[OT] I PCB di Elettronica In disponibili presso MDsrl

A tutti coloro che mi hanno chiesto informazioni in tale senso; sul link MD Srl - Circuiti Stampati di Qualità Servizio rapido in 24 ore trovate il service per i PCB dei progetti presentato su Elettronica In. Il service parte dal numero 164 di Marzo 2012 (quello su cui ho presentato il mio Programmatore ISP) e d'ora in poi sarà previsto per tutti i numeri a seguire, anche se purtroppo le cose vanno molto a rilento, infatti non hanno ancora messo i numeri da Giugno ad oggi :disappointed_relieved:, nonostante la Rivista glieli abbia mandati. Comunque sui numeri di Aprile e Maggio sono presenti i tre PCB del mio Programmatore HV. Se qualcuno ha interesse a lavori presentati su numeri successivi, consiglio di "aiutare" scrivendo e sollecitando direttamente MDsrl, visto che il materiale lo hanno; chiaro che se il Service inizia a funzionare anche loro avranno interesse ad essere più rapidi.
Buon Natale a tutti!

Ci sei riuscito, altra Tua pietra miliare, complimenti :slight_smile:

mi sarebbe piaciuto costruire il tuo programmatore HV, peccato non possa permettermelo solo i PCB vengono 83.000 Lire :slight_smile:

PCB 28,5
IVA 6
Spedizione 7

Così si risparmiano i costi dell'impianto e si paga solo il PCB nudo e crudo, giusto?

Sì, i tre PCB del Programmatore HV sono tutti piuttosto grandi, e quello strumento vale ben più di 83000 lire $) ed infatti devi ancora metterci tutto il materiale ed il tempo di montaggio. Ma poi chiaro che ognuno valuta la convenienza a realizzare qualcosa rispetto alla reale necessità.
Ognuno di quei PCB costa mediamente 9 euro, con serigrafia e fori metallizzati e solder mask. Non so dove Test ha visto i costi di IVA e trasporto, ma certamente avrà simulato un acquisto.
Però provate un attimo a prendervi le misure dei tre e immaginate che siano vostri prototipi: dovete fare tre "master" diversi e acquistare 2 pezzi per ogni master; a mia memoria erano circa 80 euro a master.
Sono contento che il servizio sia partito perché posso assicurarvi che è frutto della mia personale "battaglia" con la Rivista, o meglio col DT che, quando ha deciso di appoggiare la richiesta l'ha fatta propria e poi il resto è venuto da sé. Il trasporto è lo stesso che paghi da qualsiasi altra parte, magari per certi costi lo tolgono pure, non lo so, è chiaro che su materiale che costa pochi euro ha la sua incidenza, ma sarà sempre decisamente meno della realizzazione a richiesta personale di ognuno di noi.

certo, infatti ho scritto "solo i pcb", volendolo completare, magari con gli Zif che fanno molto figo, mobiletto, componentistica, contenitore, saremo sulle 200.000 lire.
Sono anni ormai che l'elettronica, a livello hobbystico, rientra nelle categorie costose, poi tu esageri e fai un progetto a 3 pcb, loro ne approfittano, probabilmente se facevi un unico pcb costava meno, ne andava di estetica, ma sarebbe costato meno, gia' la scelta del numero 9 fa capire che utilizzano concetti psicocommerciali oltre ai normali costi di gestione

Ma Test, non usi Eagle anche tu? Il massimo delle dimensioni e 10x8 ed io ero quasi al limite almeno su due di essi; fare un unico PCB da circa 25-30cm era peraltro impossibile proprio per motivi meccanici, avendo componenti che dovevano sporgere a diverse altezze. Se hai letto la parte del montaggio ti sarai reso conto del casino che ho dovuto fare con rondelle e distanziatori per far sì che ogni cosa fuoriuscisse nel migliore dei modi.
Un’idea poteva essere semmai di tirare fuori un Master unico con i tre PCB, lasciando all’utente l’onere di ritagliarli; ma a parte che Eagle non lo permette per i limiti di dimensioni, resta il fatto che loro calcolano in base ai cm2, e quel “9” non è altro che il costo tipico di un 10x8; infatti se vai a guardare le altre schede vedrai che ce ne sono di più piccole (altri progetti) e che costano di meno.
Infine considera che accettando l’accordo con Elettronica In (perché gli fa fare un casino di lavoro ogni mese ;)) loro comunque hanno rinunciato ad un bel po’ di guadagno e si sono impegnati a realizzarli i PCB, se le vendite non avranno un minimo di ritorno niente di più facile che faranno un bel passo indietro, a riprova che in fondo la Rivista aveva le sue ragioni a non fornire il PCB service, quindi vedremo come finirà; io mi auguro che la cosa duri nel tempo perché diverse volte avrei voluto realizzare progetti presentati da altri ma ho dovuto rinunciare PROPRIO per il PCB, mentre non mi sarei fatto troppi problemi a spendere una ventina d’euro, anche se ciò significava pagare un po’ troppo un PCB. Come ho detto prima alla fine è solo un problema di valutare quanto ci serve realizzare un dato circuito o meno, di questi tempi nessuno di noi ha denaro da buttare.

bella l'idea del singolo pcb da tagliare, sono sicuro che non sarebbe costato 28,5€
eagle con licenza commerciale credo non abbia limiti di dimensioni

Testato:
probabilmente se facevi un unico pcb costava meno, ne andava di estetica, ma sarebbe costato meno, gia' la scelta del numero 9 fa capire che utilizzano concetti psicocommerciali oltre ai normali costi di gestione

Il costo dei pcb dipende esclusivamente dall'area e dai trattamenti accessori, p.e. contatti dorati, pertanto fare un unico pcb da 300x80 o farne tre da 100x80 non cambia nulla come costo a livello produzione di serie, cambia molto a livello prototipi perché paghi l'attrezzatura tre volte.
Da notare che Mdsrl lavora con pannelli di grosse dimensioni dove concentra più lavori assieme, in questo modo il costo dell'attrezzatura è molto ridotto perché suddiviso su più clienti.
Un costo di circa 9 euro per un pcb 100x80 dotato di solder mask e serigrafia è la norma sulle piccole produzioni, per abbatterlo tocca realizzare grossi quantitativi, almeno qualche centinaio di pezzi, allora il costo può scendere anche a meno di tre Euro a pcb.

Testato:
eagle con licenza commerciale credo non abbia limiti di dimensioni

Eagle ha vari livelli di licenza, la differenza è nell'area utile del pcb e nel numero di Layer, quella standard, che costa "solo" 800 Euro (+iva) consente al massimo pcb di 100x160 mm, quella professionale, che arriva a pcb di oltre 100x100 cm, costa circa 1600 Euro (+iva).
C'è anche la licenza no profit, circa 150 Euro (riservata agli hobbysti), che consente di realizzare pcb da 100x160 mm con sei layer per uso puramente personale, non è consentita la realizzazione di prodotti commerciali.

Bentornato Astro! Ti abbiamo indirettamente evocato nel Topic sulle problematiche della seriale del 1284P (un bel guaio...) ma chissà dov'eri sparito :grin:
Quindi è la conferma di ciò che dico, alla fine il costo è in base alla superficie e, considerando che il loro impegno è garantire ai clienti della Rivista la fornitura di quei PCB, secondo me ne avrano un paio di pezzi a tipo in pronta consegna, e a seguire infilano il master in un mega-pannello e lo stampano appositamente.
Questa storia del pannello la so in quanto mensilmente (circa) la Rivista manda in stampa i prototipi che inviamo noi, in genere ne producono 1 o 2 pezzi a PCB, ma se resta spazio di quelli più piccoli ne fanno anche qualcuno in più, così come se lo spazio è ridotto te ne danno giusto uno.

grazie dei chirimenti sulle licenze, avevo cercato un po' sul sito ma non e' di facile consultazione.
Giusto per curiosita' la versione da 3 milioni ha cmq un limite di dimensioni ? (anche se non ha senso pensare ad un pcb da 10metrix10metri XD)
Per il discorso del programmatore mi sembra di capire che ho ragione io (ogn'uno capisce a modo suo), secondo te un 300x80 sarebbe uscito fuori, calcolando che e' una rivista, gli accordi intercorsi, ecc ecc, a 28,5 (senza iva e senza trasporto ?) io dico di no

Si sta prendendo in considerazione solo il costo ma viene tralasciata una cosa importante: lo scopo della rivista.
Sono d'accordo che non è proprio economico realizzare quel programmatore (3 pcb, 3 fascicoli, componenti, mobiletto, spese di spedizione, ...) ma dietro c'è anche la teoria su come funziona e come è stato costruito. Lo scopo è soprattutto didattico, è chiaro che non è stato realizzato per fare concorrenza spietata ai produttori di programmatori :slight_smile:
Se cercate un ottimo programmatore economico c'è l'AVR Dragon della Atmel ma non so se troverete spiegato per filo e per segno come funziona, come è stato costruito, ecc; poi magari non ve ne può fregar di meno... :wink:

Infatti non c'è nessuna critica in gioco. Questa è l'ennesima vittoria del Menny e speriamo venga tenuta in piedi dalla rivista.
Se predisporre un singolo PCB da tagliare fa abbassare il prezzo sarebbe un ulteriore cosa buona.

Ringrazio BUD perché ha colto perfettamente il senso di tutto quel lavoro; sono stato un hobbysta da ragazzo, seguace di Nuova Elettronica, ho acquistato kit delle specie più svariate, spesso spendendo molto più che comprare un prodotto finito, però con N.E. imparavo il funzionamento e facevo qualcosa di mio, il gusto dell'hobbysta e la voglia di imparare qualcosa.....
So benissimo che Test non ha alcuna intenzione critica, anzi è uno che legge i miei articoli con impegno lodabilissimo fornendomi aiuto sincero con il suo punto di vista.
Non avrei alcuna difficoltà a riunire i tre PCB in uno, se solo avessi lo strumento software per farlo, credo che non esista, non a livello semi-professionale intendo. Quando feci il PCB della barriera ad infrarossi, avevo previsto due mini-PCB per i due semafori, proprio per facilitare il compito a chi si volesse cimentare o volesse farli realizzare, li misi tutti assieme. Oggi è passato oltre un anno da quell'articolo, posso mostrarvelo senza particolari patemi, per farvi capire che in tempi non sospetti mi ero posto il problema.
Voglio infine ricordarvi che il mio Programmatore HV, anche se ha un costo non propriamente irrisorio, alla fine si dovrebbe poter realizzare con meno di 100 euro, riviste comprese e chiavi in mano.... ed è uno strumento di tutto rispetto, intanto perché è l'UNICO apparecchio stand-alone al mondo che ha tutte quelle funzioni e che opera con tutti i micro ATMEL in formato PDIP attualmente prodotti. C'è tanta roba in giro ma nessuno ha un apparecchio così completo. :slight_smile:

Testato:
Se predisporre un singolo PCB da tagliare fa abbassare il prezzo sarebbe un ulteriore cosa buona.

Te l'ho già spiegato, il costo dipende esclusivamente dall'area, dai processi produttivi, dalle lavorazioni accessorie e, sopratutto, dalla quantità, a livello produzione realizzare un singolo pcb 300x80, eventualmente da dividere in tre parti, e tre pcb 100x80 ha esattamente lo stesso costo.
Se non ci credi chiedi ad un service il preventivo per realizzare 300 pcb 80x100 mm e uno per realizzare 100 pcb 300x80 mm, scoprirai da solo che il secondo potrebbe addirittura costare sensibilmente di più per via della minore quantità.

astro non e' che non credo a quello che dici, anche perche' mi sembra che non sia possibile con le regole attuali che tu possa avere torto :smiley:

mi sembra solo alto il prezzo di 34€ (prerzzo+iva senza spedizioni) per un unico 30x8
(non devi fare il calcolo su un singolo prototipo da ordinare personalmente, ma di un servizio che mette il pcb in stampa insieme ad altri a suo comodo, quando c'e' spazio se ne faranno un paio da tenere in magazzino) se mi dici che anche in queste condizioni il prezzo e' giusto per me va bene cosi' :slight_smile:

Test, ma nonn fai prima a simulare i due preventivi? sono anonimi e ci metti 1 minuti per ciascuno :wink:

Testato:
se mi dici che anche in queste condizioni il prezzo e' giusto per me va bene cosi' :slight_smile:

Comincia a pensare che di quei pcb non ne fanno certamente molti, non penso che vendono decine di programmatori HV al mese :slight_smile:
Comunque il prezzo è giusto, anzi pure buono visto che a me realizzare una ventina di pcb 100x80, con solder e serigrafia, costa di più di quel prezzo.

E' chiaro che quei prezzi sono frutto del rapporto globale tra il Service e la Rivista: tutti i prototipi che facciamo noi collaboratori e tutti gli stampati dei kit li producono da loro, ovvio che poi questa idea del Service dei progetti "non kit" rientri nel calderone e facciano dei prezzi mediamente buoni, e come dici tu ne venderanno pochissimi pezzi, quindi direi che è un giusto valor medio

La rivista ha pubblicato anche i master del programmatore (2 schede su 3), basta registrarsi per vederli.
Testato se te li fai in casa risparmi qualcosina ma non così tanto. Considera anche che sono doppia faccia, fori metallizzati, solder mask e serigrafia... professionali per farla breve