[OT ITA] Lo spamm bar (Part 2)

su alcuni forums di modellismo la discriminazione da hobby l’ho vista tra aeromodellisti e dronaioli… definiti così in senso dispregiativo, ovvio, anzi qualcuno ha avanzato l’appellativo di cancro del modellismo.
è una fork della discriminazione da hobby dei forum dei motociclisti che è la più famosa di tutte. appena arriva uno scooterista volano gli stracci.
e qui sembra esserci quella per i copiancollari i pappacottisti considerati uno spreco di tempo e risorse verso pelandroni pigri.
lo sketch che ho postato è frutto di un esempio di una libreria, un data logger scritto con una libreria diversa, è frutto del contributo con le stringhe snprinf da parte di gente che mi ha donato il proprio tempo per aiutarmi. funzionano, gli sono grato… in origine era solo 1 le ho fatte diventare 8 e nel farlo ho imparato tante cose.
io uso il vinavil, lo stagno e faccio treni in ottone, camion da trekking tornendo metalli e francamente non è questione di non volere STUDIARE a 50 anni una materia che a volte mi serve per delle applicazioni pratiche, ci mancherebbe… la studio e molto volentieri ma non come farebbe chi la vede la ragione di vita o il suo hobby. infatti da quei copia incolla ho fatto molto del mio sperimentando su qualcosa di concreto e reso funzionante (anzi se gli volessi dare una controllata mi farebbe comodo visto che non sono ancora capace di ipotizzare nuovi miglioramenti e il gps mi fa comodo per sapere quanto cammino e tantissime altre cose che mi sono utili)
le stringhe snprinf sono nate perchè nella versione iniziale avevo una banda di refresh inguardabile che scorreva sul display, un utente ha proposto quel modo per risolvere e ancora ci sto studiando e sperimentando sopra per capire bene cosa significa fino in fondo.
ecco il livello che ho, a cosa servono i *100)% 100 ): alla fine delle stringhe? non ho ancora idea.
string invece è parte del gps logger che ho trovato per primo su project hub, funziona e l’ho lasciato così… scrive su sd e non mi sono posto il problema. si può migliorare? ottimo.
vedi io il gps che ho montato lo uso per mandare un camioncino modello e farmi 10 km al giorno, è una scusa, un incentivo per camminare visto che se non lo faccio regolarmente tiro le cuoia.
ora capisco che sia bello studiare e nobile insegnare a pescare a chi invece cerca solo pesce da mangiare ma io meno sto a sedere e più campo, si pesca sempre seduti hai notato? non c’è che la trota a spinning che risulta un minimo salutare. sono un modellista oltre a tante cose, compreso un apprendista di arduino che deve ancora studiare molto. purtroppo la piccola passione per adruino è tale da poterci giocare solo al mio livello, certamente in primis imparando dalle pappe cotte e da esse trarre insegnamenti e voglia di approfondire. come me anche chi coltiva altri interessi e non ha tutto quel tempo a disposizione.
sei liberissimo di vedermi come uno scooterista che cerca la scorciatoia o come il dronaiolo che trasforma una materia seria in un giochino per bambini copioni, però ognuno ha le sue priorità e capacità intellettuali, se vuoi ci mettiamo davanti a una lastra di ottone e ti insegno tantissimo, ma se ti serve un pezzo e sei un amico: vieni da me quando vuoi e lo facciamo assieme, il pezzo lo faccio io e tu guardi, impari. magari in seguito ti farai coraggio e inizierai a pescare per conto tuo.
tutto questo solo per darti una possibile visione di insieme sul perchè certi modi e atteggiamenti possono risultare sgradevoli a chi li potrebbe ricevere, visto che ci sono 36 regole da rispettare aggiungerei di non giudicare la gente in modo superficiale solo dalle prime impressioni, dietro ci sono persone con realtà molto diverse, ognuna con le proprie esigenze e le proprie capacità, non sempre si possono dare per scontate facendo un fascio.
aggiungo: chi passa di qui e trova un gps risolto e perfettamente utilizzabile non sarà triste, non sarà studiato e non avrà imparato nulla ma non sarà neanche infelice.
buona domenica.

Dire, anzi invitare, a studiarti una cosa è perché non è possibile in un forum spiegarti ad esempio tutto il linguaggio C/C++ su cui si basa arduino. Oppure dare info di elettronica generale senza che l’utente sappia neppure cosa è una resistenza. Tenendo conto che questo è il forum arduino, non del C o di elettronica generale di cui si parla benissimo in altri forum. Quando possibile diamo info ma ci va anche collaborazione.
Non sono dei Lego che componi e non fai guai. Puoi anche bruciare un Arduino se non fai attenzione. Ma continuate pure a comporre ricette senza capire, senza imparare. Ormai questo è l’andazzo pure di chi non è di primo pelo. Buona domenica. Anzi buonanotte ai sognatori

:smirk:

1 Like

Concordo, funziona anche qui, ma se togliamo “e sei un amico” funziona uguale?
Perchè qui è così, arriva sempre gente diversa che vuole che gli fai il pezzo di ottone, gratis, nei tempi che vuole lui e senza manco lamentarti o fare troppe domande.
Ora ti faccio una domanda: chi ha più diritto di lamentarsi, chi ha un problema è chiede aiuto gratuito a degli sconosciuti o chi ha competenze e offre il suo aiuto, anche se non incondizionato, a chi lo chiede?
Tu stai dicendo tutte cose giuste e condivisibili, ma le guardi solo da un punto di vista.
Se da un forum come questo elimini le persone tipo Guglielmo, avvierai in breve tempo il forum a morte naturale, se elimini invece i copiaincollatori seriali, salvo pochi casi, avrai ottenuto un effetto antispam.
Ti faccio un esempio, ci sono alcuni siti, che escono al primo posto nelle ricerche google, che parlano di temporizzare con millis in modo molto chiaro, quasi ogni giorno viene aperta una discussione su come fare questa cosa da gente che piuttosto che leggere, non dico studiare, ma leggere questi articoli, chiede la pappa pronta dando le tue stesse motivazioni.
E lo fa anche dopo che gli vengono postati i link a questi siti.
Se invece leggi attentamente le varie discussioni, quando le persone dimostrano un minimo di buonavolontà ma continuano a non capire, nella maggior parte dei casi vengono prese per mano e accompagnate alla soluzione con un investimento di tempo anche notevole.
Perchè questo? Perchè per uno che vuole aiutare, è più pagante percepire che quello che fa sta producendo sta veramente aiutando qualcuno ad entrare in questo mondo, non tanto a risolvere un problema, invece di sentirsi sfruttato a risolvere i problemi degli altri che poi, molto spesso, alla fine non dicono nemmeno grazie, anzi, se tardi una risposta si incazzano pure.
Queste sono le due facce di questa medaglia.

Maurizio

2 Likes

Direi che non potevi rappresentare meglio la cosa

… aggiungerei che inoltre si stanno, erroneamente, paragonando “attività manuali” che sicuramnete richiedono PRATICA con “attività mentali” che richiedono SOLO buona volontà e studio.

Se stessimo parlando di realizzare in casa circuiti stampati sarebbe un conto, sarebbe necessaria come lui dice, esperienza e qualcuno che insegna e ti “fa vedere come fare”, ma nel caso della programmazione, mi spiace, ma è SOLO questione di buona volontà, di studiare, leggere, capire e provare … poi c’è la strada breve … cercare gli altri che ti fanno il lavoro.

La strada breve va benissimo … quelli che fanno quel mestiere si chiamano “consulenti” e vanno pagati per il lavoro che svolgono; ho detto e ripetuto cento volte che noi qui NON rubiamo il lavoro ai consulenti (… che ci odierebbero :grin:), noi qui aiutiamo a cercare, capire ed indicare cosa studiare, ma il lavoro lo devi fare TU che chiedi … è anche nel REGOLAMENTO, punto 16.1 :wink:

Guglielmo

A proposito di regolamento, ma non era presente in prima pagina nella sezione italiana?

Infatti sta li ed è anche pinned … solo che mi sembra di aver capito che, dopo che lo hai aperto, se NON imposti per te di mantenerlo pinned, discourse toglie il pinned per te che ormai lo hai letto … prova a verificare :wink:

Guglielmo

Seguivo la discussione e, se posso dire la mia, hanno TUTTI ragione.
Come dico ogni tanto, è il MODO di rispondere, in generale.
Non sappiamo chi abbiamo davanti, quindi se diciamo STUDIA ! (verbo imperativo) a un dodicenne non gli diamo fastidio più di tanto dato che questo verbo se lo sente più volte al giorno dai genitori o dagli insegnanti.
Certo è che se diciamo STUDIA! ad un laureato la cosa è diversa
Stesso ragionamento ad uno che non è più un dodicenne.
Esistono (grazie a Dio) diverse “sensibilità”: a me i primi tempi mi hanno trattato anche male ma sono un tipo a cui le cose “scivolano”.
Poi ci sono (giustamente) le presentazioni degli utenti: se prima di dire STUDIA a qualcuno le andassimo a leggere magari vedremmo che è iscritto da 5 anni e che sa benissimo che deve studiare, solo che non conosce su quali link e allora la risposta potrebbe essere “ti CONSIGLIO di leggerti questo, questo e questo…”.
Parliamoci chiaro: ad un teenager possiamo dire di tutto: starei più attento a parlare con un over50.
Tutto qui, e scusate l’eventuale disturbo.

Adesso l’ho visto. Mi risulta correttamente pinned. Vai a capire.

Quello che dici è giustissimo ma anche nella parte di programmazione non è solo una mera questione di studio.
Nei casi che stiamo analizzando si sono d’accordo perché è solo lo studio del linguaggio ma, più genericamente anche se conosci bene il linguaggio non è detto che si riesca ad arrivare all’obiettivo esattamente come nelle attività manuali. Mi spiego meglio… conosco, anche in ambito lavorativo, alcuni sviluppatori che riescono a codificare anche molto velocemente alcuni problemi, mentre trasporre in codice uno scenario complesso non riescono a farlo benché conoscano bene linguaggio e scenario. Quello che intendo dire che anche la capacità di “pensare” informaticamente non è alla portata di chiunque, esattamente come effettuare attività manuali c’è Michelangelo che tira fuori da un blocco la pietà e poi ci sono io che dal solito blocco tiro fuori solo i sassi per pavimentare i vialetti :smiley:

… e perché io che avevo risposto?

Il mio suggerimento è PRIMA di studiare BENE prima il linguaggio, la sua sintassi e la sua semantica e POI riprendere in mando il tuo programma in modo molto più produttivo.

Mi sembrava fosse abbastanza chiaro e non servisse agitarsi tanto … del resto … leggi il codice che era stato postato e renditi conto da solo cosa era stato scritto ! :roll_eyes:

Guglielmo

… e stai di nuovo paragonando “attività manuali” con “attività mentali” … :smiling_imp:

Ovvio che c’è chi vede immediatamente la soluzione e chi ci mette di più e scrive codice meno performante, ma entrambi, se hanno studiato, provato, ecc. … scrivono codice che, salvo errori di battitura, è abbastanza corretto e NON cose che non stanno né in cielo né in terra !

Guglielmo

Non ho saputo spiegarmi bene… mettiamola così certi sviluppatori per risolvere un problema lo sanno fare in modo elegante ed efficiente, altri per risolvere il medesimo problema (nonostante gli sforzi applicati) non riescono a concepirlo se non in modo poco efficiente, avido di risorse o comunque non “bello” da vedere. Una cosa del tipo: chi è molto bravo e lo fa in poche ore, chi ci mette settimane per arrivare al solito risultato e infine chi non riesce proprio a farlo poiché le sue capacità di ragionamento non lo consentono

Mi è successa la stessa cosa, ieri, con la compagna: mi chiede perchè il suo cordless non funziona col filo attaccato al muro e io le dico che, siccome ha messo la fibra, il cordless lo deve attaccare dietro al router.
“Ma io l’ho sempre usato attaccato al muro!” e io gli rispondo, deciso “Nooo, lo devi attaccare dietro al router”.
Lei se l’è presa e mi ha risposto “lo so che tecnicamente non so niente, ma non c’è bisogno di trattarmi male!”
Io, trasecolato, ci ho messo una buona mezz’ora a fargli capire che non la stavo trattando male ma che se mi chiede un CONSIGLIO TECNICO, poi non deve stare a sindacare su quel consiglio che le ho dato. PUNTO. Deve eseguire e basta! Altrimenti perché chiedi?
Ecco, penso di essere stato chiaro: da una parte si leggono i consigli cercando di non contestarli, anche se capisco che leggere e studiare non è una cosa “immediata” e dall’altra parte avere una “delicatezza” maggiore, anche se so’ che non è facile, specie dopo una giornata di lavoro, le bollette da pagare, la raccomandata dell’Agenzia delle Entrate, un virus nel computer, un altro virus in giro per il mondo ecc. ecc…

Che è 'sta roba? Abbiamo pure un regolamento? :flushed:

:crazy_face: scusate non ho resistito :crazy_face:

Io dopo aver risposto unicamente sulla base di quanto scritto qui, sono andato a leggermi il thread e sinceramente non ho notato cose strane da parte di Guglielmo, anzi, ho notato più insofferenza dalla parte opposta con risposte tipo “certo che mi mancano le basi del linguaggio altrimenti avrei risolto per conto mio senza venire su questo forum a farmi dare dell’ignorante quale ovviamente sono”
Gli sono state fornite varie indicazioni e link e risponde così?
Cioè chiedi aiuto e ad avere pazienza devono essere i soccorritori?
Mah, è proprio vero che il mondo sta andando alla rovescia.

Nel thread, l’oggetto del contendere non è l’ottimizzazione dell’algoritmo ma alcune cose di base del linguaggio, dichiarazioni insensate e assegnazioni che non rispettano il tipo dato.
Qui non serve un corso avanzato, ma la lettura di 2 pagine introduttive del linguaggio, tipicamente i capitoli 1 e 2 dei vari libri, giusto per non usare il dizionario russo quando si deve tradurre dall’inglese.

Io, scusatemi, ma trovo sempre che i post di Guglielmo siano sempre ricchi di informazioni per cui ritengo che abbia tutto il diritto di dire STUDIA, visto che ti presenta la pappa pronta, cioè i link di cosa andarti a studiare, invece di lasciarti nei meandri di internet a cercarti le cose da solo. E comunque non usa mai l’imperativo ma lo mette giù come un dato di fatto, per venirne fuori devi studiare!
Se hai un problema e ti presentano gli articoli che descrivono la soluzione hai fatto bingo, altrimenti vuoi solo che qualcuno ti risolva il problema, ma allora ti cerchi un consulente e te lo paghi. Devi avere l’umiltà di ammettere che la soluzione può avere una forma diversa da quella che ti aspetti.
Faccio un ultimo esempio

Come la interpretate questa frase?
A me fa pensare ad uno che vuole che gli fai il pezzo mentre lui guarda, ma lui stesso dice che questa cosa funziona solo se “sei un amico”.

Sono stati espressi tanti concetti, tutti condivisibili, ma se li caliamo nel caso specifico, un po’ di acqua quà e là (almeno per come interpreto io le cose) la fanno.

Maurizio

Che il lavoro fatto qui da molti utenti e, in primis, Guglielmo sia eccezionale e non credo sia neanche lontanamente criticabile. Quello che ha sempre fatto la differenza (almeno da quando frequento io) di questo forum rispetto ad altri, per non citare gruppi del faccialibro, è la vena spiccatamente tecnica ed essenziale, niente bon ton e si va dritti al punto. E questo, purtroppo, lascia basiti in molti in quanto abituati a essere “coccolati”. Specie nei famigerati gruppi del faccialibro se qualcuno chiede per la 10000000 volta la solita cosa (Es. millis() ) e ti azzardi a dire “Ci sono mille mila post a riguardo cerca e vedrai che trovi la risposta” si alza un polverone “che gli utenti nuovi vanno aiutati e chi è di vecchia data deve avere la pazienza di rispondere sempre ai medesimi questi”… il che è quanto di più triste possa io immaginare, non aiuta nessuno se non i venditori di HD che ben tollerano l’onere di mantenere tera e tera di dati doppi ed inutili ma purtroppo è l’andazzo che forum e gruppi hanno preso dopo l’avvento dei social ed affini

… e poi la gente si stupisce che io odio gli asocial network … :crazy_face:

Ecco, il punto è proprio questo … da SEMPRE ho considerato questo un forum “tecnico” e, come dice fabpolli, assolutamnete NO di “bon ton” … quindi … tu chiedi ed io, togliendo GRATUITAMENTE il mio tempo dal mio tempo libero, ti do una risposta tecnica, che, come tale, è secca, fredda ed essenziale, senza condirla di :blossom: e di coccole (che, tra l’altro, in discorsi tecnici, proprio odio).

Quindi o poi ci metti del tuo, ti impegni, e STUDI oppure per me … puoi anche andare a chiedere ad altri.

Guglielmo

1 Like

Ecco, non è che la tua compagna avesse ragione ma se fai il cosiddetto “ribaltamente delle prese” il cordless funziona anche se lo attacchi a qualsiasi presa telefonica dell’impianto.
Se prima il doppino entrava in casa ed era distribuito dappertutto adesso doppino o fibra arrivano solo al router e poi il router è collegato, tramite una delle prese telefoniche posteriori, al resto dell’impianto.