[OT] Alimentatore da banco

Man mano che i progetti arduinici aumentano di numero, dimensione, e potenza mi pare evidente che serve uno strumento affidabile per alimentarli, qualcosa di versatile ma stabile. Cercavo quindi un alimentatore digitale da banco con circa 0-30V 0-5A ma condizione fondamentale che sia in grado di erogare 5A a 12V (lo userei per caricare le lipo) con un budget attorno ai 100€. Ho visto che ci sono molti modelli della atten, ma non saprei scegliere quale e ho letti pareri parecchi discordanti, avete qualche consiglio utile? (scartando le autoproduzioni)

Sono interessato anche io a questa cosa.

Kal: Ho visto che ci sono molti modelli della atten,

Atten = cineseria della peggior specie, assolutamente sconsigliato.

Kal:

Cercavo quindi un alimentatore digitale da banco con circa 0-30V 0-5A ma condizione fondamentale che sia in grado di erogare 5A a 12V (lo userei per caricare le lipo) con un budget attorno ai 100€.

Prova a dare un’occhiata qui http://it.rs-online.com/web/c/alimentatori-e-trasformatori/alimentatori/alimentatori-da-banco/?sort-by=P_breakPrice1&sort-order=asc&view-type=List&sort-option=Prezzo … sono già in ordine crescente di prezzo :wink:

Certo che 100 € … sono un budget un po’ ristretto per prodotti semi-professionali … :slight_smile:

Guglielmo

Un suggerimento economico: recuperare o comprare un alimentatore da PC. Corrente a volontà, poco calore, +12 -12 e +5.

Poi usando i +12 come positivo e i -5 come negativo, hai +7 V.

Da queste tensioni ti puoi derivare il 90% di quello che ti serve.

Io ho questo e non è ancora esploso, si connette al pc ed è abbastanza preciso: http://www.electronic.it/product/23371/Alimentatore-programmabile-PPS3005S.html

astrobeed:

Kal: Ho visto che ci sono molti modelli della atten,

Atten = cineseria della peggior specie, assolutamente sconsigliato.

Disfattista :P ... chi credi che li produca gli alimentatori della ster, atten, omega, ug, melchioni, sirio, isotech, fnp, ecc ? ... la stessa ditta Cinese :P :D

http://www.ebay.it/itm/Alimentatore-Stabilizzato-da-Banco-Variabile-0-30V-5A-/150710874844?pt=Attrezzature_e_strumentazione&hash=item23171172dc http://www.ebay.it/itm/ALIMENTATORE-STABILIZZATO-VARIABILE-DA-BANCO-DA-0-A-30-5A-PER-LAVORO-CASA-HOBBY-/280858705353?pt=Attrezzature_e_strumentazione&hash=item41647bbdc9 http://www.ebay.it/itm/ALIMENTATORE-STABILIZZATO-DA-BANCO-VARIABILE-REGOLABILE-0-30V-5A-PROFESSIONALE-/151052533346?pt=Attrezzature_e_strumentazione&hash=item232b6ebe62 http://it.rs-online.com/web/p/alimentatori-da-banco/3256004/ ecc. ecc. ecc. ecc. ecc. ... :P ]:D :grin:

Comunque c'e anche qualche prodotto "quasi nostrano" in quel budget ... senza andare su fluke o rhode&schwartz :P ... ad esempio, http://www.ebay.it/itm/LAFAYETTE-ALP-5A-ALIMENTATORE-DA-BANCO-LABORATORIO-0-30-Volt-0-5-Amper-/151043139657?pt=Attrezzature_e_strumentazione&hash=item232adf6849 , tanto per dirne uno ... ;)

EDIT: dannati errori di ortografia, che compaiono da soli quando meno te li aspetti ... :P :D

Etemenanki: Disfattista :P ... chi credi che li produca gli alimentatori della ster, atten, omega, ug, melchioni, sirio, isotech, fnp, ecc ? ... la stessa ditta Cinese :P :D

Che le fabbriche possono essere le stesse per diverse marche, spesso il marchio è uno solo e poi viene rimarcato dai distributori, è vero però a seconda del brand cambia come viene costruito l'oggetto e i componenti usati. Secondo te un alimentatore da laboratorio che costa 300 Euro è identico alla cineseria clone nell'aspetto e nei dati di targa che però costa 60 Euro ? Se non sai la risposta prova ad aprire un alimentatore Atten, o altro marchio cineserie, e un alimentatore Brand di qualità e vedrai da solo che c'è un motivo per il differente costo. Questo non significa che tutti i prodotti cinesi fanno schifo, significa che tocca fare un distinguo tra cineseria, intesa come oggetto prodotto in malo modo e con componenti di scarsa qualità, e prodotto cinese di buona fattura e qualità. Due esempi su tutti, io sono diversi anni che come strumentazione acquisto solo Rigol, prodotto cinese di ottima qualità che offre caratteristiche paragonabili agli equivalenti Tektronix, Fluke, LeCrory di pari livello però ad un prezzo inferiore e con feature aggiuntive, idem per le stazioni di saldatura, ora uso solo Aoye che mi da prodotti sicuramente spartani e brutti nell'estetica però sono dei veri muli da soma, non si rompono mai, vanno benissimo, costano meno dei vari Weller, Ersa, etc, senza nulla da temere con un confronto in prestazioni e affidabilità. Per farla breve, cinese non vuol dire schifezza per forza, però tocca capire cosa si sta acquistando, sopratutto pensare che non è possibile pagare molto meno del dovuto un oggetto e pretendere che sia allo stesso livello di quelli "giusti". Ribadisco il concetto, Atten = schifezza e non parlo per sentito dire o letto su qualche sito, parlo perché ho avuto modo di vedere dentro i loro prodotti, non li vorrei nemmeno regalati.

Questo è interessante:

http://www.hotair.pl/pl/sklep/zasilacze-laboratoryjne/zasilacz-laboratoryjny-korad-ka3005p-0-30v-5a.html?keyword=korad 70€ al cambio So che spediscono anche in Italia (Vai di Google Traduttore)

David di EEVBlog l'aveva recensito e ne sembrava abbastanza entusiasta. C'era una prima versione con problemi; L'azienda (cinese) ha richiamato il venduto e li ha sostituiti con una nuova revisione.

Astro,però esistono anche oggetti cinesi, palesemente copiati da brand diprestigio, UGUALI nella componentistica, ad un prezzo pari ad un quarto od un quinto di quello originale.

E per uguali, intendo UGUALI.

Ovviamente l'azienda-Brand ha dovuto sostenere i costi di sviluppo del progetto, mentre il cinese ha palesemente copiato paripari il circuito originale.

Anzi, dirò di più: Spesso sono le stesse aziende cinesi che lavorano per il Brand prestigioso che hanno, nel "retro" del capannone, una "linea" da dove escono con lo stesso prodotto fatto nella linea ufficiale, ma con il loro marchio Chung-Wa, avendo schemi e know-how della azienda europea.

Qualcuno si ricorderà il caso di una nota Casa italiana di attrezzature meccaniche di prestigio, che spostò la sua produzione dall'Italia alla Cina (ovviamente i prezzi in Italia rimasero immutati!). Dopo circa un anno, si poteva trovare sul mercato una NUOVA marca cinese di attrezzi di ottima qualità e... il loro catalogo era pari pari preso da quello dell'Azienda italiana, con esattamente lo stesso tipo e diversificazxione di strumenti.

In pratica da una porta uscivano gli attrezzi marchiati con il Brand italiano, e da una porta secondaria, usciva la linea cinese (la loro) palesemente copiata, sia nella foggia, SIA NELLA QUALITA' COSTRUTTIVA, da quella italiana.

Ovviamente comprando una pinza nr 628 cinese, si aveva la stessa IDENTICA pinza XXXX del catalogo Italiano, ovviamente ad un 4to del prezzo.

Da una parte è la giusta punizione per l'Azienda europea aver delocalizzato.

Aperti, ne ho aperti una marea (in fondo, con un negozio che fa anche riparazioni, ti lascio immaginare quanta roba mi arriva da aprire :P :D)

Sai cosa mi fa piu rabbia, a questo riguardo ? ... quando senti alla TV notizie-ca**ata tipo "sequestro di prodotti [u]pericolosi per la salute perche' senza marchio CE[/u]" ... e poi mi arrivano sul banco prodotti da mercatino Cinese senza marchio CE e prodotti IDENTICI, marchio incluso, marcati CE e venduti regolarmente nei negozi, li apro entrambi, e sembrano uno la fotocopia dell'altro, stessi fili scadenti, stesse saldature fredde, stessi componenti assemblati male, IDENTICI ... alla faccia della certificazione CE, che qui si dimostra essere in pieno l'ennesima presa per il c...(fondoschiena) a nostro usuale svantaggio :P :0

astrobeed: ... Questo non significa che tutti i prodotti cinesi fanno schifo, significa che tocca fare un distinguo tra cineseria, intesa come oggetto prodotto in malo modo e con componenti di scarsa qualità, e prodotto cinese di buona fattura e qualità. ...

Su questo, non potrei essere piu daccordo con te neanche se ci provassi tutto il giorno ;) :)

EDIT: BaBBuino, non so quanti si ricorderanno ancora del megasequestro di valigeria e prodotti di moda di qualche anno fa, di cui all'inizio parlarono tutti i TG per una settimana, tutti prodotti "contraffatti" di provenienza Cinese, un'intero magazzino ... e di quando gli inquirenti chiamarono gli esperti di falsificazione delle varie case di moda ad esaminare gli oggetti contraffatti ... [u]e soprattutto di quando tutti quegli "esperti", nei due terzi dei casi, NON riuscirono a distinguere i prodotti contraffatti da quelli originali/u ... e di quando poi si scopri, tempo dopo, che erano stati prodotti dalle stesse fabbriche in Cina che producevano gli "originali made in Italy" per conto delle stesse case di moda (ma stranamente a questa parte della notizia non fu dato lo stesso rilievo della notizia del sequestro, solo un trafiletto nelle pagine interne dei quotidiani giusto per dovere di cronaca ... chissa perche ? ..... :P :roll_eyes:)

BaBBuino: Astro,però esistono anche oggetti cinesi, palesemente copiati da brand diprestigio, UGUALI nella componentistica, ad un prezzo pari ad un quarto od un quinto di quello originale. E per uguali, intendo UGUALI.

Questo è vero, però se il clone è di buona fattura non può costare un quarto, costa poco più della metà, quelli che costano 1/4, p.e. i DSO Atten clonati dalla serie Ace di LeCroy, usano componenti di scarsa qualità, ovvero scarti di produzione e/o seconda scelta, oppure usano componenti con caratteristiche tecniche inferiori tirati ben oltre i loro limiti e le caratteristiche di targa dello strumento sono solo scritte e per nulla veritiere. Esempio di vita vissuta, un carissimo amico ha acquistato un DSO Atten, della serie clone di LeCroy, da 100 MHz 1 Gsps pagandolo meno di 300 Euro trasporto incluso con iva e dazio (si le ha pagate), mi ha chiesto di verificarlo. Da misure incrociate con un Rigol e Tektronix, tutti e due di fascia alta, questi sono i risultati: Banda passante reale meno di 50 MHz. Tracce con moltissimo rumore. Sensibilità minima 8mv/div invece di 2 mv/div. Tutte le portate con errori superiori al 15%. Reale frequenza di campionamento 500 Msps in singola traccia e 250 Msps in doppia traccia (il Gsps si vede che lo intendevano come somma delle due traccie in modo singolo). Display poco luminoso e poco nitido, refresh lentissimo, al massimo non pù di 10 fps. Trigger che aggancia una volta si e 10 no. Molte funzioni di menù sono fasulle, ovvero ci sono però non fanno nulla. Dentro un disastro con fili volanti saldati male, sul pcb piste diverse piste tagliate con filature, alimentare non schermato, isolamento non a norme, il marchio CE sta per China Export, infatti è diverso nella forma e nelle proporzioni. Mi fermo qui per non infierire ulteriormente :)

Ammazza che inc..lata!

Cmq esistono situazioni più felici (e fortunate direi).

Cmq possiamo convenire TUTTI su un fatto: acquistare cinese comporta, in ogni caso, una alta componente di rischio.

Ciò non toglie che può andare bene!

Anch'io tempo fa da inesperto avevo comprato un alimentatore Atten.. per quello che ci devo fare va bene però... - Consuma 25W anche quando eroga 1mA.. - Ventola super rumorosa, dopo le 9 di sera se lo usi ti telefonano i vicini - Poco preciso nel segnare la corrente e la tensione (i nuovi modelli sono più precisi) - Procedura folle per impostare il limite di corrente (devi fare un corto)

Non l'ho aperto ma posso credere Astro sulla parola :D

flz47655: Anch'io tempo fa da inesperto avevo comprato un alimentatore Atten.. per quello che ci devo fare va bene però... - Consuma 25W anche quando eroga 1mA.. - Ventola super rumorosa, dopo le 9 di sera se lo usi ti telefonano i vicini - Poco preciso nel segnare la corrente e la tensione (i nuovi modelli sono più precisi) - Procedura folle per impostare il limite di corrente (devi fare un corto)

Non l'ho aperto ma posso credere Astro sulla parola :D

Ricordo di avertelo consigliato io, perché lo avevo comprato come muletto, e perché con quella cifra che avevi come budget c'era poco da comprare; ha anche un ripple non proprio minimo, ma il suo onesto lavoro lo fa, almeno per quanto mi riguarda; per le cose "serie" ho un bestione professionale. Quanto alla ventola ne ho procurata una di un alim da PC super-silenziosa, al più presto la sostituisco, almeno si risolve il problema delle denunce dei vicini :grin:

Ma uno switching da computer no eh?

![](http://i.ebayimg.com/t/FSP-250W-ATX-Power-Supply-Unit-FSP250-60PNA-E-PF-/00/s/MTMzN1gxMjU1/$(KGrHqF,!oEFBcnY9tlpBQ,b4Tkuwg~~60_12.JPG)

Un oggetto di qualità costa 30-40e. Hanno protezione da sovracorrenti, un ripple dignitoso e, non secondario, erogano correnti molto alte, con continuità, scaldando poco.

Ora che guardo meglio... hanno altre tensioni oltre quelle che ho elencato oggi:

+12 -12 +5 -5 +3.3

Cioè, ci sono anche i 3.3V. cosa volete di più? :grin:

magari che fossero seriamente stabilizzate? :D mi sono sempre fidato poco di questi alimentatori, l'unica cosa buona che sono riuscito a farne è la sostituzione delle batterie NiCd di un avvitatore Bosch, ormai andate senza speranza, con un aggeggio del genere l'ho trasformato in un avvitatore a corrente elettrica :sweat_smile:

ichele dipende da cosa compri.

Se prendi un coso cinese da 15e, avrai ripple, tensioni ondivaghe, cali di tensione su forti assorbimenti, residui e battimenti vari delle frequenze switching, scarse o nulle protezioni, ecc.

Però se prendi un poggetto di marca, ti posso assicurare che dentro è fatto con tutti i crismi, e te lo dice uno che progetta switching...

Per carità, non metto minimamente in dubbio ciò che dici, parlavo della mia esperienza personale, tuta roba smontata da macchine (anche di buona qualità e marca), quindi niente acquisti, ne avessi trovato uno che stesse quieto cambiando carico :disappointed_relieved: