[OT ITA] Lo spamm bar (Part 2)

Penso che chiunque abbia un minimo di esperienza sia del tuo stesso avviso e prenda con le pinze tutto quello che esce dalle istituzioni.
Però, dalla mia esperienza, l'unica cosa che non riescono mai a fare quando vogliono taroccare i dati, è mantenere la coerenza.
Quindi incrociando un po' i dati e ragionandoci sopra, in genere si riesce a discriminare la fuffa/propaganda, dai dati reali e un minimo affidabili.
Nel caso in oggetto, ad es. i dati ufficiali erano molto simili a quelli portati da Steve per dire l'esatto opposto.
Ci siamo solo limitati ad analizzarli un po' più nel dettaglio, come consigliato, e ci siamo imbattuti nella spiegazione del "paradosso" che smonta alcune false interpretazioni semplicistiche.

Maurizio

Il problema dei giornali è che dicono le cose senza contestualizzarle, scambiando dati grezzi con elaborazioni, facendo più casino che altro.
O meglio, quando sentono un numero che gli piace lo pubblicano, quando sentono una frase che gli piace la pubblicano assieme al numero, senza tanto curarsi che siano cose associabili o meno. Fanno un po' di copia e incolla da scimmie.
Se i giornalisti facessero bene il loro lavoro, non ci sarebbe molto spazio per fake news e terrapiattisti vari... ma qui siamo nel mondo della fantasia :crazy_face:

Maurizio

A barare lo fanno anche gli scienziati quando non fanno delle vere e proprie truffe e capita anche che le riviste fatichino a ritrattare un articolo per la figura barbina che hanno fatto.
Ad esempio Lancet con l'articolo truffa di Wakefield.
Se ti vai a vedere siti come ForBetterScience ce ne sono una caterva e sono sputtanati proprio da altri scienziati. Gli scienziati sono uomini come tutti gli altri, non sono dei santi, hanno i loro pregiudizi, ma la comunità nel complesso funziona e di fatto prima o poi se una cosa non funziona viene eliminata.
La fonte quindi sono gli articoli scientifici, tutti quelli sul COVID e virus sono ad accesso libero, ma vanno anche saputi leggere ed interpretare. Quindi un po' devi studiare come qui devi studiare se vuoi programmare decentemente e risolvere i problemi di programmazione. Puoi approfondire di più o di meno ma uno sforzo lo devi fare.
Altrimenti ti devi fidare.

Noto un piccolo segnetto viola scuro in alto a destra nella schermata. Se ci vado sopra Firefox mi dice che ha disattivato un pulsante di Facebook per impedirgli il tracciamento e fargli sapere che frequento questo sito. Essendo iscritto in un asocial di cui ovviamente sono l'unico iscritto mi sta benissimo!

E' stata annunciata la data IN PRESENZA per la Maker Faire di Roma, sarà dal 08 al 10 di Ottobre ...
... qualcuno pensa di andare?

Perché, se un po' di voi vanno, magari ci faccio un pensierino anche io e ci si incontra tutti li (e magari la sera si organizza una vera cena romana :grin:), altrimenti ... lascio stare ... :roll_eyes:

Guglielmo

Perche', la fanno anche in "smart-fairing" ? ... :wink:

Si, lo scorso anno (ma è previsto anche quest'anno) c'era SOLO la versione vituale su web e ...
... se avessi aperto il link che ho messo, avresti visto che la novità del 2021 è proprio, di nuovo, la versione IN PRESENZA :smiling_imp:

Guglielmo

Magari a qualcuno interessa ... Design Tips for Protecting High-Speed Interfaces.pdf (1.7 MB) :slight_smile:

Guglielmo

Forse ci sarò in remoto con un progettino LoRaWAN della ST usando il kit che propongono. Dovrei scrivere il firmware del nodo con Arduino.

... -1 in presenza ... :confused:

Guglielmo

Se si fa mi devo proprio occupare della parte remota. E poi non sono dipendente ST, io faccio tutt'altro.

Scusa, pensavo che fosse intesa come battuta ... a me, almeno, la parola "fiera" fa venire in mente solo un posto dove recarsi di persona :grin:

Appunto. Gente, stands, rumore, scambio di idee, nuove conoscenze.
Rimango sulla mia isola, chissà quanti controlli dovrei subire, a cominciare dal volo per finire col green pass all'ingresso della fiera.

... -2 in presenza ... :confused:

Guglielmo

Dr. Josef Mengele è lei?

Ok anche questa è molto black humor...

:rofl: :joy: :rofl:

Bastava semplicemente mandarli al concerto.

Covid, 4700 contagi al concerto per possessori di Green Pass inglese - Oltre Modena - LaPressa.it

E siccome bufale.net deve sempre dire qualcosa, qui...SI ATTACCA SUGLI SPECCHI

4700 contagi nel Regno Unito dopo un concerto nonostante il green pass: cosa i no-tutto non hanno capito (bufale.net)

Quindi la credibilità va a quel paese....

"Quel “potrebbero” faceva pensare che ancora non vi fosse certezza sul reale collegamento tra il picco dei contagi e l’evento, ipotesi decaduta qualche ora dopo con le dichiarazioni delle aziende sanitarie locali riportate dal Guardian: i 4700 contagi interessavano soggetti dai 16 ai 21 anni di età e tutti avevano confermato di aver partecipato al Boardmasters ."

No, mi spiace, il mio allievo e' momentaneamente assente ... :crazy_face:

.

Cosi anche loro ora sanno che il "vaccino" non immunizza un piffero :wink:

Bastardissimi venditori Cinesi ... mi sono appena arrivati dei diodi a bassissimo VF che avevo ordinato per fare dei test, ed il venditore aveva specificato "case 0603" ... solo che non ha specificato che era DFN, cosi mi ha mandato lo 0603 "metrico", che e' uno 0201 ... ed io ora dovrei saldare volanti dei diodi 0201, maledetto :crazy_face:

1 Like

:joy: :joy: :joy:

Guglielmo