Pannellino solare

Ciao a tutti scusate l' OT vorrei realizzare un progettino con arduino dove l'alimentazione devrebbe essere fornita da un pannello solare da 12V con una ventina di W.. Ho letto nelle schede tecniche di questi pannelli che la tensione può arrivare anche a 700V in un pannello da 12V,qualcuno conosche qualche link o qualche metodo per limitare e proteggere la tensione a valori accetabili per il 7805 di arduino?grazie..

che arrivi a 700V la vedo dura io ne ho uno da 10W ma al massimo arriva a 23-24 volt e un 7805 andrebbe benissimo.... eventualmente metti un 7812 nell ingresso dove cè lo spinotto nero dell arduino tnt ha il suo regolatore interno

non ti consiglio di alimentare robe direttamente dal pannello solare, ma al massimo con quello ci carichi una batteria tramite un regolatore di carica , e poi dalla batteria alimenti l'elettronica. P.S. Anche a me 700V sembrano uno sproposito, quelli da 12V arrivano max. a 21V (senza carico) :)

Anche a me sembra un esagerazione ma riporto i dati tecnici:

Pannello fotovoltaico da 72 mini celle in silicio monocristallino
cornice in alluminio anodizzato colore SILVER
4 fori di fissaggio
TENSIONE DI UTILIZZO: 12V DC
DATI TECNICI:

· TENZIONE DI PICCO Vmp : 17,28/ V
· CORRENTE DI PICCO Imp : 1.16 A
· TENSIONE A CIRCUITO APERTO Voc : 21,42 V
· CORRENTE CORTOCIRCUITO Isc : 1.31°
· VOLTAGGIO MASSIMO 715 V <------------------Questa e la voce che dove ho visto i 700V
· POTENZA 20 W

DIMENSIONI E PESO:
LUNGHEZZA 630 MM
LARGHEZZA 290 MM
SPESSORE 35 MM
PESO Kg: 2,3

Sinceramente non sò che significhi questa voce ma l’ho vista su più di una scheda tecnica
Concordo sul fatto di caricarci una batteria e poi prendere la tensione da quella…
ma anche quì serve una protezione?
La famiglia dei 78XX se non erro accetta al massimo 36 V in ingresso

Dipende dalla batteria che carichi, se è da 12v con un 7809 la abbassi a 9V che per arduino sono perfetti. Quindi ricapitolando, dal pannello alla batteria, ti serve un regolatore di carica che attacchi a caricare nonappena la luce sul pannello è sufficiente e che stacchi quando la batteria è carica, e poi dalla batteria ad arduino te la cavi con un 7809 e qualche altro condensatore.. P.S. Forse i 700V sono il max forward voltage, per quando ne colleghi tanti in serie....

Grazie a tutti! se i 700V sono il max forward voltage... Mi rimane solo da cercare uno schema per un regolatore di carica...Che potrei fare con arduino :grin:....

Un qualcosa del genere dovrebbe funzionare? :D faccio un partitore e leggo la tensione del pannello su A0 con un altro partitore leggo la tensione della batteria su A1 quando la tensione del pannello e sufficiente per la carica attivo un circuitino con un LM317 opportunamente calibrato (che caricherà la batteria a tensione costante),e lo staccherò quando su A1 leggerò che la batteria è carica,il tutto senza usare il pwm! Idee?,consigli?Link?

mmmm.. l'idea di usare arduino per fare da regolatore di carica non è male, ma dici almeno che tipo di batteria dovresti caricare :P Presumo che sia una Pb/gel da 12V 7A/h no?

Ho acquistato oggi i pannelli,alla fine ne ho presi 2 da 12V 5W l'uno,per la batteria ancora non so dovrei avere in casa un paio di piombo gel da 6 volt (penso erano di qualche antifurto)..dovrei avere anche una pb gel da 12V..piu parecchi pacchi da 7.2V di Nichel/cadmio e NiMH derivanti da modellismo (piu qualche litio ma meglio lasciar perdere)!! Penso comunque che le piu semplici da caricare siano le Pb-gel giusto!? con il pannello da 12 V non riesco a caricare quella da 12V dovrei mettere i due pannelli in serie?? e limitare a 13.8 V la tensione del circuitino composto dal lm317. quelle da 6V volt invece dovrei poterle caricare con un solo pannello,magari realizzando due circuiti separati...ma poi 6V sarebbero pochine per alimentarci un arduino!! Se solo sapessi che farci con questo ciircuito :astonished:!!..Poi ci penso voglio solo realizzarlo perchè con il solare non ho mai fatto niente!!

Io vorrei acquistare prima o poi un pannello un po' grandino da mettere sul balcone di casa per poterci alimentare qualcosa (magari un robottino che va li da solo?), ma penso che andrebbe cercato tra i posti che vendono pannelli per camper o cose di questo tipo...

Ho un piccolissimo pannello da 6 volt e alcuni da 3, ma non ho mai trovato niente di interessante da farci, con uno di quelli da 3 ho fatto un pummer:

http://www.youtube.com/watch?v=ctOtfLItHNU

L’idea del robot vale anche per me!!però i pannelli che ho preso oltre a essere piccoli sono pesantissimi 800g,anche se si potrebbe sempre fare una stazione di carica fissa dove il robot va ha caricarsi quando è in “riserva”!
ho questo in cantiere

Solo che i pannelli costano davvero tanto gia da 20W siamo oltre i 70€
Ovviamente tutto il controllo di carica voglio autocostruirlo

P.S. Bello il pummer a me queste cose mi fanno impazzire :smiley:

Il cingolato sembra veramente massiccio :-) Sara' bello il pummer ma voglio anche io uno schiacciasassi come quello che hai tu! Hai qualche nota di costruzione? F

:astonished: :astonished: :astonished: :astonished:

Ma.. alla fine sono partito da 2 catene di mountainbike da centro commerciale le ho divise a metà ho misurato le maglie e mo sono disegnato un 3D,la base è a misura di netbook(vorrei sfruttare la webcam di questo per farci qualcosa!per i motori ho usato degli stepper da 12V che avevo in casa(sono anni che colleziono cianfrusaglie),così non mi servono motiriduttori,le ruote sono di uno skateboard ma le due superiori le devo sostituire con qualche ruota dentata che agganci i cingoli(un po scivolano) il plexi lo ho tagliato con la CNC autocostruita questa: (mai più meglio il legno il plexi si impasta), le maglie dei cingoli le ho fatte con il fondo di una cassatta della frutta XD per tagliarle montarle e avvitarle più di otto ore!! Poi alla fine la domanda nasce spontanea a che serve?...BOHHH!! :grin: :grin:

:fearful: :fearful: :fearful:

cnc autocostruita :astonished:

Devo dire che e' molto bello e ora che indichi i materiali riesco a riconoscerli. Potrebbe essere la base per un robot tipo jhonny 5 ^_^ Per il plexy ti capisco, io di solito lo taglio col seghetto alternativo versando, con l'aiuto di qualcuno, acqua sulla lama (altrimenti si auto-salda nuovamente ed e' come non averlo fatto)

F

OT degli OT L'ispirazione era proprio jonny 5 di corto circuito Sarà una ca..ta ma a me quel film mi ha avvicinato al mondo del elettronica e della robotica!..certe cose da bambino ti segnano!! Non ricordo ma forse ho pure pianto quando stava per morire ah ah ah :D :D

Hai mai visto questo? http://www.lynxmotion.com/c-103-johnny-5.aspx magari puoi trovare spunti

Io impazzirei per uno di questi sviluppato in casa: http://www.lynxmotion.com/c-117-phoenix.aspx o http://www.hexapodrobot.com/products/robots/Hexapod_MSR-H01.html

ma credo di non potermi permettere i motori necessarii :-° (a meno di non andare in ferie quest'anno ^__^' )

Secondo me per Jonny 5 e gli umanoidi sono necessari i servi digitali e parliamo di 80€ a salire l'uno.. Ma per gli esapodi i servi standard dovrebbero andare benissimo,alla fine hanno 6 zampe sono stabili e gli 8 9 Kg x cm di coppia dovrebbero essere più che sufficienti, poi alla fine anche se vibra un pò pace!!!x me con 150 € 13 servi standard si prendono P.S. un esapode piccolino con tre servi standard lo ho reallizzato,quello centrale sforza un pò ma cammina e il telaio pure essendo in alluminio pesa tanto,fatto in plexy o plasticaccie dovrebbe essere perfetto... http://www.youtube.com/watch?v=kNTdRS7htDE

Piacevole trovare qualcuno appassionato di robotica :)