caso un bel po di carbonio e qualche lucetta tamarra :D

ho saltato qualcsa??

di contare che è roba cinesina e quindi di prendere almeno un motore e un regoaltore in più (preso 5 motri e 5 regolatori, un motore ha gli avvoglimenti davvero schifosi e un regolatore non riesce a fornire le corrette fasi, non ho voglia di aprirlo quindi cambiato e basta)