[OT] Plastificatrice

Ciao a tutti, Ho trovato su Amazon una plastificatrice che accetta documenti fino a 5 mm di spessore Plastificatrice

Qualcuno la conosce? Franco

Tempo fa si era parlato di plastificatrici per la produzione di PCB con carte termosensibili. Dovresti cercare il topic disperso nell'infinito mare del forum. :disappointed_relieved:

Non é che scrivere OT davanti a qualsiasi titolo giustifica un post. Ci ho messo un po; Ti serve per produrre schede con la tecnica Toner Transfer. Allra é meno OT di quello che Ti ho accusato. Scusami

Ciao Uwe

E comunque, quella non tiene 5mm, ma, come c'e' scritto anche sull'interruttore posteriore, 5 mils (inteso come spessore della plastica) ... anche perche' vorrei vederli ad infilare qualcosa alto 5mm nella fessura frontale, che dalla foto sembra si e no 3mm :P ... avranno sbagliato a scrivere ...

Ma perché non puoi usare il ferro da stiro come tutti ? Inoltre è malapena ci sta un foglio voglio vedere una pcb...per cose più grandi si usa questo : http://www.tosingraf.com/prodotti_usati/Plastificatrici/Plastificatrici_in_bobina_a_caldo/plastificatrice_rollplasta_330_am251.asp?rA=&m= sono rotoli con plastica speciale per far aderire toner e foglio lucido, ma di usato puoi sicuramente trovare qualcosa di più economico.

Lucailvec: Ma perché non puoi usare il ferro da stiro come tutti ?

Perché quasi tutti usano la plastificatrice, previe piccole modifiche, e non il ferro da stiro visto che i risultati ottenibili sono migliori.

Ed inoltre, 300 e passa Euro per una plastificatrice decente a doppi rulli che riesca a plastificare al massimo 2mm di spessore, non tutti se li possono permettere :P :D

Anche le modifiche non sono fattibili su tutti i modelli ... la maggior parte ha i rulli riscaldati da trafilati di alluminio che sono ad 1mm o poco piu di distanza dal rullo, e quando gli inserisci qualcosa piu spesso, anche se i rulli riescono ad alzarsi, vanno a fregare sull'alluminio e si bloccano, spostando o strappando il foglio con il toner (specie quello superiore se si sta facendo un doppia faccia) ... inoltre la maggior parte ha ingranaggi di plastica, e se uno dei rulli si inchioda si rischia di farli sgranare o far saltare via qualche dente ... anche modificandole non sempre si ottiene un buon risultato, se gli ingranaggi non hanno i denti lunghi abbastanza, alzando il rullo si sfasano e rischiano di muovere il foglio ...

Ad esempio io la mia ho dovuto smontarla e modificarla tutta, per ottenere dei risultati decenti, tagliando un terzo dei profili di alluminio per il lungo e asolando i fori delle boccole mobili, quelle del rullo superiore con le molle ... e comunque sto ancora pensando di modificarla ulteriormente, appena ne trovo un'altra identica, e farla diventare a 4 rulli :P

Ci sono gia, in efetti, delle 4 rulli a prezzi decenti, ma non le ho mai viste all'interno e non ho idea se possano andare bene ... ad esempio, questa http://www.ebay.it/itm/PLASTIFICATRICE-CALDO-A4-OLYMPIA-A235-PROFESSIONALE-A-4-RULLI-MAX-2X125-MICRON-/121370339990?pt=Libri_e_mappe&hash=item1c423c6a96 costa poco, ma e' talmente sottile che non riesco ad immaginare dove abbiano fatto stare i riscaldatori dei rulli (a meno che il riscaldamento non lo facciano delle piastre centrali), e non saprei se puo essere modificata ... quest'altra http://www.ebay.it/itm/PLASTIFICATRICE-LAMINATRICE-A3-A4-A5-A6-CON-4-RULLI-USO-INTENSIVO-PROFESSIONALE-/231317756251?pt=Altro_Consumabili_e_Cancelleria&hash=item35db9cd95b sembra quasi buona, anche se costa un po di piu, ed ha 4 ruli, ma dalla foto dei rulli si vede che il riscaldamento lo fa con una piastra centrale e non con i rulli, quindi sarebbe da provare, perche' non so se il trasferimento termico in quelle condizioni potrebbe essere sufficente ... e cosi via ...

astrobeed:
Perché quasi tutti usano la plastificatrice, previe piccole modifiche, e non il ferro da stiro visto che i risultati ottenibili sono migliori.

Che tipo di modifiche? Io ho comprato la stessa plastificatrice di un altro utente del Forum, non ricordo chi fosse, che ne parlava un gran bene, pagata poco più di 20 euro, ma ho avuto difficoltà a far passare il pcb e comunque dopo 6-7 passate ho ottenuto risultati insoddisfacenti; invece vado a meraviglia con un ferro da stiro, che ho riparato io stesso, valore sempre sui 20 euro, potenza 1700W, circa 3-4 minuti di stiratura, trasferimento garantito almeno al 95%. La plastificatrice sarebbe molto più comoda, forse, ma probabilmente manco di queste modifiche, sai indirizzarmi?

Ciao, come ho detto, principalmente riguardano gli spessori e gli spostamenti dei rulli … dato che le fabbricano pensando che uno ci plastifica solo fogli di carta, la maggior parte dei produttori non si preoccupa di garantire il funzionamento in caso di spostamento dei rulli maggiore di un millimetro, o meno, ne tantomeno di fare in modo che i rulli si possano spostare piu di quel millimetro …

La mia, ad esempio, inserendoci fogli piu spessi di un mm, mandava il rullo mobile a schiacciarsi contro il profilato di alluminio che contiene la resistenza, frenandolo e “spostando” il foglio del toner superiore (quando non riusciva a strapparlo), inoltre dato che le asole erano di un mm scarso, il resto dello spessore finiva schiacciato parecchio fra i rulli, se ci fosse stato meno silicone, probabilmente si sarebbero pure rovinati … non so se si riesce a distinguere (il mio cellulare fa foto abbastanza schifose) dove ho rifilato via il profilato di alluminio e tolto la plastica dai supporti per poterlo alzare e permettere al rullo mobile di alzarsi di piu, allungando leggermente le asole delle boccole …

[quote author=Michele Menniti link=msg=1945138 date=1414925124] ma probabilmente manco di queste modifiche, sai indirizzarmi? [/quote]

Premesso che non tutte le plastificatrici low cost vanno bene, in tutti i casi occorre ritagliare l'apertura di ingresso/uscita, alcuni rimuovono completamente la parte superiore della scatola, tocca verificare la tensione delle molle che premono i rulli, può essere necessario aumentarla, sopratutto tocca cambiare il termostato con uno da 170°-180° altrimenti la temperatura è troppo bassa, di serie arrivano a ~120°.

Vero, dimenticavo di dire che ho pure dovuto aumentare la temperatura ... grazie Astro ;)

Ma non si potrebbero utilizzare due heatbed come questo a mo'di piastra per panini? Il mk3 alimentato a 24V arriva a 180 gradi celsius e dovrebbero essere sufficienti a trasferire il toner e il ttutto per circa 40$ se acquistato dalla cina.

No, lo devi pure pressare, ed in modo uniforme, per fare in modo che il toner sul foglio si fonda e si incolli al massimo alla superfice della basetta ... quindi, ferro da stiro o laminatrice a caldo ... ;)

[quote author=Michele Menniti link=msg=1945138 date=1414925124] Che tipo di modifiche? Io ho comprato la stessa plastificatrice di un altro utente del Forum, non ricordo chi fosse, che ne parlava un gran bene, pagata poco più di 20 euro, ma ho avuto difficoltà a far passare il pcb e comunque dopo 6-7 passate ho ottenuto risultati insoddisfacenti; invece vado a meraviglia con un ferro da stiro, che ho riparato io stesso, valore sempre sui 20 euro, potenza 1700W, circa 3-4 minuti di stiratura, trasferimento garantito almeno al 95%. La plastificatrice sarebbe molto più comoda, forse, ma probabilmente manco di queste modifiche, sai indirizzarmi? [/quote]

Strano.. io in genere davo più passate ma dipende dalla dimensione del PCB Che risultati hai avuto?

Ah sì, me ne avevi parlato tu. Pessimi purtroppo, parlo di PCB di pochi cm per lato, 3 o 4 al massimo ma ho provato anche a passare il PCB intero prima di tagliarlo; oltre l'oggettiva difficoltà a farlo passare tra i rulli, dopo 5-6 passate il trasferimento era pietoso. Ma tu non hai fatto modifiche?

Premetto che è un pò che non faccio PCB

Io non ho fatto modifiche ma davo se non ricordo male anche 15 passate per pcb 10x15

Ho provato con 4-5 passate qualche schedina piccola ed è venuta lo stesso

Per farlo passare tra i rulli al centro passa meglio, ai lati è più stretto, coi miei PCB non ho mai avuto problemi (1.2mm di spessore mi sembra)

Ho trovato qualche problemino poi nell'incisione, alcune zone venivano un po rossastre e li non si stagnava molto bene. Mi sembra che venivano a causa del colore sul foglio della rivista. Prestagnando con flussante in abbondanza però risolvevo.

E' anche vero che la temperatura che ti serve dipende dal toner, se hai una samsung con eco-mode dovrebbe essere più o meno quella.